Da Gennaio arriva il regime di Tutela Simile: Come Funziona?

da-gennaio-arriva-il-regime-tutela-simile-come-funziona

Il 2017 ha portato un’importante novità sul piano delle tariffe per il consumo di energia elettrica: il regime di Tutela Simile. Scopriamo insieme come funziona e quanto può convenire agli utenti domestici e aziendali.

Un “ponte” tra il regime di Maggior Tutela e il mercato libero

Il regime di Tutela Simile è stato introdotto dall’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico (AEEGSI) per favorire l’approccio degli utenti verso il mercato libero, in vista della chiusura del regime di Maggior Tutela.

Infatti, da quando nel 2007 è stato introdotto il mercato libero si sono verificati alcuni problemi con le differenti società, che spesso hanno proposto ai propri clienti condizioni contrattuali poco trasparenti o hanno offerto loro dei servizi non efficienti.

In questo modo, nel corso degli anni, si è venuta a creare una certa diffidenza di una buona fetta di pubblico, nei confronti delle offerte del mercato libero, che ha fatto sì che molti utenti – oggi circa 20 milioni a livello domestico – abbiano scelto di rimanere in regime di Maggior Tutela, cioè quel sistema tariffario che viene gestito sotto la completa vigilanza dell’Autorità.

In vista della scadenza di quest’ultimo regime, prevista per la metà del 2018 (ma il relativo disegno di legge è tuttora in attesa di approvazione), l’AEEGSI ha introdotto il nuovo regime di Tutela Simile, che si propone di fungere da ponte verso il mercato libero anche per gli utenti più diffidenti.

In particolare, nel regime di Tutela Simile i fornitori sono gli stessi che propongono i loro servizi nel mercato libero; ma in questo caso devono rispettare particolari condizioni poste dall’Autorità e svolgono il loro compito sotto la sua stretta sorveglianza, anche con riferimento ai requisiti societari.

Vediamo, quindi, come si articola, in concreto, l’offerta per i clienti che intendono aderire alla Tutela Simile.

I vantaggi della Tutela Simile: il bonus in bolletta

Pur ispirandosi ai criteri del libero mercato, la Tutela Simile prevede delle tariffe in tutto identiche a quelle del regime di Maggior Tutela. L’unica, fondamentale differenza, è la possibilità di prevedere un bonus, più o meno consistente, da far godere al cliente in occasione della prima bolletta.

In questo modo, dunque, la partita tra le varie Compagnie che intendono offrire i loro servizi attraverso la Tutela Simile si gioca proprio sul bonus proposto ai clienti: sarà infatti questo il dato che diversificherà un’offerta dalle altre.

In questo modo, la Tutela Simile cerca di coniugare gli aspetti dei due diversi ambiti di mercato: da un lato, proponendo le tariffe e le garanzie di sorveglianza, affidabilità e trasparenza tipiche della Maggior Tutela; dall’altro, invogliando l’utenza a sperimentare la fornitura presso un fornitore diverso e spingendo la stessa ad operare un confronto consapevole tra le varie offerte, in vista dell’abolizione del regime di Maggior Tutela, che, come detto, avverrà presumibilmente nel corso del 2018.

Come aderire alle offerte della Tutela Simile

E’ possibile aderire ad una delle tante offerte della Tutela Simile sull’apposito portale dedicato. A titolo di esempio, riportiamo qui di seguito alcuni dei bonus proposti dalle Compagnie aderenti all’iniziativa:

  • Engie: 115 €
  • Eni: 106 €
  • Hera Comm: 80 €
  • E.ON: 70 €

Una particolarità dell’offerta è rappresentata dal fatto che ciascuna Compagnia propone un numero limitato di offerte disponibili, per cui potranno aderire alla Tutela Simile soltanto gli utenti che si muoveranno per primi.

Il contratto, quale che sia la Compagnia scelta, avrà durata annuale, e non sarà rinnovabile: alla scadenza, quindi, sarà possibile scegliere se aderire all’offerta di mercato libero di quella stessa Compagnia o anche di una Compagnia diversa, oppure ritornare in regime di Maggior Tutela.

In definitiva, la Tutela Simile si pone come un incentivo ad acquisire una maggiore consapevolezza delle offerte del mercato dell‘energia elettrica, proponendo tariffe convenienti e consentendo un primo approccio dell’utente con le singole Compagnie, sotto l’ “ala protettrice”, per così dire, dell’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e i Servizi Idrici.

Offerte Luce Offerte Gas Metano