Attestato di Prestazione Energetica: Cosa è e Quando Serve

Attestato di Prestazione Energetica: Cosa è e Quando Serve

APE: il documento sull’efficienza energetica

Il documento che descrive le caratteristiche energetiche di una casa, edificio o appartamento si chiama Attestato di Prestazione Energetica. Questa certificazione serve obbligatoriamente, allegandola agli atti, quando viene firmato un contratto di locazione o atto di compravendita di immobili, in quanto contiene informazioni utili circa l’efficienza energetica dello stabile o appartamento. A renderlo obbligatorio nel 2013 il Decreto Legge 63/2013. In alcuni casi è obbligatorio redigere l’APE, e lo stesso attestato dovrà essere aggiornato quando vengano effettuati lavori di riqualificazione o di ristrutturazione. Ad esempio se in un appartamento o edificio vengono modificate la struttura con dei lavori come la sostituzione della caldaia, della pavimentazione, modifica degli infissi.

A cosa serve l’Attestato di Prestazione Energetica (APE)

L’attestato di prestazione energetica riassume il livello di prestazione energetica di un bene immobile da una scala da A a G. L’APE è un documento che indica il livello di efficienza energetica degli immobili, tenendo conto di diversi parametri come posizione dell’edificio, presenza di elementi che garantiscono salubrità e comfort all’interno degli ambienti domestici e isolamento termico. La certificazione energetica è obbligatoria in determinati casi che sono stati specificati nella legge 90/2013:

  • compravendita immobiliare sia pubblica che privata
  • donazione di un immobile (trasferimento a titolo gratuito)
  • affitto un edificio o una singola unità immobiliare
  • annuncio di vendita di un immobile
  • vendita edifici di nuova costruzione
  • ristrutturazione di oltre il 25% della superficie dell’intero edificio

Cosa serve per redigere l’APE?

Per comporre l’Attestato di Prestazione Energetica bisogna valutare le caratteristiche strutturali dell’immobile con un sopralluogo per valutare l’efficienza energetica legata ai consumi e agli impianti di riscaldamento, qualità degli infissi, salubrità degli ambienti interni, possibili impianti autonomi di produzione di energia. Una volta valutato gli elementi il certificatore compila il modulo e rilascia la targa energetica con la descrizione della classe dell’edificio o appartamento. Il certificato di media vale 10 anni, a patto che non ci siano lavori sugli elementi che determinano la classe energetica.
durata-certificato-ape Foto Tratta da: Apefacile.it

Chi può compilare l’attestato di Prestazione Energetica?

L’APE non può essere compilata da tutti attraverso un modello, pre stampato, scaricato da internet o attraverso una autocertificazione. Il documento per l’attestato di prestazione energetica può essere compilata da un tecnico specializzato e abilitato alle certificazione energetica di edifici. Il tecnico deve essere iscritto all’albo e aver conseguito tutte le specializzazioni come previsto dalle normative in vigore.

Ecobonus 2020: per arrivare al superbonus del 110% serve l’APE

Nell’ultimo “Decreto Rilancio” per attivare il superbonus del 110% chi effettua lavori e vuole accedere agli incentivi pieni deve attestare attraverso l’APE di aver migliorato la classe energetica di almeno 2 classi. Cosa aspetti? Effettua un check up sulle tue utenze e programma attraverso il nostro esclusivo simulatore il tuo impianto da poter sfruttare gli incentivi statali.

Hai ancora dubbi o vorresti ricevere Subito un Preventivo?
Per conoscere i prezzi o solo per ulteriori informazioni, Compila Subito il Form in Basso

Saremo lieti di rispondere alle tue domande e di aiutarti a trovare sempre la migliore soluzione alle tue esigenze!

Acconsento al trattamento dei dati personali * (Privacy Policy)