Il Mercato Tutelato ti Tutela veramente?

Il Mercato Tutelato ti Tutela veramente?

Ora è chiaro a tutti: la Maggior Tutela non tutela dai rincari

Maggior Tutela non equivale a Maggior Risparmio

Lavoriamo da anni nel mondo della comparazione delle tariffe luce e gas (siamo online dal 2016) e, da sempre, una delle principali obiezioni dei clienti è stata: “ma se si chiama maggior tutela, vuol dire che tutela le tasche dei cittadini”. Da anni spieghiamo che non è così e oggi che i prezzi salgono e le grandezze crescono, sempre più italiani si rendono conto che maggior tutela non vuol dire maggior risparmio. Anzi!

 

Perché, quindi, si chiama Maggior Tutela?

Il Mercato Tutelato è nato, di fatto, nel momento in cui è nato il Mercato Libero, nel 2007, proprio per tenere distinti i due mercati agli occhi del cittadino. Ai tempi, l’obiettivo del legislatore e dell’Autorità (ai tempi AEEGSI, oggi ARERA) era quello di garantire ai cittadini clienti delle società di fornitura nazionale una continuità contrattuale con quanto esistente fino ad allora e, soprattutto, garantire condizioni contrattuali di riferimento per l’avvenire.

Il Mercato Libero, appena nato e deliberato, poteva nascondere insidie nascoste in formule contrattuali poco chiare o vincolate a formule commerciali nuove per queste tipologie di mercato.

Negli anni, però, anche il Mercato Libero ha subito dei cambiamenti, grazie all’introduzione di nuovi controlli, nuovi vincoli e nuove normative ad hoc, che hanno permesso al mercato di maturare e di offrire ai clienti le stesse garanzie, in termini di tutele contrattuali e chiarezza dei contratti, del mercato tutelato. Ricordiamo che, nell’ottica di tutelare i clienti e rimuovere ambiguità che potessero trarre in inganno i cittadini, perfino grandi società del settore, come il Gruppo ENEL, hanno dovuto fondare nuove società per poter offrire ai clienti energia e gas su entrambi i mercati.

Le tutele, quindi, si riferiscono alle formule contrattuali e alla comunicazione con il cliente. Non fanno riferimento ai prezzi.

 

Come vengono stabiliti i prezzi nel Mercato Tutelato?

I prezzi di energia elettrica e gas metano nel mercato tutelato vengono stabiliti mediante una formula matematica, definita da apposita legge, che si basa sulle quotazioni dei mercati all’ingrosso, gestite e comunicate dal GME (Gestore dei Mercati Energetici) e rese pubbliche sul sito https://www.mercatoelettrico.org/it/

I prezzi della Maggior Tutela, quindi, sono variabili e seguono solo l’andamento dei mercati internazionali.

Le società che vendono tariffe nell’ambito del Mercato Tutelato, come il Servizio Elettrico Nazionale,

  • non sono società statali
  • hanno dei bilanci e dei fatturati, con utili da ripartire tra i soci
  • non producono energia elettrica, né tantomeno estraggono gas
  • non rivendono energia o gas sul mercato ad altri fornitori, anzi ne acquistano sul mercato per poterli vendere
  • non effettuano contrattazioni sui mercati per avere energia e gas a prezzi più vantaggiosi
  • non si assumono rischio di impresa nel fornire tariffe competitive

Tariffe Luce Servizio Elettrico Nazionale vs Tariffe Luce Mercato Libero

Logo Servizio Elettrico Nazionale in biancoTariffe Mercato Tutelato

Prezzo Luce

TARIFFA BIORARIA
F1
0,383130 €/kWh
F2
0,340210 €/kWh
Migliori Offerte
del Giorno
Tariffe Mercato Libero

Prezzo Luce

Illumia Illumia Luce Flex MONORARIA
F0
0.228000 €/kWh
Illumia Illumia Luce Flex Bioraria BIORARIA
F1
0.232000 €/kWh
F2
0.223000 €/kWh

Scopri le Migliori Tariffe

 

Perché il Mercato Libero conviene?

Il presupposto che ha portato alla nascita del Mercato Libero è che la concorrenza sia il motore che favorisce il calo dei prezzi e il miglioramento dei servizi.

Non tutte le tariffe del Mercato Libero sono convenienti, ma esistono decine di tariffe, di fornitori seri ed affidabili, che garantiscono il risparmio rispetto alla Maggior Tutela.

Ad affermarlo è l’Autorità ARERA, che con il I° monitoraggio del mercato libero dell’energia, ha ufficialmente sancito ciò che noi da tempo ripetiamo ai nostri visitatori e clienti: decine di tariffe luce e gas, prevalentemente a prezzo fisso, garantiscono il risparmio di centinaia di euro all’anno per la famiglia media.

L’importante è scegliere le tariffe giuste e orientarsi verso fornitori che possano garantire, oltre alla convenienza sui prezzi, anche metodi di pagamento evoluti e strumenti per semplificare la gestione delle utenze (siti web o app su cui effettuare autoletture, pagamenti).

Per farsi aiutare a trovare le offerte luce e gas più convenienti, basta chiamare i nostri consulenti allo 06 90202514 e verificare la propria bolletta, in pochi minuti, per capire se ci sono tariffe per cui il risparmio è garantito.

Confronta le Migliori Tariffe Luce

Confronta le migliori Offerte Luce e risparmia fino a 150€ sulla Bolletta

Confronta le Migliori Tariffe Gas Metano

Confronta le migliori Offerte Gas e risparmia fino a 250€ sulla Bolletta

 

Gli aiuti del governo: nel Mercato Libero si sommano ai risparmi

In questi giorni il caro bollette è diventato un tema di interesse nazionale e la politica preme sul governo affinché vengano prese misure ancora più drastiche di quanto fatto fino ad oggi.

In questo scenario è importante ribadire che, come accade per il Bonus sociale bollette luce e gas, ogni misura presa dal governo diventa un diritto per tutti i cittadini, quindi si applicherà sia ai clienti del mercato tutelato che a quelli del mercato libero.

Anzi, come abbiamo più volte documentato negli scorsi mesi, quando il governo ha autorizzato il taglio degli oneri di sistema, chi è passato al mercato libero sottoscrivendo una tariffa a prezzo fisso, ha risparmiato più di quanto potesse sperare, perché oltre al risparmio sulla componente energia e materia prima, si è visto tagliare in bolletta anche gli oneri di sistema.

Il passaggio al Mercato Libero, quindi, può garantire ulteriori risparmi rispetto alle eventuali misure prese dal Governo in tema di bollette e rincari energetici.

Passa subito al Mercato Libero

Se sei ancora nel Mercato Tutelato, non aspettare ancora perché temporeggiare potrebbe equivalere a perdere centinaia di euro in bollette esagerate. Tra l’altro il servizio di maggior tutela è destinato a chiudere presto, così come il Servizio Elettrico Nazionale, per cui evitare di risparmiare oggi non offrirà comunque garanzie di affidabilità per il futuro, perché i clienti del SEN e delle aziende del mercato tutelato saranno assegnati, mediante asta, ad operatori del mercato libero.

Quindi è meglio cercare da subito il fornitore migliore per le proprie esigenze e cominciare a risparmiare già da ora.

Confronta le Migliori Tariffe Luce

Confronta le migliori Offerte Luce e risparmia fino a 150€ sulla Bolletta

Confronta le Migliori Tariffe Gas Metano

Confronta le migliori Offerte Gas e risparmia fino a 250€ sulla Bolletta