Servizio a Tutele Graduali: Cos’è e come Funziona?

Servizio a Tutele Graduali: Cos’è e come Funziona?

Vediamo brevemente cosa accadrà alle bollette con la Fine del Servizio di Maggior Tutela

Il Servizio a Tutele Graduali (STG) è il meccanismo previsto dall’ARERA per gestire il passaggio dal servizio di maggior tutela al mercato libero obbligatorio per le utenze elettriche ancora in regime di tutela.

Questo meccanismo viene attualmente applicato alle aziende e sarà successivamente attuato anche per le utenze domestiche a seguito della fine del mercato tutelato e la chiusura di Enel Servizio Elettrico Nazionale.

 

Due Fasi di Transizione, nessun distacco della corrente

Chiariamo subito che nessuna utenza avrà interruzioni della corrente. In tutto il processo, le forniture elettriche sono sempre garantite a tutti. Ciò che cambia sono solo le condizioni contrattuali e le compagnie elettriche con cui si avrà a che fare.

 

FASE 1: assegnazione provvisoria

In questa prima fase la fornitura elettrica viene ancora erogata dagli operatori del servizio di maggior tutela (il Servizio Elettrico Nazionale, per intenderci) e le bollette verranno emesse sempre dalla vecchia azienda con cui era attiva la fornitura.

Le tariffe applicate saranno equivalenti alle offerte PLACET (Prezzo Libero A Condizioni Equiparate di Tutela), cioè avranno:

  • Spesa per la materia energia composta dalla somma dei seguenti valori
    • Costi di commercializzazione e sbilanciamento PCV definiti dall’Autorità prima delle aste
    • PUN (prezzo unico nazionale) determinato sulla base dei prezzi di aggiudicazione delle aste
    • Aggiornamento mensile del PUN sulla base dell’andamento dei suoi valori di borsa
    • costo di dispacciamento stabilito dall’ARERA per il mercato libero
    • Corrispettivo a copertura degli oneri per compensazione della morosità per i clienti non disalimentabili, definito dall’autorità
  • Spesa per trasporto e gestione del contatore, invariata e analoga al mercato libero
  • Oneri di sistema, invariati e analoghi al mercato libero

In breve, le componenti fisse restano uguali, sia per il Servizio a Tutele Graduali sia per il mercato libero, mentre il costo vivo della materia prima è composto da una parte variabile, legata alle oscillazioni del prezzo all’ingrosso dell’energia (PUN).

Nel mercato libero, invece, sia il costo vivo della materia prima sia eventuali costi di commercializzazione e vendita sono stabiliti dal fornitore e possono essere sia fissi che variabili.

 

FASE 2: assegnazione a regime

Nella seconda fase, il fornitore cambia. Gli operatori della maggior tutela cessano di emettere le fatture e non avranno più clienti. Tutti i clienti che ancora non sono passati autonomamente al mercato libero, vengono assegnati ad un operatore erogante il Servizio a Tutele Graduali, stabilito mediante procedure concorsuali (aste) su base territoriale.

In breve, per ogni regione viene definito un operatore che acquisirà tutti i clienti degli operatori della Maggior Tutela.

Le tariffe applicate saranno sempre di tipo PLACET e, oltre al prezzo, regoleranno anche le tempistiche di fatturazione e le condizioni relative ai pagamenti  e alle modalità di rateizzazione e applicazione degli interessi di mora in caso di mancato pagamento.

 

Assegnazione Fornitori STG per le PMI

Per le PMI, a partire dal 1° Luglio 2021, per tutti coloro che erano ancora con l’operatore di maggior tutela, verranno applicati i seguenti fornitori, definiti su base regionale:

RegioneFornitori assegnati per erogazione del Servizio a Tutele Graduali
Lazio, Lombardia, Veneto, Liguria, TrentinoA2A Energia
Campania, Marche, Umbria, Abruzzo, Molise, Basilicata, Calabria, Sicilia, SardegnaHera COMM
Friuli-Venezia Giulia, Valle d’Aosta, Puglia, Toscana e Comune di MilanoIren Mercato
Piemonte, Emilia-RomagnaAxpo Italia

 

Non sei ancora passato al Mercato Libero? Ecco 3 Buoni motivi per farlo Subito

Se sei ancora con il Servizio di Maggior Tutela, probabilmente non stai considerando che:

  1. potresti risparmiare diverse centinaia di euro ogni anno sulle bollette di luce e gas (fino a 450 € per le utenze domestiche, fino al 20% per le utenze aziendali)
  2. puoi scegliere un operatore che ti offra modalità di pagamento evolute e che ti consenta di gestire le tue utenze da sito web o app per smartphone in modo semplice e intuitivo, facendoti risparmiare tempo e grattacapi
  3. passando al mercato libero puoi anche scegliere un fornitore che garantisca la provenienza green dell’energia da te consumata, limitando quindi l’impatto ambientale della tua famiglia sul nostro pianeta. Anche se questa può sembrare una piccola cosa, se milioni di cittadini si orientano verso queste scelte più sostenibili, l’intera filiera produttiva si sposterà in tale direzione, rendendo l’intero ciclo di produzione dell’energia più compatibile con le esigenze del nostro pianeta.

 

Vuoi scoprire quanto puoi risparmiare sulle tue bollette di luce e gas? Chiamaci allo 06 90202514 o utilizza i nostri comparatori gratuiti di luce e gas.

 

Compara le Migliori Tariffe Luce ed Energia Elettrica
Confronta le Migliori Tariffe Gas Metano