Come rateizzare la Bolletta del Gas Metano

Avete ricevuto una bolletta del gas con un importo molto alto, a causa del conguaglio richiestovi dal fornitore? Non preoccupatevi, non siete i primi, e a vostra disposizione c’è una soluzione molto comoda: la rateizzazione del pagamento. Scopriamo insieme come funziona e quando la si può chiedere al proprio fornitore.

La rateizzazione della bolletta del gas metano

Le bollette, si sa, non sono mai le benvenute nella cassetta della posta. Quando, poi, presentano un conto molto più salato del solito, le preoccupazioni dell’utente tendono decisamente ad aumentare.

Nella stragrande maggioranza dei casi, un incremento improvviso dell’importo da pagare in bolletta è dovuto ad una richiesta di conguaglio da parte del fornitore del gas.

Ciò accade perché, nelle bollette spedite in precedenza, erano stati richiesti degli importi forfettari, sulla base del consumo stimato. Se poi, a seguito del ricalcolo eseguito dall’azienda fornitrice, viene accertato che i consumi effettivi erano superiori a quelli stimati, è ovvio che l’operatore esiga il pagamento per la differenza.

Quello che è un po’ meno ovvio è che la richiesta di tale pagamento avvenga senza preavviso e comporti, molto spesso, il pagamento di una somma di importo non indifferente per l’utente.

Come fare, allora, per attutire le nefaste conseguenze che una tale richiesta improvvisa ha sul nostro portafoglio? Con l’istituto della rateizzazione, che è stato appositamente disciplinato dall’Autorità di settore, in conseguenza delle numerose lamentele ricevute, in merito, da parte dell’utenza.

La disciplina normativa della rateizzazione

L’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas ed il Sistema Idrico (AEEGSI) ha affrontato dettagliatamente la questione della rateizzazione delle bollette del gas nel 2010, a seguito delle lamentele del pubblico, per l’indiscriminata abitudini di tutti gli operatori del settore di inviare richieste di conguaglio particolarmente esose.

Il frutto di questa analisi da parte dell’Ente regolatore è stata una delibera che ha ridefinito l’intera disciplina della rateizzazione.

All’inizio del 2017 le relative regole sono state ulteriormente affinate, ed oggi la norma di riferimento per la rateizzazione delle bollette del gas è l’art. 12 bis del cosiddetto TIVG (Testo Integrato per la Vendita di Gas).

L’attuale disciplina tutela in maniera molto decisa i consumatori, di fronte alle richieste di conguagli da parte dei fornitori di gas. Innanzitutto, è previsto che i fornitori non possano chiedere il pagamento del conguaglio in un’unica soluzione.

In particolare, i clienti che chiedono la rateizzazione dell’importo hanno diritto a rate di importo costante. Il numero di rate dovrà essere pari a quello delle bollette emesse fra il conguaglio precedente e quello per il quale viene richiesta la rateizzazione.

Le rate, inoltre, devono avere la stessa periodicità delle bollette, ed il pagamento della prima rata non potrà essere richiesto dal fornitore prima che siano trascorsi 30 giorni dalla domanda di rateizzazione avanzata dal cliente.

La possibilità di ottenere una rateazione deve essere espressamente segnalata al cliente all’interno della bolletta relativa al pagamento rateizzabile.

Va sottolineato che tale disciplina è prevista sia per le utenze in regime di maggior tutela, sia per quelle relative alle offerte del mercato libero. E a questo proposito, l’Autorità ha previsto che le norme sulla rateizzazione possono essere derogate da un diverso accordo tar il cliente e il suo fornitore, a condizione che quest’ultimo abbia reso edotto il cliente di quanto previsto dai provvedimenti dell’Autorità in tema di rateizzazione.

E’ interessante notare, inoltre, che le medesime regole previste in caso di richiesta di conguaglio valgono anche per gli incrementi di importo conseguenti alle modifiche delle tariffe stabilite dal singolo operatore.

