Fine del Mercato Tutelato del Gas: facciamo chiarezza

Fine del Mercato Tutelato del Gas: facciamo chiarezza

La fine è prevista per il 1° Gennaio 2023, ma pochi sanno che non si finisce direttamente nel mercato libero

In questi giorni di aumenti eccezionali delle quotazioni sul mercato tutelato, hanno fatto notizia le dichiarazioni del presidente dell’ARERA, Stefano Besseghini, che ha apertamente dichiarato di aver sollecitato il parlamento e il governo per valutare un nuovo slittamento della fine del mercato tutelato del gas.

I cittadini, tuttavia, potrebbero aver frainteso tali dichiarazioni, pensando (erroneamente) che l’Autorità volesse “proteggere” i cittadini dal mercato libero, lasciandoli ancora nel mercato di maggior tutela. Ebbene, la situazione non è esattamente questa.

 

Cosa è previsto per la fine del Mercato Tutelato del Gas? Il Servizio a Tutele Graduali

Il più grosso pericolo per i consumatori non è il mercato libero, ma il Servizio a Tutele Graduali, e cerchiamo di capire meglio il perché di questa affermazione.

Quando è stata decisa la fine del mercato tutelato (prima dei vari rinvii) era stato previsto un meccanismo per un passaggio lento al mercato libero, che è già entrato in vigore nel 2021 per le utenze luce aziendali: il Servizio a Tutele Graduali.  Tale meccanismo, tuttavia, non era stato pensato in un periodo di estrema instabilità delle quotazioni di luce e gas sui mercati all’ingrosso, per cui tale meccanismo non si presta bene a difendere gli interessi dei consumatori nello scenario attuale. In breve, con il Servizio a Tutele Graduali sono previsti due step:

  • step 1, della durata di 6 mesi: il fornitore resta quello precedente della maggior tutela, ma applica delle tariffe definite PLACET (Prezzo Libero A Condizioni Equiparate di Tutela)
  • step 2, dopo i 6 mesi: le utenze vengono assegnate con aste territoriali ad operatori del mercato libero che applicheranno le tariffe PLACET

Già da qualche anno le offerte PLACET, per legge, sono offerta da ogni fornitore del mercato libero. Vi invitiamo, dunque, a visitare i siti dei principali fornitori del mercato libero e osservare i prezzi delle tariffe PLACET a catalogo: noterete che i prezzi sono notevolmente più alti di quelli delle tariffe del mercato libero.

Nello specifico, le offerte Placet a prezzo fisso hanno valori bloccati per un anno davvero molto, molto alti e pensare di applicare un prezzo fisso per 12 mesi con le quotazioni di dicembre alle utenze in maggior tutela potrebbe rappresentare, per i cittadini, una stangata senza precedenti per un anno.

 

La Maggior Tutela che imita il Mercato Libero

Inoltre è da segnalare che, da questo ottobre, l’Autorità ha cambiato il meccanismo di determinazione del prezzo del gas metano in maggior tutela, perché consapevole che fissare un prezzo anche solo per 3 mesi avrebbe potuto costituire un grosso problema per i cittadini. Le quotazioni del gas all’ingrosso, infatti, sono in discesa e l’ARERA, in questo trimestre, “copierà” le tariffe del mercato libero per tutelare realmente i cittadini.

Il prezzo, infatti, verrà determinato ex-post alla fine di ogni mese, sulla base delle quotazioni del gas metano sul mercato PSV italiano. In pratica, il mercato tutelato, solo per questi tre mesi, si comporterà come le tariffe a prezzo variabile del mercato libero. E farà ciò solo per tutelare i cittadini.

 

La Convenienza oltre il Prezzo: il mercato libero

Quando si parla di convenienza è importante ricordare che il risparmio dovrebbe tenere conto anche di altri fattori:

  • servizio assistenza di qualità
  • servizi di gestione delle utenze evoluti (app e siti web)
  • metodi di pagamento semplici e veloci (anche tramite web e smartphone)

Poter pagare una bolletta comodamente dal divano di casa o controllare i propri consumi degli ultimi mesi comodamente da un’app sul telefono è un notevole valore aggiunto, che è offerto dalla maggior parte dei fornitori del mercato libero.

Il mercato tutelato, invece, non offre queste soluzioni e, come abbiamo visto in precedenza, non garantisce neanche la convenienza. Perché aspettare allora? Meglio passare subito al libero mercato e garantirsi risparmio e servizi al passo con i tempi.

 

Tariffe Luce Servizio Elettrico Nazionale vs Tariffe Luce Mercato Libero

Logo Servizio Elettrico Nazionale in biancoTariffe Mercato Tutelato

Prezzo Luce

TARIFFA BIORARIA
F1
0,554360 €/kWh
F2
0,524840 €/kWh
Migliori Offerte
del Giorno
Tariffe Mercato Libero

Prezzo Luce

E ON E ON E.ON FlexClick Luce MONORARIA
F0
0.238400 €/kWh
Eni Plenitude Eni Plenitude Trend Luce Casa Bioraria BIORARIA
F1
0.268870 €/kWh
F2
0.240050 €/kWh

Scopri le Migliori Tariffe

 

Confronta le Migliori Tariffe Gas Metano
Compara le Migliori Tariffe Luce ed Energia Elettrica