I 10 Modi per Stare Freschi in Estate Risparmiando sulle Bollette

I 10 Modi per Stare Freschi in Estate Risparmiando sulle Bollette

Come mantenere il fresco in casa, risparmiando in bolletta

L’estate è certamente la stagione delle vacanze, del sole e del caldo. Sì il caldo, tanto desiderato quanto temuto, che cerchiamo di combattere con ogni mezzo, anche a costo di far salire enormemente la bolletta della luce, abusando magari dell’uso del climatizzatore.

Devi sapere che con un po’ di accortezze, potrai stare al fresco senza spendere una fortuna in denaro. Ci sono molti accorgimenti che possono aiutare a mantenere fresca la tua casa, e in alcuni casi anche un investimento in nuove tecnologie, può risultare una forma di risparmio a medio termine.

I modi per stare freschi che noi di abbassalebollette andremo ad elencare qua di seguito, se seguiti con costanza, ti potranno permettere di risparmiare realmente tanti soldi. Quanto effettivamente andrai a risparmiare sulle bollette, dipenderà molto da quanta attenzione e impegno ci metterai per seguirli.

Consiglio n° 1

Aerare i locali durante le fresche ore notturne è certamente una pratica utile se ci si trova in posti almeno leggermente areati. Per evitare il rischio di trovarsi però la casa invasa dalle fastidiose zanzare e i temibili pappataci, è consigliato provvedere ad installare delle zanzariere o almeno utilizzare piastrine o zampironi per tenerle lontane dai familiari.

Questo rimedio non riesce però a combattere l’umidità, quindi se ti trovi in zone particolarmente umide come la pianura padana, potrai aerare le tue stanze solo in alcuni periodi dell’anno, quelli meno umidi. Nelle giornate più torride, invece, sarà necessario un dispositivo in grado di deumidificare l’aria, rendendo più sopportabile il caldo.

Consiglio n° 2

Come ben sai, i raggi del sole tendono a riscaldare parecchio una stanza, se riescono a penetrare all’interno attraverso una finestra, anche chiusa. Esistono vari sistemi per tenere i raggi solari al di fuori di casa tua. Persiane, tapparelle e veneziane, se tenute chiuse, riescono a dare una protezione adeguata, ma a volte non completa. Sul mercato puoi trovare le tende oscuranti, ideali per creare il buio più totale in casa. Queste hanno un ulteriore vantaggio, ti permetteranno di godere al meglio il tuo home cinema anche durante il giorno. Anche installare delle tende ai balconi è sicuramente un’ottima idea per ridurre il calore in casa.

E’ buona prassi, quindi, chiudere tende e imposte nelle ore più soleggiate, per poi riaprirle nelle ore notturne. Questo piccolo accorgimento può consentire di abbattere la temperatura di una stanza molto esposta al sole anche di 10 °C nelle ore più calde, quindi non sottovalutate questo consiglio.

Consiglio n° 3

Passiamo a qualcosa di più concreto, che richiede un investimento variabile in funzione dei locali e della metratura che si vuole rinfrescare. Per sconfiggere caldo, umidità e zanzare in una sola mossa, il climatizzatore è certamente la soluzione migliore.

Scegliere il Condizionatore

Questo apparecchio elettrico è spesso considerato (erroneamente) un grande divoratore di energia elettrica. Ovviamente il climatizzatore richiede elettricità per funzionare, ma la quantità di elettricità dipende molto dalla sua classe energetica e dal suo fattore EER, che ne indica la capacità di raffrescamento in base alla corrente consumata. La scelta del modello di condizionatore è quindi molto importante per non gonfiare troppo le bollette. Il nostro consiglio è quello di affidarsi ad un installatore qualificato, che possa aiutare a capire quali fattori sono rilevanti nella scelta del migliore condizionatore.

Fondamentale, inoltre, nella gestione del condizionatore, è l’impostazione della temperatura. Spesso è sufficiente impostare il condizionatore nella modalità deumidificatore. Questa funzione consente di consumare meno energia e di ridurre la sensazione di afa nella stanza, senza abbassare troppo la temperatura.

