Proroga Superbonus 110%: ecco le nuove scadenze (fino al 2023)

Proroga Superbonus 110%: ecco le nuove scadenze (fino al 2023)

Prorogati i termini di scadenza, ma non per tutti. Introdotte date differenti per diversi beneficiari

Dopo tante discussioni in parlamento, sono arrivate le conferme (parziali) a quanto si vociferava: il Superbonus 110% è stato prorogato fino al 2022, ma anche fino al 2023. Non esiste quindi un’unica scadenza per tutti e vediamo ora nel dettaglio chi potrà beneficiare delle proroghe.

I beneficiari delle Proroghe

Con il decreto legge n. 59 del 2021, entrato in vigore dall’8 maggio, sono stati introdotte nuove scadenze per il Superbonus 110%, che riguardano esclusivamente:

  • condomini
  • case popolari
  • persone fisiche (per immobili da 2 a 4 unità immobiliari)

I termini di scadenza restano invece invariati per persone fisiche in abitazioni unifamiliari e per le aziende e le attività imprenditoriali.

 

Le nuove Scadenze del superbonus 110%

Per quanto riguarda i lavori effettuati dai privati su edifici composti da 2 a 4 unità immobiliari, il termine ultimo slitta al 31 dicembre 2022, a patto di aver completato, entro il 30 giugno 2022, almeno il 60% dei lavori di riqualificazione.

Per tutte le altre persone fisiche, ovvero per i proprietari di case singole e indipendenti, invece il termine ultimo è fissato improrogabilmente al 30/6/2022.

Per i condomini, la nuova scadenza è fissata al 31 dicembre 2022, senza vincoli sullo stato di avanzamento dei lavori.

Per le case popolari (IACP), la proroga è di ben un anno, per cui la nuova scadenza è fissata al 30 giugno 2023.

Infine nessuna proroga, e quindi scadenza al 30/06/2022 per cooperative, Onlus, associazioni e società sportive dilettantistiche.

Superbonus nuova proroga 2023

Superbonus nuova proroga 2023

Sei in ritardo sulla progettazione? Non sai ancora se puoi accedere al Superbonus 110%?

La proroga introdotta con il decreto legge 59 è stata molto richiesta e ben accettata da chi è già in uno stato avanzato nella fase di valutazione, progettazione e/o richiesta fondi agli istituti di credito. Le procedure previste dal Superbonus 110%, infatti, tendono ad essere abbastanza complesse, coinvolgono numerose figure professionali, richiedono un’attenta valutazione degli aspetti finanziari, con la conseguente dilatazione dei tempi di realizzazione.

 

Nonostante le proroghe, quindi, se ancora non ti sei mosso per avviare dei progetti di riqualificazione, i tempi potrebbero essere stretti. Se comunque vuoi capire se puoi accedere alle detrazioni previste dal Superbonus 110%, puoi utilizzare il nostro esclusivo simulatore online.

Hai diritto al Superbonus 110%?

In alternativa, puoi valutare gli altri incentivi statali che sono sempre attivi e in corso:

  • Ecobonus 65% e 50%
  • Conto Termico 65%
  • Bonus Ristrutturazioni 50%

Questi incentivi non hanno vincoli particolari a livello progettuale e sono facili da attivare. Queste detrazioni fiscali, inoltre, possono essere portate in riduzione in sede di dichiarazione dei redditi per 10 anni (il Superbonus ne prevede solo 5 anni) o possono essere cedute direttamente all’installatore con sconto diretto in fattura.

 

Se, quindi, non hai intenzione di riqualificare tutta la casa con isolamento termico, ma vuoi comunque fare dei lavori di efficientamento, magari installando un impianto fotovoltaico, e non vuoi impazzire con tutta la burocrazia del Superbonus 110%, contattaci allo 06 90202514 oppure scopri quanto puoi risparmiare sulle bollette di luce e gas, se sostituisci l’impianto di riscaldamento o installi il fotovoltaico, usando i nostri esclusivi simulatori online.