I recenti Rincari su Luce e Gas faranno risparmiare chi è nel Mercato Libero

I recenti Rincari su Luce e Gas faranno risparmiare chi è nel Mercato Libero

Ora vi spieghiamo come è possibile che si risparmi anche con i rincari stabiliti dall’Autorità

La notizia degli aumenti di prezzo su luce e gas ha raggiunto praticamente tutti, anche perché i rincari di luglio 2021 sono stati particolarmente consistenti, a causa soprattutto dell’aumento delle quotazioni del petrolio.

Ma per capire bene la questione, dobbiamo focalizzarci su due aspetti chiave della situazione:

  • i prezzi di energia elettrica e gas metano: mentre nel mercato tutelato vengono aggiornati ogni trimestre, nel mercato libero i prezzi sono solitamente fissati per almeno 12 mesi
  • le voci di costo in bolletta sono uguali per tutti: anche se alcuni truffatori vogliono farvi credere il contrario, le voci in bolletta (oneri di sistema, spese di trasporto e gestione del contatore, accise) sono uguali per il mercato tutelato e per tutti gli operatori del mercato libero. Queste voci vengono stabilite dall’autorità ogni 3 mesi.

 

Se scendono gli Oneri, nel Mercato Libero il risparmio aumenta

Nell’ultima delibera dell’autorità è stato espressamente sottolineato che i rincari sulle bollette dei clienti nel mercato tutelato sarebbero stati ancora maggiori se l’autorità non li avesse calmierati riducendo gli oneri di sistema.

Come possiamo vedere nel seguente schema, l’incidenza degli oneri di sistema si è ridotta notevolmente negli ultimi aggiornamenti, rendendo più alta l’incidenza della componente energia.

Confronto Composizione Prezzi Energia nei primi 3 trimestri del 2021

Grafici e dati forniti da arera.it

Quindi è facile capire che, a parità di consumi in bolletta:

  • se sono nel mercato libero: la componente energia non aumenta e pago sempre lo stesso prezzo, mentre pagherò meno oneri (e meno IVA calcolata sugli oneri), quindi risparmio
  • se sono nel mercato “tutelato”: gli oneri scendono anche qui, ma la componente energia aumenta (notevolmente) e aumenta anche la quota di IVA calcolata sui consumi, quindi spendo di più

Il Risparmio in bolletta è Garantito

In base al ragionamento appena fatto, è facile intuire che bisogna affrettarsi a passare al mercato libero dell’energia. Ricordiamo inoltre che il passaggio al mercato libero è obbligatorio e diventerà operativo, per le utenze domestiche, dal 1° gennaio 2023. Aspettare ancora per subire rincari e per poi vedersi assegnare un fornitore a caso con delle tariffe a tutele graduali (che, come abbiamo visto, di tutelato hanno solo il nome) può non essere conveniente.

Meglio valutare subito il risparmio che si può ottenere passando al mercato libero. Bastano pochi minuti per confrontare le tariffe o basta una telefonata al nostro numero 06 90202514 per parlare con un esperto che potrà rispondere a tutti i tuoi dubbi e potrà cercare una tariffa più conveniente, con la sicurezza della nostra garanzia di risparmio.

Compara le Migliori Tariffe Luce ed Energia Elettrica
Confronta le Migliori Tariffe Gas Metano