Se la modalità deumidificazione non dovesse essere sufficiente, ricorda di non esagerare con le temperature basse. Oltre a consumare molta corrente, impostare il condizionatore a 16 °C quando fuori ce ne sono più di 30 °C potrebbe anche causare problemi alla salute. La temperatura ideale è quella che va dai 6 agli 8 °C meno della temperatura esterna. Per cui, se fuori ci sono 32 °C, impostare il condizionatore su 24 °C sarà più che sufficiente per garantire il giusto refrigerio, senza sprecare troppa energia.

Ma di Quanti BTU hai realmente bisogno?

Scoprilo subito con il nostro calcolatore. Ricevi via email il dimensionamento ideale e potrai ricevere anche dei preventivi su misura per te!

Inoltre è opportuno ricordare che, se i consumi elettrici crescono, si può valutare un cambio di fornitore luce, scegliendo una tariffa davvero conveniente tra quelle presenti sul mercato libero dell’energia. Il solo cambio di fornitore può garantire un risparmio fino al -20% sulle bollette della luce.

Consiglio n° 4

Un ulteriore passo per stare veramente bene in casa, è quello di installare un impianto di riscaldamento (e raffrescamento) a pannelli radianti. Un pavimento fresco, oppure delle pareti rinfrescate, o addirittura il soffitto, permettono di incrementare la sensazione di fresco in casa. Anche in questo caso, serve il consiglio di personale esperto, in quanto gli sbalzi di temperatura gestiti male, possono generare della fastidiosa condensa. Per fare funzionare questi sistemi in estate, è necessario collegarli ad una pompa di calore aria-acqua. La stessa pompa potrà essere usata in inverno per riscaldare l’abitazione ovviamente, invertendo il processo di lavoro.

Consiglio n° 5

Entrambi i due consigli precedenti sono certamente i più efficaci, ma onerosi in termini di dispendio energetico e quindi di incremento della bolletta della luce.

Se vuoi davvero stare al fresco e risparmiare sulle bollette, devi pensare di iniziare a produrre in maniera autonoma l’energia elettrica necessaria al loro corretto funzionamento. Sfruttando gli incentivi statali, puoi installare un impianto fotovoltaico sul tetto di casa tua, o magari delle più moderne verande fotovoltaiche, oppure delle architettoniche tegole fotovoltaiche. In tutti i casi, il risultato sarà quello di poter veramente risparmiare sulle bollette della luce, e quindi di rientrare dopo qualche anno dell’investimento fatto.

Una spesa iniziale che col tempo si ripaga da sola, grazie anche al calo costante dei prezzi dei pannelli solari, e ti permette successivamente di risparmiare sulle bollette, andando oltretutto ad incrementare il valore del tuo immobile.

Consiglio n° 6

In abbinamento all’impianto fotovoltaico, puoi installare un sistema di accumulo, in grado di fornire energia elettrica al tuo impianto di climatizzazione anche nelle ore notturne, quando il sole non è presente, ma il caldo purtroppo si.

Realizzare un impianto fotovoltaico con accumulo oggi è sicuramente la forma più conveniente su cui investire il proprio denaro per la casa.
In ogni caso, anche se l’energia elettrica non ti costerà quasi nulla, non abusare troppo dei climatizzatori e mantieni una temperatura in casa corretta, e non troppo fredda.

Consiglio n° 7

Anche le opere di muratura sono una soluzione efficace per combattere il caldo estivo, oltre che il freddo invernale. Le coibentazioni infatti permettono di isolare termicamente gli ambienti interni dagli assolati muri esterni. Un’ottima coibentazione permette di mantenere il fresco all’interno delle abitazioni, riducendo le ore di utilizzo dei climatizzatori e permettendo quindi di risparmiare sulle bollette anche in questo caso.

L’importanza dell’isolamento termico a cappotto è tornata prepotentemente alla luce grazie al Superbonus 110%, che ha previsto tra gli interventi trainanti proprio l’isolamento termico dell’involucro. Una casa ben isolata termicamente, infatti, si surriscalda meno in estate e si raffredda meno in inverno, mantenendo la temperatura interna più costante. Questo è un vantaggio sui consumi di luce e gas, in quanto l’energia spesa per raffrescare o riscaldare la casa non va sprecata facilmente e viene trattenuta meglio dalle mura di casa.

