Come scegliere la Caldaia a Condensazione giusta: 5 Consigli Utili

Come scegliere la Caldaia a Condensazione giusta: 5 Consigli Utili

Come scegliere la caldaia a condensazione? Siamo certi che, almeno una volta, ti sei trovato a dover rispondere a questa domanda e a dover cercare la caldaia perfetta per le tue esigenze.

Le caldaie a condensazione sono perfette per conciliare innovazione e impatto ambientale minimo; grazie alla loro tecnologia, infatti, potrai abbattere notevolmente i costi in bolletta e migliorare l’efficienza energetica.

Orientarsi nella scelta tra le migliori caldaie a condensazione non è semplice: per poterti muovere agilmente, dovrai valutare una serie di parametri e conoscere con esattezza cosa differenzia la caldaia a condensazione da quella tradizionale e che benefici può apportare.

In questa guida ti daremo 4 consigli per scegliere la caldaia a condensazione giusta per te e ti sveleremo perché una scelta di questo tipo può farti risparmiare fino al 30% in bolletta. Se sei pronto, iniziamo subito.

Quello che devi sapere sulla scelta delle migliori caldaie a condensazione

Alleggerire i costi delle nostre bollette e, allo stesso tempo, ridurre al minimo l’impatto ambientale è una priorità quando si è in procinto di installare una nuova caldaia in casa. Ecco le informazioni che devi conoscere e tutte le dritte su come scegliere la caldaia a condensazione su misura per la tua casa.

LEGGI ANCHECome capire quando è il momento di sostituire la tua caldaia

Che cos’è la caldaia a condensazione?

Possiamo considerare la caldaia a condensazione come l’evoluzione della più comune caldaia a gas.

Ciò che rende unica la caldaia a condensazione è la sua tecnologia che permette la condensazione del vapore acqueo dei fumi di scarico. Questo crea un vantaggio non indifferente: il calore latente di condensazione non si disperde nell’aria ma viene recuperato ottenendo, di conseguenza, una maggiore efficienza energetica rispetto alle caldaie tradizionali.

Le caldaie tradizionali che abbiamo utilizzato nelle nostre case per anni utilizzano solo una parte del calore dei fumi di combustione, perché la loro tecnologia non è in grado di sostenere la condensazione.Il sistema sfruttato dalla caldaia a condensazione recupera il calore latente dei fumi prima che questi vengano espulsi e li sfrutta per preriscaldare l’acqua che ritorna dai radiatori.

I vantaggi di una caldaia a condensazione

Prima di capire come scegliere la caldaia a condensazione perfetta per te, riepiloghiamo qui i vantaggi e rispondiamo ad una delle domande più importanti: perché la caldaia a condensazione rappresenta la scelta migliore in assoluto? Ecco le ragioni:

  • Ha un impatto ambientale decisamente inferiore rispetto alle caldaie a gas: l’azione della condensazione permette di abbassare le emissioni nocive di monossido di carbonio e anidride carbonica fino al 75%;
  • Favorisce l’efficienza energetica: secondo le statistiche, il risparmio medio si aggira intorno ad una percentuale del 30%. Il risparmio è dovuto proprio al recupero del calore dei fumi di combustione. Inoltre, l’efficienza energetica è favorita anche da serie di fattori tecnici collaterali, come la bassa temperatura dell’acqua immessa nel circuito dell’impianto di riscaldamento.

5 consigli per scegliere la migliore caldaia a condensazione

Quando sei in procinto di valutare quali sono le migliori caldaie a condensazione e qual è la più adatta alla tua casa, dovrai valutare una serie di elementi. Conoscere nel dettaglio questi elementi ti permetterà di optare per la soluzione ideale a seconda delle tue necessità. Vediamo ora di cosa stiamo parlando.

1 – La potenza della caldaia

Un aspetto fondamentale da conoscere quando si parla di come scegliere la caldaia a condensazione fa riferimento alla sua potenza.

La potenza della caldaia va valutata in base alle dimensioni della superficie degli ambienti da scaldare. In generale, la potenza va dai 1,8 ai 35 kW ed è da scegliere considerando fattori come il volume degli ambienti da riscaldare, le caratteristiche di isolamento termico della tua abitazione e dalle abitudini di utilizzo dei sanitari.

Sicuramente un professionista in questo campo saprà consigliarti al meglio, valutando con attenzione il tuo caso.

2 – Qualità dell’impianto

Un altro tema da valutare prima di acquistare una caldaia a condensazione è la qualità dell’impianto.

Considerare solamente il prezzo dell’impianto fine a se stesso è un errore: non è il costo che devi valutare, ma il rapporto qualità/prezzo.

Ti consigliamo di prestare particolare attenzione alla qualità di componenti come bruciatore e scambiatore, da cui dipende il corretto funzionamento della caldaia e i vantaggi che ne derivano.

Il bruciatore è la parte della caldaia che serve per la combustione del gas, da cui deriva il calore che viene erogato nell’impianto termico e che resta, in parte, nei fumi di scarico sotto forma di energia latente. Lo scambiatore di calore ha il compito di raffreddare i gas di scarico prima che fuoriescano dal camino, recuperando la condensa di calore.

Puoi comprendere, dunque, che l’importanza di avere materiale di qualità e un prodotto certificato è fondamentale sia per la tua sicurezza, sia per ottenere un risparmio energetico effettivo.

Assicurati sempre che ogni elemento della tua caldaia sia realizzato con materiale di alta qualità e certificato.

3 – La modalità di posizionamento

Esistono diverse tipologie di caldaie a condensazione: conoscerle è fondamentale per capire dove posizionarle e, di conseguenza, scegliere quella più adatta alle tue necessità.

Una caldaia a condensazione può essere posizionata sia in ambienti interni che in ambienti esterni. In genere, è preferibile optare per la prima soluzione, perché l’installazione all’interno dell’abitazione non espone la caldaia all’azione di agenti atmosferici ed è più facile da gestire durante il funzionamento.

In base all’ambiente di installazione, dovrai scegliere fra:

  • La caldaia a condensazione murale ha dimensioni normalmente più ridotte e si adatta meglio agli ambienti più piccoli. Questa tipologia di caldaia si monta a muro ed è perfetta da situare anche nelle case con poco spazio. Tuttavia, per poter installare la caldaia a condensazione a muro, sarà necessario verificare che i muri divisori siano in grado di supportare il peso;
  • La caldaia a condensazione a basamento è ancorata ad una base a terra. Dovrai optare per una caldaia di questo tipo se hai bisogno di maggiore potenza e disponi di grandi ambienti.

4 – La classe energetica

In base ad una direttiva Erp, l’etichettatura dei prodotti per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria è obbligatoria per legge nel nostro Paese.

I generatori di calore devono inoltre avere indicazioni sulla classe energetica.

Parlando delle caldaie a condensazione, solo quelle in classe A possono beneficiare della detrazione fiscale dell’Ecobonus 2018.

Su come scegliere la caldaia a condensazione abbiamo detto proprio tutto, per oggi: continua a leggere le guide del nostro blog e inizia ora a abbattere i costi della tua bolletta installando una caldaia ad alta efficienza energetica.

I Prezzi delle Caldaie a Condensazione

Simulatore Caldaia a Condensazione: Scopri prezzi e Risparmio

Hai ancora dubbi o vorresti ricevere Subito un Preventivo?
Per conoscere i prezzi o solo per ulteriori informazioni, Compila Subito il Form in Basso

Saremo lieti di rispondere alle tue domande e di aiutarti a trovare sempre la migliore soluzione alle tue esigenze!

Acconsento al trattamento dei dati personali * (Privacy Policy)