Autolettura Contatore Gas: Come Farla e A Cosa Serve

Autolettura Contatore Gas: Come farla e a cosa serve

Sapevi che il tuo distributore di gas metano è tenuto ad effettuare la lettura del contatore soltanto pochissime volte all’anno? Questo significa che, se non sarai tu a comunicare l’esatta lettura del gas al tuo fornitore, quest’ultimo potrà emettere la tua prossima bolletta sulla base di consumi stimati, e non reali.

Che cosa significa tutto ciò? Che a un certo punto potresti ritrovarti ad affrontare spese inattese molto consistenti!

Andiamo per gradi, e scopriamo insieme perché è importante l’autolettura del contatore e come va effettuata.

Lettura del gas: gli obblighi del distributore

Di regola, la lettura del gas viene effettuata dal distributore locale di gas metano. Quest’ultimo è un soggetto differente dal fornitore. Infatti, il distributore locale è la società che gestisce l’ultimo tratto della rete di tubazioni, per portare il gas nelle case (ad es. Italgas); il fornitore, invece, è la società che vende il gas agli utenti finali (ad es. Enel Energia).

Quindi, la procedura normale è la seguente: il distributore, attraverso i suoi addetti, legge il contatore di ogni utente e ne comunica la lettura al fornitore. Quest’ultimo, sulla base del numero letto e quindi sui consumi realmente effettuati dall’utente, calcolerà la bolletta da spedire al cliente.

Come anticipato, però, il distributore non è tenuto ad effettuare l’operazione di lettura ogni mese, anzi. Per consumi fino a 500 Smc/anno, il distributore è tenuto ad effettuare almeno una lettura all’anno. Per consumi fino a 1.500 Smc/anno, le letture obbligatorie sono appena due. Se si considera che i consumi medi di gas in un anno in Italia non superano questi valori, è evidente che il distributore effettui poche visite all’anno presso ciascun contatore, e per il resto non comunichi al fornitore la lettura relativa ai reali consumi di gas dell’utente.

Di conseguenza, per la maggior parte delle volte il fornitore calcolerà l’importo della tua bolletta sulla base di consumi stimati, facendo riferimento alle precedenti letture del tuo contatore e ai consumi realizzati dal cliente “medio” nella stagione di riferimento.

Perché è una cosa che andrebbe evitata? Te lo spieghiamo subito.

L’importanza dell’autolettura: occhio al conguaglio!

Come abbiamo visto, potresti ricevere per periodi molto lunghi delle bollette basate sui consumi stimati. Questi ultimi potrebbero essere molto diversi da quelli effettivamente realizzati. Se i consumi stimati sono inferiori a quelli reali, quindi, pagherai delle bollette più leggere rispetto a quanto dovresti.

Alla successiva lettura del contatore, però (che potrebbe avvenire dopo molti mesi) il fornitore saprà esattamente quanto hai consumato in questo lungo periodo, e scoprirà di essere in credito con te di molti soldi.

Ebbene, nella successiva bolletta ti verrà chiesto di versare la differenza, cioè il cosiddetto “conguaglio”. Potrebbe trattarsi di diverse centinaia di euro, da pagare subito, senza alcun preavviso!

È un’eventualità che succede molto spesso nella pratica, mandando in crisi migliaia di famiglie.

Ecco perché è importante effettuare l’autolettura: se comunichi regolarmente la lettura del contatore al tuo fornitore, lo metterai in condizione di calcolare la bolletta in base ai tuoi consumi reali, e pagherai sempre il giusto, senza che nessuno possa poi chiederti alcuna spesa aggiuntiva!

Come si effettua l’autolettura Gas Metano

Effettuare l’autolettura del contatore Gas Metano è molto semplice.

Se hai ancora uno dei vecchi contatori tradizionali, dovrai solo leggere le cifre a sinistra della virgola, solitamente su sfondo nero.

Autolettura vecchio contatore Gas Metano

Autolettura vecchio contatore Gas Metano

Nei contatori di nuova generazione, invece, dovrai premere più volte l’apposito tasto per attivare il display e visualizzare il numero relativo ai consumi da te effettuati. Va detto che, in teoria, questi nuovi contatori permettono al fornitore di leggere il numero da remoto (cioè direttamente dai computer dei suoi uffici), ma nella pratica si tratta di un’operazione ancora poco attuata, per difficoltà di ordine tecnico e amministrativo.

