Bollette, aumenti ufficiali: dal 1° ottobre +29,8% per elettricità e +14,4% per gas

Bollette, aumenti ufficiali: dal 1° ottobre +29,8% per elettricità e +14,4% per gas

L’ARERA ha reso noti gli aumenti (da noi ampiamente previsti) che colpiranno i clienti in Regime di Maggior Tutela. Il Mercato libero unica ancora di salvezza contro i rincari

Abbiamo anticipato la notizia da diverse settimane e ora arriva la conferma ufficiale dell’ARERA: a partire dal 1° Ottobre, per il quarto trimestre di fila, ci saranno aumenti sia sul prezzo della luce sia su quello del gas metano.

Gli aumenti saranno rispettivamente del +29,8% per la luce e del +14,4% per il gas.

Non potendo agire sul costo dell’energia elettrica e sul prezzo del gas metano, il Governo, in collaborazione con l’Autorità, ha messo in campo una serie di misure per limitare l’impatto di questi rincari, arrivando addirittura ad annunciare di aver azzerato gli effetti degli aumenti per 3 milioni di famiglie.

Vediamo nel dettaglio in cosa consistono questi provvedimenti  e cerchiamo di capire se le misure sono sufficienti e, soprattutto, se ci sono altre strade per limitare i danni e ridurre il peso delle bollette, soprattutto in vista della stagione invernale in cui i consumi crescono.

 

Cosa ha fatto il Governo per contenere gli Aumenti?

Il governo, non potendo agire sul prezzo dell’energia e del gas, è intervenuto essenzialmente su 3 fronti:

  • azzeramento degli oneri generali di sistema sull’energia elettrica per tutto il trimestre, limitatamente a famiglie e microimprese (e ulteriore riduzione degli oneri sul gas metano)
  • estensione delle coperture finanziarie per il bonus sociale bollette
  • riduzione dell’aliquota IVA sul gas metano

 

Allora perché ci saranno comunque questi aumenti?

Gli interventi del governo hanno cercato di tutelare soprattutto le fasce di popolazione più deboli, ovvero quelle che beneficiano del bonus sociale bollette. Per 3 milioni di famiglie, infatti, come ha dichiarato lo stesso governo, saranno praticamente annullati gli effetti degli aumenti.

Per tutti gli altri cittadini che sono in regime di maggior tutela come i clienti del Servizio Elettrico Nazionale, gli aumenti ci saranno, eccome se ci saranno.

 

Avere un prezzo basso (e fisso) ora conviene ancora di più

Come cerchiamo di spiegare da settimane, più il governo e l’autorità intervengono sulle voci “fisse” in bolletta, più diventa rilevante il costo della materia prima.

Una delle principali obiezioni nel valutare il passaggio al mercato libero riguarda proprio il fatto che il costo della materia prima viene reputato marginale sul totale complessivo della bolletta. Con i nuovi aggiornamenti tariffari, il peso della componente energia è cresciuto notevolmente, rendendo sempre più importante avere un prezzo di energia elettrica e gas bassi.

Composizione percentuale spesa per la fornitura di energia elettrica (fonte ARERA)

Fonte arera.it

Composizione percentuale spesa per la fornitura di energia elettrica (fonte ARERA)

Fonte arera.it

Chi è già passato al mercato libero seguendo i nostri consigli si ritrova ad avere un prezzo basso per la luce e il gas, bloccato per almeno 12 mesi.

Inoltre, oltre al risparmio sulla componente energia e gas, si troverà a non pagare gli oneri e a beneficiare della riduzione IVA.

 

Tu cosa stai aspettando per evitare i rincari?

Vista la particolare situazione (riduzione degli oneri e componenti fisse, con aumenti della componente energia e materia prima), il passaggio al mercato libero dell’energia, per chi si trova ancora nel mercato tutelato, è realmente l’unica strategia concreta per risparmiare centinaia di euro in questo inverno.

Perfino chi beneficia del bonus sociale, passando al mercato libero, avrebbe bollette più basse, massimizzando i benefici dello sconto sulle bollette erogato dallo stato.

Il passaggio al mercato libero garantisce sicuramente il risparmio e tutela da una congiuntura particolarmente sfavorevole sui prezzi di elettricità e gas. Se vuoi avere maggiori informazioni sui vantaggi del passaggio al mercato libero o se, semplicemente, vuoi una mano da parte di consulenti esperti per trovare le tariffe più convenienti sul libero mercato, chiamaci allo 06 90202514 o utilizza i nostri comparatori gratuiti di tariffe.

Compara le Migliori Tariffe Luce ed Energia Elettrica
Confronta le Migliori Tariffe Gas Metano

 

Perché aumentano Luce e Gas da ottobre?

Le motivazioni alla base di rincari sono state già ampiamente anticipate. Possiamo riassumerle brevemente in questi punti:

  • aumento delle quotazioni del gas naturale sui mercati internazionali
  • riduzione dei livelli di scorte in tutti i paesi europei (e crescita della domanda di gas da parte della Cina)
  • aumento del costo delle emissioni di CO2, che influenza il prezzo dell’energia elettrica in quanto ancora una elevata percentuale di corrente viene prodotta mediante utilizzo di combustibili fossili (tra cui il gas naturale stesso)
  • aumento del costo del petrolio, influenzato dalla ripresa economica e dall’instabilità geopolitica internazionale

 

Analizzare le cause dei rincari, tuttavia, non aiuta in alcun modo a porvi rimedio. In queste situazioni bisogna essere pragmatici e tenere a mente che le uniche soluzioni per consentire alla propria famiglia di risparmiare sono:

  1. ridurre i consumi di energia e gas, utilizzando impianti domestici più efficienti (una caldaia a condensazione consente di abbattere i consumi di gas fino al 35% e con gli incentivi fiscali fino al 65% si ripaga in pochissimi anni)
  2. autoprodursi l’energia di cui si ha bisogno, installando un impianto fotovoltaico, che può alimentare anche l’impianto di riscaldamento se si installa una pompa di calore elettrica
  3. cambiare fornitore e tariffa, scegliendo le offerte luce e gas più convenienti sul mercato libero

 

Noi di Abbassalebollette.it possiamo aiutarti a raggiungere tutti questi obiettivi. Chiamaci allo 06 90202514 per ricevere gratuitamente maggiori informazioni su tutti i modi per risparmiare sulle tue bollette di energia e gas, o visita la nostra homepage per scoprire come possiamo aiutarti nel concreto.