Fotovoltaico e Pompa di Calore: come approfittare dell’Ecobonus 2020

Fotovoltaico e Pompa di Calore: come approfittare dell’Ecobonus 2020

Decreto Rilancio: Come accedere all’incentivo del 110%

L’approvazione del Decreto Rilancio e la sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale mette fine alle voci e fa partire ufficialmente una fase che per le famiglie ed imprese potrebbe portare a un nuovo concetto di sostenibilità ambientale e opportunità energetiche. L’ecobonus al 110% e gli altri incentivi possono dare un grande slancio all’economia ed alla produzione e usurabilità dell’energia rinnovabile.

Per accedere alla totalità degli incentivi si devono rispettare alcuni parametri, come quello di migliorare la classe energetica della propria abitazione almeno di due classi energetiche o il raggiungimento della classe A, da certificare tramite l’Attestato di Prestazione Energetica. Il costo dei lavori può essere abbattuto grazie allo sconto in fattura o la cessione del credito all’azienda che effettua i lavori o, in alternativa, può essere ceduto anche ad un istituto di credito. Inoltre, la famiglia può decidere di detrarre con quote fisse per i successivi 5 anni il credito di imposta.

Quando far partire i lavori per rientrare nell’Ecobonus?

I lavori per farli rientrare nell’Ecobonus e accedere agli incentivi devono rientrare nella finestra temporale che parte dal 1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021. Un anno e mezzo di tempo per pianificare gli interventi di ristrutturazione ed efficientamento energetico. I lavori possono essere effettuati sulla prima casa e anche sulle seconde ma che non siano unifamiliari, per esempio se una seconda casa rientra in un condominio che sta effettuando i lavori può accedere all’ecobonus.

Impianto Fotovoltaico e Pompa di Calore accedono al superbonus?

Non tutti gli interventi possono accedere al superbonus del 110% in quanto devono rispettare alcune direttive precise. Installare pannelli solari per creare un impianto fotovoltaico in abbinamento ad una pompa di calore forniscono buone possibilità di rientrare nell’ecobonus al 110%. Nel decreto si legge che, per l’installazione di impianto fotovoltaico connesso alla rete elettrica, il tetto massimo di spesa da non superare è 48.000 euro, o comunque nel limite di spesa di 2.400 per ogni kW di potenza nominale dell’impianto fotovoltaico.

Gli interventi sono:

  • di ristrutturazione edilizia
  • nuova costruzione
  • ristrutturazione urbanistica

Se in futuro, o contestualmente, si decide di installare sistemi di accumulo, negli impianti solari fotovoltaici agevolati con il 110% dell’ecobonus, alle stesse condizioni negli stessi limiti di importo e ammontare complessivo, il tetto massimo è nel limite di euro 1.000 per ogni kWh di capacità di accumulo del sistema. I

Il tetto massimale ammonta delle spese non deve essere superiore a 30.000 euro, moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio. Nel computo sono ammesse anche le spese relative allo smaltimento e alla bonifica dell’impianto sostituito.

Infine, questi interventi sono cumulabili con la sostituzione degli infissi e la sostituzione della vecchia caldaia con una caldaia a condensazione con efficienza pari alla classe A. Negli interventi complessivi a fine dei lavori devono essere attestati il miglioramento della classe energetica dell’edificio sottoposto ai lavori attraverso l’emissione di una nuova certificazione energetica APE, rilasciato da tecnico abilitato, e la compilazione del documento di asseverazione del salto di Classe Energetica.

Super Ecobonus 2020

Hai Diritto al Bonus 110%?

Scopri in pochi Click se hai i Presupposti per Accedere alle Detrazioni Fiscali previste dal Superbonus 110%

Inizia Subito >>

In che tipo di Abitazione vivi?

 

Parliamone

L'accesso al Superbonus 110% per i Condomini è consentito solo nel caso in cui l'intero Condominio effettui i lavori richiesti. Se sei il rappresentante legale di un Condominio o se si tratta di un piccolo Condominio in cui avete raggiunto l'accordo fra tutti i condomini, puoi contattarci per parlare con un Consulente, il quale potrà approfondire meglio la vostra situazione e guidarvi nella giusta direzione.

Chiamaci al numero verde 800 990 300 (lun-ven 9:00-18:00)
o invia una mail all'indirizzo info@abbassalebollette.it

siamo pronti a guidarvi nell'efficientamento energetico del vostro condominio

Lavori INDISPENSABILI

L’accesso al super bonus è vincolato alla realizzazione di alcuni interventi, detti "trainanti", e al miglioramento della prestazione energetica dell’immobile di almeno 2 classi.

Seleziona gli Interventi Indispensabili che Vuoi Realizzare

Isolamento Termico - Cappotto Cappotto Termico su una superficie del:

Lavori COMPLEMENTARI

Questi interventi non sono obbligatori, ma contribuiscono all'innalzamento della classe energetica dell'immobile

Lavori INCENTIVATI

Principali interventi aggiuntivi che non influiscono sul cambio di classe energetica, ma consentono di risparmiare sulle bollette

Stai per Scoprire il Risultato

Inserisci le tue informazioni di contatto per ricevere via email il risultato della simulazione

Se non trovi il tuo comune, inserisci il capoluogo di provincia
Acconsento al trattamento dei dati personali * (Privacy Policy)
Acconsento al trattamento dei dati personali per finalità di marketing indiretto

Informazioni Protette


Ecobonus 2020: Cosa si rischia se si dichiara il falso?

Nel decreto sono stati elencati non solo i benefici per chi effettua i lavori ma anche le sanzioni per chi dichiara il falso. Multe e non solo. Si legge che le sanzioni vanno da 2.000 a 15.000 euro, decadenza dei benefici fiscali. Quindi una volta scoperti si dovranno pagare per intero i lavori già avviati, oltre alle sanzioni conseguenti al comportamento illecito. Sulle dichiarazioni vigilerà il ministero dello Sviluppo Economico, cui spetterà la verifica delle condizioni che danno diritto al superbonus.

Installa il tuo impianto fotovoltaico con Pompa di calore

Se non si hanno i requisiti per beneficiare del Superbonus o non si vogliono effettuare tutti i lavori e le procedure necessari ad accedere al Credito di Imposta, è bene ricordare che è sempre attivo e presente l’Ecobonus al 50% e 65% per Fotovoltaico e Impianti di Riscaldamento efficienti, oltre al Conto Termico con cui è possibile incentivare la sostituzione della vecchia caldaia.

Utilizzando i nostri esclusivi simulatori puoi quantificare il risparmio sulle tue bollette. Lascia i tuoi dati per essere ricontattato da un nostro Consulente Energetico per fissare un sopralluogo gratuito e senza impegno da un impiantista qualificato.