Autolettura nuovo contatore Gas Metano

Autolettura nuovo contatore Gas Metano

Ricordati, inoltre, di annotare anche il numero di matricola, che trovi stampato sulla mascherina del contatore.

Come si comunica l’autolettura al fornitore

Una volta effettuata la lettura, questa va comunicata al tuo fornitore. Ti ricordiamo che tale comunicazione va effettuata in un preciso intervallo di tempo, indicato in un apposito riquadro nell’ultima bolletta che ricevuto. Il rispetto di tale termine è necessario per consentire al fornitore di procedere al calcolo del corretto importo e all’emissione della relativa fattura.

Per sapere in che modo puoi comunicare la lettura del contatore al tuo fornitore, puoi consultare il seguente elenco, che ti mostra i recapiti dedicati all’autolettura, predisposti dai principali fornitori di gas metano in Italia.

Si tratta di numeri di telefono, fax, indirizzi internet e app. Una volta comunicata l’autolettura nel periodo richiesto, potrai stare tranquillo che la prossima bolletta che riceverai si baserà sui tuoi consumi reali, e non dovrai pagare mai alcuna altra somma aggiuntiva a titolo di conguaglio.

Ti ricordiamo, infine, che se ritieni troppo alte le tariffe applicate dal tuo fornitore, puoi consultare la nostra pagina relativa al confronto tra le tariffe gas degli operatori del mercato libero nazionale.

Ecco, di seguito, i recapiti per la comunicazione dell’autolettura dei principali operatori di Gas Metano in Italia.

Recapiti comunicazione autolettura Gas Metano

Contatti ENEL ENERGIA

Area Clienti: www.enelenergia.it
Numero Verde: 800 900 837
Sede Principale: Corso di Porta Vittoria 4 – 20122 Milano
App EnelEnergia

 

Contatti ENI Gas e Luce

Area Clienti: www.eni.com
Telefono: 800 999 800
Sede Principale: Piazza Vanoni – 20097 San Donato Milanese

 

Contatti ACEA

Area Clienti MyAcea: www.acea.it
Numero Verde (da rete fissa): 800 130 334
Da cellulare (a pagamento): 06 456 98 245
Sede Principale: Via dell’Aeronautica 7 – 00144 Roma
App Acea

 

Contatti A2A

Area Clienti: www.a2aenergia.eu
Numero Verde (da rete fissa): 800 894 598
Da cellulare (a pagamento): 02 454 05 649
Sede Principale: Corso di Porta Vittoria 4 – 20122 Milano

 

Contatti Gruppo Hera

Area Clienti: servizionline.gruppohera.it
Numero Verde: 800 999 500
SMS: 342 411 26 27
Sede Principale: Via Molino Rosso 8 – 40026 IMOLA (BO)

 

Contatti Engie

Area Clienti: www.engie.it
Numero Verde: 800.422.422
SMS: 320.20.414.14
Sede Principale: Via G. Spadolini, 7 – 20141 Milano – Italia

 

Contatti Iren

Area Clienti: www.irenmercato.it
Numero Verde: 800 085 335
Da cellulare (a pagamento): 199.199.500
Sede Principale: Via SS.Giacomo e Filippo, 7 – 16122 Genova

 

Contatti E.ON

Area Clienti: www.eon-energia.com
Numero Verde: 800 64 77 64
Da cellulare (a pagamento): 199.199.500
Sede Principale: Via A. Vespucci, 2 – 20124 Milano
App E.ON Energia Mobile

 

Contatti Edison

Area Clienti: www.edisonenergia.it
Numero Verde: 800 031 115
SMS al numero: 39 339 9942842
Sede Principale: Via Foro Buonaparte, 31 – 20121 Milano
App My Edison

 

Contatti Sorgenia

Area Clienti: www.sorgenia.it
Numero Verde (da fisso): 800 294 333
Da cellulare (a pagamento): 02 44 388 001
Sede Principale: Via Vincenzo Viviani 12 – 20124 Milano
App MySorgenia

Hai ancora dubbi o vorresti ricevere Subito un Preventivo?
Per conoscere i prezzi o solo per ulteriori informazioni, Compila Subito il Form in Basso

Saremo lieti di rispondere alle tue domande e di aiutarti a trovare sempre la migliore soluzione alle tue esigenze!

Acconsento al trattamento dei dati personali * (Privacy Policy)