Requisiti e condizioni per la richiesta di rateizzazione

Se fin qui abbiamo esaminato i diritti discendenti dalla disciplina relativa alla rateizzazione, è necessario però ricordare che non sempre si può ricorrere a tale istituto. Infatti, la rateizzazione della bolletta può essere richiesta nei seguenti casi:

  • quando, in conseguenza di un malfunzionamento del contatore, viene richiesto al cliente il pagamento dei consumi che non sono stati registrati dal contatore guasto
  • quando viene richiesto al cliente un pagamento a conguaglio in conseguenza della mancata lettura del contatore
  • quando l’importo richiesto a conguaglio risulta superiore al doppio dell’importo più elevato tra quelli fatturati nelle bollette precedentemente emesse in base al consumo stimato

Le condizioni per richiedere la rateizzazione sono le seguenti:

  • l’importo in bolletta deve essere superiore a 50 EUR
  • la richiesta di rateizzazione deve essere effettuata entro i dieci giorni successivi alla scadenza prevista per il pagamento di tale bolletta

La rateizzazione nei contratti con i maggiori operatori del settore gas

In conclusione, vi forniamo i riferimenti relativi alla facoltà di rateizzazione delle bollette del gas, relativi ai due maggiori operatori del settore.

Enel Energia prevede la possibilità di richiedere la rateizzazione direttamente online, per effettuare il pagamento di una o più bollette in comode rate. La richiesta può essere inoltrata solo se il cliente non ha già beneficiato di altre dilazioni ancora in corso.

Eni Gas e Luce, invece, nella sua Guida al Cliente informa che, in caso di ritardo di fatturazione imputabile al fornitore, il cliente ha diritto ad una dilazione automatica a 50 giorni dei termini di pagamento, o in alternativa può richiedere un apposito piano di rateizzazione.

Inoltre, la richiesta di rateizzazione delle bollette di Eni Gas e Luce può essere inoltrata anche con la pratica app messa a disposizione dei suoi clienti.

Comparatore Tariffe Gas

Come fare la richiesta di Rateizzazione della Bolletta del Gas Metano

Enel
Rateizzazione Bollette Enel
Rateizzare le Bollette non scadute e quelle scadute da non più di 30 giorni. Fai richiesta di rateizzazione Online:
Richiedi la dilazione della Bolletta a questo link
Fai richiesta tramite il servizio clienti al numero verde:
800.900.860

Inoltre puoi recarti presso uno dei punti Enel

Eni Gas e Luce
Rateizzazione Bollette Eni
Verifica sulla Bolletta del Gas Metano se è specificata la possibilità di rateizzazione e vai su:
su internet accedendo ai servizi online, con il piano di rateizzazione vicino alle tue esigenze e fai richiesta tramite il servizio clienti al numero verde:
800.900.700

Fai richiesta tramite l’App:
Scarica l’App di Eni Luce e Gas

Oppure rivolgiti all’Energy store più vicino a te

E On
Rateizzazione Bollette E.On
Fai richiesta ad E.On per la rateizzazione della Bolletta del Gas Metano tramite il servizio clienti al numero verde:
800 999 777
Oppure rivolgiti ad uno sportello territoriale più vicino a te

Acea Energia
Rateizzazione Bollette Acea
Fai richiesta ad Acea per la rateizzazione della Bolletta del Gas Metano tramite il servizio clienti al numero verde:
800.130.334
Oppure scarica il modulo di richiesta per la rateizzazione delle Bollette Acea Energia:
Richiesta pagamento rateale bolletta Gas Metano
da inviare al numero di fax: 06.57.99.74.53

Edison
Rateizzazione Bollette Edison
Fai richiesta ad Edison per la rateizzazione della Bolletta del Gas Metano se sei un cliente avente diritto al bonus elettrico o gas hai la possibilità di chiedere la rateizzazione delle bollette tramite il servizio clienti al numero verde:
800.031.141.