Va precisato che anche gli infissi fanno parte della superficie disperdente della casa, per cui l’isolamento termico on può prescindere da un intervento di sostituzione degli infissi.

Consiglio n° 8

Devi sapere che gli apparecchi elettrici, anche se non utilizzati, generano calore se sono collegati alla spina della luce. Se avrai l’accortezza di scollegarli, in particolar modo le televisioni, potrai risparmiare sulle bollette per il minor consumo di corrente elettrica, dovuto alla spina collegata e dal minor lavoro dell’impianto di climatizzazione. Ricorda inoltre che un televisore acceso produce parecchio calore, un computer fisso o una console da gioco ne crea ancora di più quando è in funzione. Tenere luci accese inutilmente può contribuire a sprecare energia e ad aumentare la temperatura della stanza.

In estate è anche opportuno ridurre l’utilizzo del forno elettrico in casa, evitando soprattutto le cotture ad alta temperatura.

Insomma devi ricordarti che tutto ciò che consuma energia, produce in qualche modo del calore che andrà ad aumentare il caldo complessivo della tua casa. Più elettrodomestici sono in funzione in una stanza, più il climatizzatore dovrà lavorare per abbassare la temperatura, consumando ovviamente più energia elettrica.

Consiglio n° 9

Gli ultimi due consigli che vogliamo darti sono dei piccoli trucchi per cercare un po’ di refrigerio, senza spendere troppi soldi. Se tieni nello scomparto del ghiaccio qualche bottiglia d’acqua piena oltre la metà, al momento del bisogno potrai recuperarla, ed utilizzarla andando ad aggiungere un po’ d’acqua di rubinetto per iniziare a sciogliere il ghiaccio ed evitare di entrare in contatto con il ghiaccio diretto sulla pelle.
Se posizioni almeno un paio di bottiglie nel letto, avrai la possibilità di addormentarti sfruttando il refrigerio da loro generato. Un metodo che ti permetterà sicuramente di risparmiare sulle bollette della luce.

Consiglio n° 10

Le docce fredde danno immediato refrigerio, ma quando il caldo è veramente torrido, non si vorrebbe mai uscire da sotto la doccia. Infatti il loro effetto benefico termina nel momento esatto in cui si mette il piede fuori dal box. Per aumentarne l’efficacia ti consigliamo di fare la doccia con un buon bagnoschiuma alla menta piperita. L’estratto di menta permette di mantenere sulla pelle quella sensazione di fresco per il tempo necessario ad addormentarsi.

 

Richiedi Preventivo Condizionatore e Installazione

Non usi il climatizzatore per paura di spendere troppo in bolletta?

Cambiando fornitore e passando al mercato libero dell’energia puoi risparmiare anche centinaia di euro ogni anno sulla bolletta della luce. L’importante è trovare una tariffa davvero conveniente. Se sbagli tariffa, potresti infatti spendere anche di più.

Ricorda che i nostri consulenti sono sempre disponibili per fare un checkup gratuito delle tue bollette e aiutarti a capire se ci sono possibilità di risparmio. Il nostro servizio è il primo in Italia ad offrire la garanzia di risparmio, per cui se non troviamo una tariffa più conveniente della tua, non ti proponiamo nessun cambio di tariffa o di fornitore.

Non ci credi? Chiamaci tu allo 06 90202514 o usa i nostri comparatori luce e gas.

Confronta le Migliori Tariffe Luce

Confronta le migliori Offerte Luce e risparmia fino a 150€ sulla Bolletta

Confronta le Migliori Tariffe Gas Metano

Confronta le migliori Offerte Gas e risparmia fino a 250€ sulla Bolletta

Hai ancora dubbi o vorresti ricevere Subito un Preventivo?
Per conoscere i prezzi o solo per ulteriori informazioni, Compila Subito il Form in Basso

Saremo lieti di rispondere alle tue domande e di aiutarti a trovare sempre la migliore soluzione alle tue esigenze!

Acconsento al trattamento dei dati personali * (Privacy Policy)