Prezzo Fisso o Variabile: quale conviene scegliere per Luce e Gas?

Prezzo Fisso o Variabile: quale conviene scegliere per Luce e Gas?

Il 2023 ha visto una discesa dei prezzi e il ritorno delle tariffe a prezzo fisso. Cosa conviene nel 2024?

Prima dello scoppio della crisi energetica, causata prevalentemente dalle prime fasi del conflitto Russia Ucraina e dalle incertezze sul fronte geopolitico internazionale, noi abbiamo sempre suggerito ai nostri clienti di sottoscrivere tariffe a prezzo fisso, perchè offrivano maggiore tranquillità nell’arco dell’anno, oltre a far risparmiare soldi (certificati nel tempo anche dell’Autorità ARERA).

La crisi energetica, iniziata già prima dello scoppio della guerra, ha da mesi passato la sua fase acuta e le misure poste in campo dai vari governi europei sono riuscite a garantire una stabilità dei prezzi sul medio-lungo termine, con una marcata riduzione delle quotazioni del gas naturale e dell’energia nel corso del 2023.

Andamento Indice PUN nel 2023

Andamento Indice PUN nel 2023

Chi era passato al mercato libero sottoscrivendo una tariffa a prezzo fisso prima della crisi (e ha scelto un operatore abbastanza affidabile da non essere scaricato nel pieno dei rincari) ha trascorso mesi di tranquillità, viceversa chi ha atteso troppo per cambiare ha subito passivamente i pesanti rincari. C’è anche chi, nel pieno della crescita dei prezzi, andando contro i nostri consigli, ha sottoscritto tariffe a prezzo fisso, ritrovandosi in inverno con prezzi molto superiori al mercato.

Andamento dei Prezzi Luce e Gas nel 2024

Il nuovo anno si è aperto con una sostanziale stabilità dei prezzi energetici, nonostante la forte instabilità geopolitica internazionale. Le oscillazioni dei prezzi di Luce e Gas metano a Gennaio, come possiamo vedere dai seguenti grafici, è relativamente ridotta, ma aleggia un grosso interrogativo sui mesi a venire, essenzialmente per due ragioni:

  • una possibile ondata intensa di freddo potrebbe portare alle stelle la domanda di luce e gas, causando un’impennata dei prezzi
  • un maggiore coinvolgimento di Iran e USA nei vari scenari di guerra potrebbero portare ad un repentino aumento delle quotazioni di petrolio e derivati, con ovvio impatto sulle quotazioni di luce e gas al dettaglio
PUN: valori del Prezzo Unico Nazionale dell'energia a Gennaio 2024

PUN: valori del Prezzo Unico Nazionale dell’energia a Gennaio 2024

Andamento Indice IGI Gas a Gennaio 2024

Andamento Indice IGI Gas a Gennaio 2024

Offerte Luce Offerte Gas Metano

 

Conviene il Prezzo Fisso o il Prezzo Indicizzato?

Prima di offrirvi i nostri consigli, approfondiremo quelli che possono essere i vantaggi e gli svantaggi di entrambe le tipologie contrattuali. Solo dopo aver compreso le differenze andremo a capire cosa fare in questo periodo in cui si è ridotta la volatilità dei prezzi sui mercati energetici, ma resta comunque una forte incertezza sugli andamenti nel corso dei prossimi 12 mesi.

 

Vantaggi e Svantaggi delle Tariffe a Prezzo Fisso

Per le tariffe luce e gas a prezzo fisso abbiamo:

Vantaggi Svantaggi
  • certezza del prezzo per un determinato periodo, generalmente 12 o 24 mesi
  • costi di commercializzazione e vendita solitamente più bassi
  • possibilità di pianificare il budget domestico di luce e gas per un periodo di tempo medio lungo
  • tutelarsi da oscillazioni esagerate dei prezzi, che è forse il più grande vantaggio in un contesto di enorme instabilità come quello attuale
  • le tariffe a prezzo fisso possono essere più costose rispetto alle tariffe a prezzo variabile, in quanto prevedono intrinsecamente il rischio di oscillazioni dei prezzi all’ingrosso
  • in caso di discesa dei prezzi, si perde un’occasione di risparmio sulle spese per luce e gas

 

Vantaggi e Svantaggi delle Tariffe a Prezzo Variabile e Indicizzato

Per le tariffe luce e gas a prezzo indicizzato abbiamo:

Vantaggi Svantaggi
  • risparmio, anche importante, quando le quotazioni all’ingrosso di energia elettrica e gas sono in discesa
  • risparmio sulla materia prima anche quando i mercati sono stazionari, in quanto con il prezzo variabile i fornitori riducono il rischio e possono mantenere margini più bassi di guadagno, ma garantiti
  • se il mercato diventa volatile e i prezzi salgono, si paga di più in bolletta
  • bisogna costantemente monitorare l’andamento dei prezzi sui mercati all’ingrosso per avere sotto controllo le spese per le utenze
  • solitamente i costi di commercializzazione e vendita sono leggermente più alti (a fronte di un costo della materia prima più contenuto)

 

Il Contratto Più Conveniente a febbraio

Vedremo ora qual è la tipologia contrattuale più conveniente nel mese in corso. Tuttavia, è importante sottolineare che non esiste il contratto migliore in assoluto, ma la tariffa più conveniente per le tue esigenze. Andando oltre i comuni ragionamenti sulla propensione al rischio e sulla tranquillità della pianificazione delle spese, proviamo a fare un ragionamento diverso, che riguarda invece i consumi effettivi nella propria bolletta.

