Oneri di Sistema in Bolletta Luce: Cosa Sono e a Quanto Ammontano?

Oneri di Sistema in Bolletta Luce: Cosa Sono e a Quanto Ammontano?

In bolletta luce tante voci oltre a quella del costo dell’energia

La bolletta della luce è composta da tante voci tra cui ci sono gli oneri di sistema. Quest’ultima voce è pari a circa il 20% del costo annuo delle spese in bolletta. Dall’introduzione, con la riforma della tariffa elettrica, della tariffa di distribuzione TD sono aumentati leggermente gli oneri di sistema, soprattutto per chi possiede una seconda casa. La riforma della Tariffa TD ha portato un aumento delle quote in bolletta extra materia prima, ovvero di quelle voci che sono parzialmente indipendenti dai consumi e che pesano sulle tasche dei cittadini indipendentemente dal costo del kWh praticato dal fornitore.

Gli oneri di sistema per la luce, infatti, sono proporzionali ai consumi, aumentano all’aumentare dei kWh fatturati e, soprattutto, sono uguali per ogni fornitore, quindi vengono applicati in ugual misura indipendentemente dal contratto che si ha con il gestore.

Quali sono le voci che compongono la bolletta luce?

La bolletta della luce ha più voci, alcune relative al contratto e altre che invece sono specifiche per i consumi e i costi fatturati.

Nella prima pagina si trovano, solitamente in un box in alto a sinistra o a destra, i dati dell’utente e dell’utenza, con il codice pod, gli indirizzi di fornitura, i riferimenti del distributore di zona e i numeri di contatto rapido.

Successivamente si passa alla sezione contenente i consumi, con un grafico a torta che riassume le spese totali della bolletta. Le voci del grafico sono:

  • Spesa per la materia prima
  • Trasporto e gestione del contatore
  • Oneri di sistema
  • Accise, Imposte e IVA
  • Canone RAI

Andando oltre la prima pagina e sfogliano meglio la bolletta, si trovano i dettagli dei consumi e delle letture. La lettura è effettuata dal distributore che la invia al fornitore e quantifica il costo dei consumi grazie all’invio dei dati inviati dal contatore elettrico in automatico. Infine, nelle altre pagine della bolletta possono esserci le comunicazioni del fornitore.

In generale, la composizione percentuale delle voci in bolletta è la seguente.

Composizione percentuale delle voci in bolletta, aggiornata al II trimestre 2021

Composizione della Bolletta della Luce Aggiornata al 2021
Fonte: ARERA

Cosa sono gli Oneri di Sistema?

Gli oneri di sistema sono dei costi stabiliti dall’Autorità per l’Energia ARERA e sono uguali per tutti i fornitori. Il costo finale degli oneri di sistema è dato da una parte fissa, presente solo per le utenze non domestiche, e una parte variabile, cioè che varia sulla base dei consumi effettivi di energia per ciascun utente. In proporzione, quindi, le utenze non domestiche pagano molto di più, soprattutto se i consumi sono molto bassi (per via della parte fissa).

Gli oneri di sistema della bolletta luce sono, a loro volta, suddivisi in due componenti più specifiche:

  • Asos: oneri generali relativi al sostegno delle energie rinnovabili ed alla cogenerazione
  • Arim: rimanenti oneri generali

Oneri di Sistema: perché si pagano?

Gli oneri di sistema si pagano a copertura delle attività legate al sistema elettrico. Gli oneri sono addebitati a tutti i clienti domestici, residenti e non. Il costo degli oneri di sistema è composto da molte voci, che si differenziano per luce e gas. Prima della riforma le voci erano:

  • A2: oneri nucleari (legati alle attività di smantellamento delle centrali nucleari)
  • A3: incentivi alle fonti rinnovabili
  • A4: agevolazioni per il settore ferroviario
  • A5: ricerca di sistema
  • Ae: agevolazioni alle industrie energivore
  • As: oneri per il bonus elettrico

Ora le voci che si pagano sono per oneri generali relativi al sostegno delle energie rinnovabili ed alla cogenerazione. Attraverso la riforma è stata cambiata la struttura degli oneri di sistema con la delibera del 28 giugno 2017 481/2017/R/eel. A seguito di questa modifica, gli oneri volti al sostegno delle energie rinnovabili ed alla cogenerazione, sono chiamati Asos . Gli oneri vengono applicati sia ai residenti in quota fissa e sia ai non residenti in quota fissa e in quota energia.

Se cambio fornitore posso risparmiare sugli oneri di sistema?

No, gli oneri di sistema sono uguali per tutti i fornitori di luce. Anche cambiando tariffa e fornitore gli oneri rimarranno invariati. Non esiste alcun modo per diminuirli se non per decisione dell’ARERA, l’Autorità per l’Energia.

Dove si trovano gli oneri di sistema in bolletta?

Gli oneri si trovano in prima pagina nella bolletta luce. Sotto la voce riepilogo costi, si ha il grafico con il totale delle voci che sommate concorrano al prezzo della bolletta ed in particolare si può vedere ogni singola voce e a quanto ammonta il costo degli oneri di sistema.

Come posso risparmiare sulla bolletta luce?

Se il costo delle tue bollette dell’energia elettrica è elevato e vuoi sapere se puoi pagare di meno, senza rinunciare ai tuoi consumi e alle tue abitudini, puoi contattarci allo 06 90202514. Un consulente analizzerà la tua bolletta e ti aiuterà a trovare l’offerta luce più conveniente per il tuo stile di vita. Puoi anche confrontare le migliori tariffe luce e gas attraverso i nostri comparatori.

Compara le Migliori Tariffe Luce ed Energia Elettrica
Confronta le Migliori Tariffe Gas Metano