Qual è la differenza tra Consumi Rilevati, Stimati e Fatturati

Qual è la differenza tra Consumi Rilevati, Stimati e Fatturati

Bollette luce e gas metano: come risparmiare sui consumi

Le bollette della luce e del gas metano incidono molto sul portafoglio con dei consumi non sempre in linea con il budget familiare. Per poter risparmiare realmente senza dover rinunciare ai consumi di luce e gas metano la prima azione da fare è conoscere le proprie abitudini e di conseguenza attivare una tariffa che si adatti alle esigenze della famiglia. Un servizio di checkup sulle bollette luce e gas ci indica come intervenire per risparmiare. Una casa con degli elettrodomestici di ultima generazione con una classe energetica alta aiuta nel risparmio energetico. Più l’abitazione ha elevata efficienza energetica e più si risparmia.
In bolletta troviamo tra le tante voci quella dei consumi che a sua volta si divide in rilevati, stimati e fatturati. Vediamo di seguito cosa sono.

Cosa sono i consumi rilevati

La voce dei consumi rilevati sulle bollette luce e gas sono l’insieme dei kWh di energia elettrica o Smc di gas che sono stati consumati in un determinato intervallo di tempo, che corrisponde alla differenza tra due letture: una alla fine e l’altra all’inizio del periodo di riferimento. I consumi possono essere identificati tramite la lettura del contatore di luce e gas, che viene fatta dal distributore o dall’utente tramite autolettura. Il dato viene poi comunicato al fornitore il quale provvede a fatturarla in bolletta luce e/o gas.
autolettura

Come si calcolano i consumi stimati

Se il fornitore non ha i dati dei consumi rilevati e l’utente non ha comunicato con l’autolettura gas i consumi, il fornitore deve fatturare dei consumi stimati di kWh di energia elettrica o degli Smc di gas basati sui dati storici del cliente. Il fornitore basandosi sullo storico dei consumi dell’utente. L’utente in questo caso può ricevere una bolletta con il consumo stimato inferiore a quello rilevato e il cliente dovrà pagare la differenza nella bolletta successiva con un conguaglio. Può succedere che l’utente paga più di quello consumato e riceverà, sempre in bolletta, lo scalo in bolletta della somma pagata in più.
In caso di nuova fornitura il calcolo si basa su alcuni elementi comunicato al momento della sottoscrizione del contratto come:

  • utilizzo dell’utenza
  • numero di componenti della famiglia
  • quantità e tipo d’apparecchiature utilizzate

Cosa sono i consumi fatturati

I consumi fatturati sono la somma di kWh di energia elettrica o di SMC di gas che vengono addebitati al cliente sulla bolletta della luce e sulla bolletta del gas per il periodo di riferimento.

Conguaglio in bolletta: cos’è?

Nella bolletta di luce e gas possiamo trovarci il conguaglio che una volta l’anno arriva all’utente per saldare la differenza tra consumi stimati e rilevati il fornitore, quando è in possesso dei dati effettivi di consumo.

Compare e scegli la migliore tariffa luce e gas per te

Se vuoi davvero risparmiare sulle bollette di luce e gas metano compara tramite il nostro esclusivo comparatore le offerte e scegli la migliore tariffa di energia elettrica e gas metano. Chiama il nostro numero verde 800 990 300 e un nostro Consulente Energetico risponderà alle tue domande.

Confronta le Migliori Tariffe Gas Metano
Compara le Migliori Tariffe Luce ed Energia Elettrica