Per chi ha consumi bassi e contenuti è sempre conveniente un prezzo fisso, in quanto pur pagando un prezzo al kWh o al Smc leggermente più alto, può risparmiare sui costi fissi (CCV) e, nel complesso, spendere il giusto senza preoccuparsi delle oscillazioni dei prezzi.

Per chi, invece, ha consumi di elettricità o di gas molto elevati può essere fondamentale cercare di ridurre il più possibile il costo della materia prima, anche a costo di avere qualche spesa fissa in più in termini di CCV. In questi casi infatti,  infatti, la maggior parte della spesa per la materia energia è sempre legata al volume dei consumi, per cui è molto importante pagare il meno possibile ogni singolo kWh o smc di gas. La scelta tra prezzo fisso e prezzo variabile, tuttavia, dipende molto dai consumi annui effettivi e dalle risorse finanziarie della famiglia. Chi non ha problemi economici ed ha consumi di luce e gas molto bassi in inverno può anche rischiare con una tariffa a prezzo variabile. Chi, invece, ha necessità di tenere le spese sotto controllo ed ha consumi energetici molto alti in inverno, dovrebbe orientarsi su un prezzo fisso e bloccato, che nell’arco dei 12 mesi offre tranquillità e risparmio.

 

Tariffe Elettricità: meglio il prezzo fisso

Effettuando un’analisi delle serie storiche, tendenzialmente il prezzo dell’energia elettrica riprende a crescere in vista dell’estate, quando i consumi di energia per la climatizzazione fanno registrare i picchi di domanda e, quindi, le quotazioni più alte dell’anno.

In questo momento, quindi, chi vuole cambiare fornitore e tariffa per l’elettricità, dovrebbe ragionare in vista dell’estate, sottoscrivendo un prezzo fisso e bloccato, in modo da garantirsi tranquillità per almeno 12 mesi.

Confronta Offerte Luce

 

Tariffe Gas: meglio il prezzo variabile

Sul fronte del Gas metano, invece, la situazione è inversa, anche se c’è sempre un tema importante di dipendenza nazionale dagli approvvigionamenti esteri e dalle oscillazioni di domanda e offerta a livello mondiale.

Tuttavia, con la primavera e l’estate in arrivo, il prezzo del gas metano dovrebbe tendere al ribasso, o mantenersi quanto meno stabile e costante.

I contratti a prezzo variabile per il gas, dunque, possono offrire maggiori garanzie di risparmio in questo momento dell’anno.

 

Richiedi l’Assistenza Prioritaria

Per capire se stai spendendo troppo, ti basta chiamare i nostri esperti allo 06 90202514 (lun-ven 9:00-18:00) e potrai capire se hai un contratto conveniente o se ci sono sul mercato delle tariffe che ti consentano un maggiore risparmio.

Offerte Gas Metano

 

 

Cosa sottoscrivere dunque?

In conclusione, come abbiamo già detto, la scelta è molto individuale. Tuttavia, in questo particolare contesto dei mercati, suggeriamo di sottoscrivere una tariffa a prezzo fisso per la lcue e una variabile per il gas.

In ogni caso, i nostri Consulenti Energetici sono sempre a disposizione, chiamando allo 06 90202514, per offrire una consulenza individuale e su misura per individuare la migliore soluzione per risparmiare sulle bollette.

 

Confronta le Migliori Tariffe Luce

Confronta le migliori Offerte Luce e risparmia fino a 150€ sulla Bolletta

Confronta le Migliori Tariffe Gas Metano

Confronta le migliori Offerte Gas e risparmia fino a 250€ sulla Bolletta

 

 

 

Infine, ricordiamo che il modo migliore per risparmiare sulle bollette è quello di ridurre gli sprechi e i consumi, autoproducendo parte dell’energia (anche in condominio con un pannello solare da balcone) e installando impianti efficienti:

 

Simulatori Impianti Fotovoltaici
Calcola Gratuitamente il Risparmio e Scopri i Costi
oppure richiedi subito un Preventivo Online
Preventivo Fotovoltaico
Simulatori Impianti di Riscaldamento Efficienti
Calcola Gratuitamente il Risparmio e Scopri i Costi