Offerte Energia e Gas

Servizio Elettrico Nazionale Informazioni e Storia

Le bollette dei clienti Enel in regime di Maggior Tutela riportano, a partire da gennaio 2017, una nuova intestazione: Servizio Elettrico Nazionale, che ha sostituito la vecchia dicitura Enel Servizio Elettrico. A cosa è dovuto questo cambiamento, e quali conseguenze comporta per il cliente finale?

Per rispondere a queste domande è necessario fare chiarezza su alcuni aspetti riguardanti il mercato che regola la fornitura di energia elettrica in Italia. Per prima cosa, quindi, cerchiamo di capire che cos’è il regime di Maggior Tutela e in cosa si differenzia dal mercato libero.

La liberalizzazione del mercato energetico

A partire dal 2007, lo Stato italiano ha attuato la cosiddetta liberalizzazione del mercato energetico, adeguandosi alle normative europee in tema di concorrenza. Ciò significa che, a partire da quella data, la fornitura di elettricità ai cittadini non è stato più compito esclusivo dell’Enel. Altri soggetti privati hanno fatto ingresso nel mercato della fornitura di energia, in una competizione improntata alle regole di una corretta concorrenza.

La conseguenza più evidente è stata quella di poter godere di un notevole ribasso delle tariffe: i cittadini hanno potuto ottenere interessanti risparmi in bolletta, aderendo alle offerte degli operatori privati. La stessa Enel ha creato al suo interno una società destinata ad operare secondo le regole del libero mercato: Enel Energia.

La nascita del servizio di Maggior Tutela

D’altro canto, l’Autorità regolatrice del settore energetico (AEEGSI) ha introdotto, contestualmente alla citata liberalizzazione, il regime di Maggior Tutela a vantaggio dei cittadini. Chiunque sia rimasto legato al proprio contratto con l’Enel, senza quindi aderire ad alcuna offerta dei nuovi operatori, è rientrato in questo particolare regime, in cui le tariffe vengono stabilite direttamente dalla stessa Autorità. Del servizio di Maggior Tutela venne incaricata un’altra società del gruppo Enel: Enel Servizio Elettrico.

La storia ha detto che, dal 2007 ad oggi, la grande maggioranza degli italiani non ha voluto approfittare delle opportunità offerte dal libero mercato, rimanendo fedele ad Enel Servizio Elettrico, nonostante le tariffe imposte dall’Autorità siano sempre state leggermente più alte rispetto a quelle praticate dagli operatori privati.

La scelta di rimanere nel regime di Maggior Tutela è stata probabilmente dettata anche dalle condizioni di assoluta trasparenza in cui viene offerto il servizio, che è costantemente soggetto alla rigorosa vigilanza dell’Autorità.

Ad ogni modo, come abbiamo anticipato, la società Enel Servizio Elettrico ha cambiato nome all’inizio del 2017. Perché è successo questo, e cosa cambia per gli utenti in regime di Maggior Tutela?

Da Enel Servizio Elettrico a Servizio Elettrico Nazionale

Alla base del cambiamento di nome della società c’è un provvedimento dell’Autorità, che ha stabilito che un operatore deve utilizzare nomi completamente diversi per le sue società che operano in mercati differenti. Questa decisione è stata presa per evitare che denominazioni simili inducano in confusione gli utenti del servizio.

Per tale motivo, Enel ha mantenuto la denominazione di Enel Energia per il suo ramo aziendale che opera nel mercato libero, mentre ha scelto la nuova denominazione di Servizio Elettrico Nazionale per la società che gestisce la fornitura di energia in regime di maggior tutela, che dunque non si chiama più Enel Servizio Elettrico.

Cambio di nome in Servizio Elettrico Nazionale, cosa cambia per l’utente

Ecco dunque spiegato il cambio di intestazione sulle nuove bollette della luce, per i clienti in regime di Maggior Tutela.

Cosa comporta il cambio di denominazione della società fornitrice, per l’utente finale? Le conseguenze sono davvero di poco conto. Innanzitutto, va sottolineato che tutti i contratti rimangono perfettamente validi ed efficaci, e continuano con la stessa società, che ha solamente cambiato nome. Inoltre, non c’è stata e non ci sarà alcuna interruzione del servizio.

Identici sono anche i numeri di conto corrente della società, pertanto le procedure di pagamento delle bollette non subiscono alcuna modifica.

I principali cambiamenti si manifesteranno nella modulistica ufficiale della società, poiché l’intestazione cambierà su ogni documento, come i moduli per inoltrare reclami o per richiedere particolari operazioni, come volture o subentri.

La società, in ogni caso, rassicura che anche i moduli contenenti la vecchia intestazione “Enel Servizio Elettrico”, continueranno a considerarsi validi, qualora compilati e utilizzati dal cliente. Pertanto, anche per pagare le bollette, possono essere tranquillamente utilizzati anche i bollettini con la vecchia intestazione “Enel Servizio Elettrico”.

L’aspetto più importante da sottolineare è che gli indirizzi, i contatti e i recapiti della società rimangono invariati, nonostante il cambio di nome. Quindi, i numeri di telefono e di fax rimangono immutati.

Numero verde: 800.900.800. Da cellulare (a pagamento): 199.50.50.55
Numero verde Segnalazione Guasti: 803 500
Numero Fax: 800.900.150 o 800.900.899

L’indirizzo del sito internet è il seguente: servizioelettriconazionale.it. Dal sito è possibile gestire la propria posizione utente, effettuando in modo semplice operazioni come il pagamento delle bollette online o la comunicazione della lettura del contatore.

Nel 2019, dal regime di Maggior Tutela al mercato libero

In conclusione, ricordiamo che il servizio di Maggior Tutela si sta avviando al termine, poiché ne è prevista la cessazione intorno alla metà del 2019 come deciso recentemente con l’approvazione del decreto c.d “della concorrenza”. Da quel momento in poi, ogni utente dovrà scegliere il proprio fornitore tra quelli che operano nel mercato libero.

Per facilitare l’approccio degli utenti al mercato libero, è stato di recente istituito il regime di Tutela Simile, in cui gli operatori privati possono proporre tariffe in parte regolamentate dall’Autorità, e sono sottoposti alla vigilanza di quest’ultima, per tutti gli aspetti riguardanti la trasparenza delle offerte alla clientela.

Informazioni Utili su SERVIZIO ELETTRICO NAZIONALE

Sito Istituzionale: www.servizioelettriconazionale.it
Fondazione: 2007
Ragione sociale: Servizio Elettrico Nazionale S.p.A.
Sede Principale: Viale Regina Margherita 125 – 00198 Roma (Roma)
Telefono: 00390683051
Fornitura: Servizio Elettrico Nazionale Energia Gas, Servizio Elettrico Nazionale Energia Luce

Tariffe Luce Servizio Elettrico Nazionale Energia

Servizio Elettrico Nazionale

Fondata nel: 2007

Servizio Elettrico Nazionale

Autorità Tutela

Tipo Contratto: Indicizzato
Tipo Tariffa: Monoraria
40, 25/ Mese
483 / Anno

Maggiori Informazioni  

Servizio Elettrico Nazionale

Fondata nel: 2007

Servizio Elettrico Nazionale

AUTORITA TUTELA

Tipo Contratto: Indicizzato
Tipo Tariffa: Bioraria
40, 33/ Mese
484 / Anno

Maggiori Informazioni  

Tariffe Gas Metano Servizio Elettrico Nazionale Energia

Tariffe gas metano in aggiornamento o momentaneamente non disponibili

Confronta le Migliori Tariffe di Luce e Gas

Offerte Luce Offerte Gas Metano