Bonus Sociale Bollette: finalmente si parte con l’automatismo

Bonus Sociale Bollette: finalmente si parte con l’automatismo

È finita l’attesa: dal 1° luglio 2021 è partito ufficialmente il bonus sociale automatico, l’agevolazione dedicata alle famiglie in condizione di disagio

 Cos’è il Bonus Sociale automatico?

Istituito dall’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti) e attivo dal 2009, il bonus sociale è uno sconto sulla bolletta di luce, gas e acqua. Un sostegno importante – reso possibile grazie alla sinergia tra ARERA, Governo e i comuni – che quest’anno ha compiuto un ulteriore passo fondamentale. Infatti, già dal 1° luglio il riconoscimento dei bonus per le famiglie e i cittadini in difficoltà viene erogato in modo automatico. Dunque, gli utenti beneficiari non dovranno più richiedere annualmente il bonus sociale, ma dovranno semplicemente limitarsi a compilare la DSU, dichiarazione sostitutiva unica, per calcolare il proprio ISEE.

Chi ha diritto al bonus sociale automatico?

Come abbiamo già detto, il bonus sociale automatico ha lo scopo di sostenere le famiglie e i cittadini più in difficoltà. Nel corso degli anni, l’erogazione e le categorie alle quali si rivolge hanno subito delle variazioni, proprio come il suo valore che cambia a seconda del numero di componenti presenti in un nucleo familiare. In particolar modo, sulla base degli ultimi aggiornamenti, quest’anno il bonus sociale automatico spetta a:

  • Famiglie con ISEE non superiore a € 8.256;
  • Nuclei familiari con almeno 4 figli a carico e ISEE non superiore a € 20.000;
  • Famiglie con disagi fisici che, a causa dell’utilizzo di apparecchiature elettromedicali, sono costrette a sostenere importanti spese;
  • Soggetti affetti da gravi malattie;
  • Titolari di reddito o pensione di cittadinanza;

Inoltre, è previsto uno sconto in bolletta su acqua con indicatore ISEE inferiore a € 8.256.

Come ottenere il bonus sociale automatico?

Ritornando alla novità di quest’anno, i beneficiari che vorranno ottenere il bonus sociale non dovranno presentare alcuna domanda, ad eccezione del bonus sociale per il “disagio fisico”. In tutti gli altri casi, sarà l’INPS, unitamente al Sistema Informativo Integrato dell’ARERA, a occuparsi delle procedure affinché ogni utente beneficiario riceva automaticamente il bonus.

Come avviene l’erogazione automatica del bonus sociale?

Applicato direttamente sulla tua bolletta, l’importo del bonus sociale verrà suddiviso nelle bollette relative ai consumi dei 12 mesi successivi alla presentazione della domanda. Per quanto riguarda il bonus per disagio fisico invece, non vi sono date di scadenza e ha valenza fino alla comunicazione di “cessato uso” delle apparecchiature elettromedicali. Infine, sia per i bonus sociali per disagio economico e sia per i bonus sociali per disagio fisico, l’ARERA ha stabilito che dal mese di luglio 2021 saranno riconosciute anche le quote maturate nei mesi precedenti.

 

A quanto ammonta lo Sconto su Luce e Gas?

Per l’energia elettrica, il bonus luce varia in base al numero dei componenti del nucleo familiare. Lo sconto, ripartito in 12 quote mensili, ammonta a:

  • 125 € per due persone
  • 148 € per famiglie da 3 a 4 componenti
  • 173 € per famiglie con più di 4 componenti

Lo sconto è indipendente dal prezzo applicato in bolletta e dal fornitore scelto, per cui resta invariato sia se si è nel mercato tutelato che nel mercato libero.

Per il gas metano, il bonus dipende dal numero dei componenti del nucleo familiare, dal comune di residenza e dal tipo di destinazione d’uso (solo cottura e acs, solo riscaldamento, cottura e acs + riscaldamento) e oscilla da un minimo di 32 € fino ad un massimo di 264 € per famiglia.

Come si può richiedere il bonus sociale?

Da quest’anno, richiedere il bonus sociale per disagio economico è davvero semplice. Infatti, ogni cittadino o nucleo familiare potrà rivolgersi a un CAF, all’INPS o presso il proprio Comune, per presentare la DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) che gli consentirà di ottenere l’ISEE. Per richiedere il bonus sociale per disagio fisico invece, non è richiesto l’ISEE, ma sarà necessario fornirsi di una certificazione rilasciata dall’ASL.

Non sei un beneficiario ma vuoi risparmiare lo stesso?

Non abbatterti, risparmiare è possibile anche per te. Come? Semplice: grazie al mercato libero. Scegliere il mercato libero è la soluzione più adatta per ottimizzare i costi delle tue bollette. Infatti, il mercato libero consente ad ogni consumatore la libera scelta del fornitore, stabilendo insieme i costi e le condizioni dei servizi luce e gas.

Nel mercato libero vi sono infinite offerte tutte diverse tra loro. Tutto ciò che devi fare è saper scegliere il fornitore più adatto alle tue personali esigenze. Proprio per questo motivo, è necessario saper individuare le migliori tariffe.

Non sai come fare? Richiedi il supporto dei nostri operatori, chiamandoci allo 06 90202514 o usando i nostri comparatori gratuiti online. In pochi minuti potrai trovare e attivare la tariffa più conveniente e ottenere sulle tue bollette un risparmio fino al 20%.

 

Confronta le Migliori Tariffe Luce

Confronta le migliori Offerte Luce e risparmia fino a 150€ sulla Bolletta

Confronta le Migliori Tariffe Gas Metano

Confronta le migliori Offerte Gas e risparmia fino a 250€ sulla Bolletta