ARIM

Cosa significa e come influisce sulla tua bolletta  della luce?

La bolletta della luce e del gas è composta da tante voci, tra cui gli oneri di sistema. Gli oneri di sistema servono a coprire i costi relativi a diverse attività di interesse generale per il sistema energetico italiano.

In riferimento alla lettura della bolletta della luce, possiamo trovare tra le componenti degli oneri di sistema la voce ARIM. L’acronimo ARIM sta per “Rimanenti Oneri Generali Maggiori”.

In particolare, si tratta della componente tariffaria presente nelle bollette di energia elettrica a partire dal 1° gennaio 2018.

Essa raggruppa i costi accessori del sistema elettrico nazionale, che comprendendo attività quali:

  • incentivare la produzione di materiali ascrivibili ai rifiuti non biodegradabili;
  • sicurezza nucleare e compensazione territoriale;
  • incentivi fiscali per il settore ferroviario;
  • sostegno alla ricerca di sistema;
  • bonus elettrico;
  • integrazione delle imprese elettriche minori;
  • promuovere l’efficienza energetica

Per maggiori informazioni sugli oneri di sistema vedere articolo dedicato Oneri di Sistema in Bolletta Luce: Cosa Sono e a Quanto Ammontano?

 

Dove si trovano nella nostra bolletta?

Composizione percentuale della bolletta della luce

Composizione percentuale della bolletta della luce nel II Trimestre 2024

Nelle 4 voci chiave che compongono la bolletta della luce, identifichiamo la componente ARIM nella categoria dedicata alla “spesa per oneri di sistema”. La spesa per gli Oneri di sistema, nel II trimestre 2024, ammonta circa al 21% del totale della Bolletta per i consumatori in regime di tutela. Ovviamente, essendo una quota percentuale, la sua incidenza varia in base al costo effettivo della Materia Energia, che varia periodicamente. Per cui gli oneri di sistema possono incidere più o meno del 20% sul totale, in base alla tariffa sottoscritta.

Nello specifico, la possiamo identificare nel quadro di sintesi della nostra bolletta, sotto la voce spesa per gli oneri di sistema nella sezione importi.

[caption id="attachment_13884" align="alignnone" width="590"]Spese per gli oneri di sistema nella bolletta Esempio di spese per gli oneri di sistema nella bolletta[/caption]

Offerte Luce Offerte Gas Metano

Come possiamo calcolarla ?

Prevede una somma fissa ed una variabile sulla base dell’energia consumata e della potenza impegnata.

L’ARIM, per energia consumata, è calcolata come un importo per ogni kWh consumato. Mentre per la potenza del contatore è applicata una tariffa annuale per kW di potenza impegnata. Le tariffe ARIM vengono aggiornate periodicamente da parte dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA).

ARERA prevede degli aggiustamenti per tenere conto dell’incidenza del costo dell’ARIM sulle bollette dei clienti domestici, infatti per le abitazioni di residenza con consumi fino a 1.800 kW, non viene applicata la quota potenza.

Come influisce sulla tua bolletta luce?

L’influenza della componente ARIM sulla bolletta dipende da molti fattori, i più rilevanti sono che:

  • Maggiore è il consumo di energia, maggiore sarà l’importo delle spese per oneri di sistema, e quindi incrementerà il costo finale della bolletta
  • Maggiore è la potenza impegnata, maggiore è l’impegno per il sistema elettrico nazionale, quindi si avrà un aumento delle spese per oneri di sistema.

Un’altra caratteristica fondamentale dell’ARIM è che la tariffa varia nel corso dell’anno, perché viene aggiornata trimestralmente da ARERA. Per questo motivo, la sua incidenza sul costo finale della bolletta varia a seconda del periodo di riferimento.

Per il II trimestre del 2024 ARERA ha definito, per la parte variabile al kWh, valori identici per le utenze residenti e non residenti e sulla base dei consumi annui, mentre ha annullato la componente relativa alla potenza impegnata €kW e il corrispettivo annuo per POD.


Tipologia d’utenza Consumi ARIM
Residenziali (da 0 a 1800 kWh) 0,008288 €/kWh
Residenziali (>1800 kWh) 0,008288 €/kWh
Non Residenziali (da 0 a 1800 kWh) 0,008288 €/kWh
Non Residenziali (>1800 kWh) 0,008288 €/kWh

Come puoi ridurre l’impatto dell’ARIM sulla tua bolletta luce: scopri i nostri consigli

  • In primo luogo, è necessario valutare se la tua energia e potenza impegnata sono effettivamente necessarie, quindi sostanzialmente ridurre i consumi inutili.
  • Scegli la tariffa giusta, quindi avere una panoramica più ampia delle variazioni di tariffe luce disponibili sul mercato. Abbassalebollette.it è un portale dedicato che ti permette di confrontare le tariffe luce dei diversi fornitori, quindi ti aiuta a trovare la tariffa più adatta alle tue esigenze, per un’esperienza personalizzata e finalizzata al risparmio. Scegli la tariffa più vantaggiosa per le tue esigenze e ottimizza i tuoi costi.
  • Ricevi un’assistenza personalizzata: i nostri esperti ti aiuteranno a trovare le soluzioni più adatte per ridurre il tuo consumo energetico e risparmiare sulla bolletta. Puoi parlare con i nostri esperti anche telefonicamente chiamando lo 06 90202514 oppure richiedi assistenza via whatsapp
  • Valuta l’idea di installare un impianto fotovoltaico direttamente a casa tua, la produzione di energia elettrica attraverso l’energia solare riduce la tua dipendenza dalla rete e, di conseguenza, l’impatto dell’ARIM.
  • Configura l’impianto fotovoltaico per avere un preventivo dei costi e dei risparmi sul nostro sito.

 

Offerte Luce Offerte Gas Metano