I 3 Segreti per scegliere la migliore tariffa Gas

Mentre l’era del mercato tutelato, in ambito energetico, vede sempre più vicina la propria fine, sono milioni le famiglie di italiani che si domandano cosa fare per orientarsi tra le tante offerte gas proposte dal cosiddetto mercato libero e decidere il da farsi.
Indagare, confrontare e scegliere, detta in questi termini sembra semplice! Ma sarà davvero così? La liberalizzazione consente ai singoli consumatori di adottare in tutta libertà la tariffa gas più adatta alle proprie esigenze di consumo, ma le insidie sono sempre dietro l’angolo, si deve prestare particolare attenzione per non incorrere in spiacevoli sorprese.
E’ opportuno perciò informarsi e basarsi su 3 piccoli segreti che potrebbero tornare utili durante l’analisi delle varie tariffe proposte dai fornitori. Questi, sinteticamente, si riassumono nel:

  1. Conoscere i propri consumi
  2. Mettere a confronto le tariffe e le opzioni
  3. Compiere una scelta ponderata e puntare sempre al risparmio.

Sai leggere la tua bolletta del Gas Metano?

Primo fondamentale passo è quello di capire effettivamente quanto gas metano si consumi in casa propria. Il gas, come sappiamo, si misura in metri cubi ed il preciso valore relativo al suo impiego è riportato all’interno della nostra bolletta. Questa è la voce maggiormente soggetta ad oscillazioni dei costi, condizione dovuta ovviamente al variare del prezzo della materia prima, mentre per quanto riguarda i servizi relativi alla vendita il loro prezzo dipende dal fornitore.
Per chi non potesse far riferimento alla bolletta, il quantitativo di gas metano utilizzato, in metri cubi, si può calcolare anche ricorrendo a semplici strumenti chiamati Comparatori Tariffe Gas Metano, reperibili facilmente online, inserendo tutti i dati che vengono richiesti a livello dei vari step.

 

Compara le tariffe gas e individua quella che più ti si addice.

Una volta compresa quale sia la quota di gas metano, consumata in casa propria, si può impostare un piano di analisi delle varie offerte presenti all’interno del mercato libero, considerando parametri quali: il numero di persone presenti in casa, il livello ed i tempi di utilizzo degli impianti di riscaldamento, l’impiego di gas per la cottura dei cibi e gli orari in cui preferenzialmente si è fisicamente presenti all’interno della propria abitazione.
Esistono diverse tipologie di offerte gas, tutte caratterizzate da pro e contro, a seconda dell’utilizzo personale, e da profili differenti, atti a rispondere alle esigenze dei cittadini.
In genere il consumatore che ama poco le sorprese e non vuole far i conti con improvvisi aumenti del prezzo del gas sceglie le cosiddette “tariffe a prezzo bloccato”, contratti dalla durata variabile (un anno o due) che prevedono un prezzo fisso per la fornitura di gas metano. In questo caso ovviamente non si potrà neanche godere di eventuali ribassi di prezzo relativi alla compravendita della materia prima.
Esistono poi le tariffe gastutto compreso”, pensate ovviamente su diverse “taglie” di utilizzo, per venir incontro alle differenti esigenze che, ad esempio, una famiglia numerosa, piuttosto che una coppia o un single possono avere. Il consumatore potrà scegliere la fascia che più si avvicina al suo standard di consumo di gas metano. In caso di superamento della soglia si applicano ovviamente dei costi extra, ma alcuni fornitori di gas metano prevedono anche interessanti sconti in base al quantitativo di metri cubi effettivamente utilizzato dal cliente.

Scaltrezza e piccoli accorgimenti.

Risultando oltremodo impossibile, per chiunque di noi, rinunciare ai servizi di fornitura gas metano è opportuno essere quindi molto oculati e quotidianamente attenti. Innanzitutto è sempre consigliato rivolgersi a professionisti in grado di dare un parere sia sulla personale situazione domestica del consumatore che sulle soluzioni più adatte in riferimento alla fornitura energetica necessaria. La consulenza deve essere richiesta ad un perfetto conoscitore dell’argomento, che non risulti però legato in alcun modo con le aziende fornitrici di tali servizi, in modo da impedire che i suddetti consigli mirino a veicolare la scelta del consumatore verso l’una o l’altra società, senza tener conto di un reale risparmio del cliente.
E’ da tener presente inoltre che molte delle tariffe gas più convenienti possono essere stipulate solo online e che tante di queste accettano solo pagamenti tramite RID direttamente sul conto personale, portando ad un risparmio sulla Bolletta Gas Metano sia sulle commissioni relative ai pagamenti tramite bollettino che sul deposito cauzionale. A tal proposito anche il servizio di ricezione delle bollette cartacee presso il proprio domicilio comporta dei costi, che possono essere totalmente eliminati ricevendo la bolletta, cosiddetta “elettronica”, direttamente via mail in modo gratuito.
Chi si trovi in difficoltà, tra tariffe gas e pubblicità non sempre trasparenti, può far ricorso anche alla scheda di confrontabilità, che viene puntualmente aggiornata e permette di raffrontare le tariffe gas presenti sul mercato, individuando quella più conveniente. Così come è bene informarsi riguardo a forniture combinate di gas metano ed energia elettrica, spesso incentivate dai fornitori con bonus e pacchetti aggiuntivi in omaggio.
Non dimentichiamo, inoltre, che molte famiglie italiane (quelle meno abbienti o con un rapporto valore ISEE/numero di figli a carico molto basso) possono far richiesta, presso il proprio Comune, del Bonus gas, approfittando di sconti e agevolazioni.

Energia pulita e taglio dei costi.

Possiamo quindi dire che, senza dubbio, la fornitura di gas metano incide sulle spese delle famiglie italiane, malgrado ciò lo Stato ha messo negli anni a disposizione dei cittadini gli strumenti per ottimizzare la gestione della componente energetica e per venire incontro alle esigenze di ognuno, in un contesto di crescita urbana e di rispetto per l’ambiente.
Parliamo di incentivi tesi a lavori di bonifica degli impianti nell’ambito dell’efficienza energetica, atti a ridurre costi e consumi, oltre che a migliorare la qualità della vita dei cittadini.
Tra gli interventi per i quali sono previste le agevolazioni troviamo ad esempio la sostituzione di una vecchia caldaia con una caldaia a condensazione, la coibentazione di un edificio o l’installazione di pompe di calore di ultima generazione.
Il quadro si presenta complesso, soprattutto in vista delle imminenti scelte che il cittadino dovrà compiere in riferimento alla fornitura energetica scegliendo tra le tariffe del mercato libero, tuttavia le possibilità di risparmio sono reali, se associate a scelte oculate e ponderate.

Hai ancora dubbi o vorresti ricevere Subito un Preventivo?
Per conoscere i prezzi o solo per ulteriori informazioni, Compila Subito il Form in Basso

Saremo lieti di rispondere alle tue domande e di aiutarti a trovare sempre la migliore soluzione alle tue esigenze!

Acconsento al trattamento dei dati personali * (Privacy Policy)