Fotovoltaico in Sardegna: quanto conviene?

Fotovoltaico in Sardegna: quanto conviene?

Incentivi statali e prezzi dei pannelli solari sempre in calo aumentano la convenienza

La Sardegna è una regione baciata dal sole e, dati alla mano, è seconda solo alla Sicilia per produttività di kWh per kWp di pannelli installati. La produttività stimata, infatti, è di circa 1.400 kWh l’anno. Cosa vuol dire questo? Che un impianto fotovoltaico installato in sardegna riesce a produrre fino al 30% più corrente di un impianto installato in una regione del Nord Italia, a parità di spese sostenute per la sua installazione. Se, a parità di spese sostenute, la produzione è maggiore, vuol dire che l’impianto è più redditizio e si ripaga in meno tempo, offrendo poi un risparmio a vita sulle bollette della luce.

Quanto costa un Impianto Fotovoltaico da 3 kW a 6 kW?

Il costo di un impianto fotovoltaico, in Sardegna come nel resto d’Italia, è dato dalla somma di varie voci di costo:

Fotovoltaico sul Tetto

  • i pannelli solari
  • le strutture di ancoraggio e i cavi
  • gli eventuali ottimizzatori
  • l’inverter
  • le eventuali batterie di accumulo
  • i costi di progettazione e la manodopera per l’installazione
  • le spese per la burocrazia

Grazie alla crescente diffusione degli impianti fotovoltaici, i prezzi di alcune di queste voci di costo continuano a scendere. Primi fra tutti, i prezzi dei pannelli solari sono in costante calo da diversi anni e, secondo i dati forniti dal GSE, il prezzo medio di 1 kWp di moduli fotovoltaici (parliamo di moduli in silicio policristallino, i più diffusi ed economici) è passato dai 2.500 € / kWp del 2009 a circa 400 € / kWp del 2018.

Altre voci di costo, invece, sono rimaste pressoché invariate nel tempo, come i costi di progettazione, installazione e le spese per la burocrazia. Ovviamente l’incidenza di tali costi diminuisce all’aumentare della potenza installata.

Riassumendo, e includendo tutti i costi e le imposte, possiamo dire che i prezzi di un impianto fotovoltaico in sardegna sono i seguenti:

Potenza Installata Prezzo minimo Prezzo massimo Prezzo medio Prezzo con sconto in fattura (incentivi fiscali)

3 kWp

4.200 euro

5.400 euro

4.800 euro

2.400 euro

4,5 kWp

6.100 euro

7.800 euro

6.900 euro

3.450 euro

6 kWp

8.000 euro

10.000 euro

9.000 euro

4.500 euro

Vuoi conoscere i prezzi nella tua città? Richiedi subito un Preventivo Online.

Le batterie di Accumulo

Le batterie di accumulo per l’impianto fotovoltaico diventano fondamentali per il risparmio sulle bollette della luce soprattutto quando i consumi familiari si concentrano nelle ore notturne. Gli accumulatori, infatti, consentono di immagazzinare l’elettricità prodotta durante il giorno nelle batterie di accumulo, per restituirla nelle ore serali e notturne, quando i pannelli non producono più corrente.

Anche gli accumulatori negli anni si sono evoluti, passando dalla prevalenza di accumulatori al piombo all’affermazione degli accumulatori agli ioni di litio, spesso integrati direttamente con l’inverter. Gli accumulatori agli ioni di litio offrono maggiori garanzia di durata nel tempo, oltre a ridurre gli ingombri e ad offrire minori rischi.

Le batterie di accumulo consentono quindi di minimizzare l’approvvigionamento di corrente dalla rete, riducendo notevolmente l’impatto delle quote obbligatorie in bolletta. Questo consente all’impianto di ripagarsi in meno tempo e di garantire quindi maggiori guadagni sul lungo periodo.

 

Gli Incentivi per il Fotovoltaico in Sardegna

Il bando fotovoltaico in Sardegna non è più attivo da molti anni e, quindi, le misure di incentivo per il fotovoltaico in Sardegna sono le stesse misure di incentivo valide nel resto d’Italia.

Per chi desidera installare i pannelli solari, quindi, si può beneficiare di un incentivo pari al 50% della spesa sostenuta (bonus ristrutturazioni), fruibile sia come detrazione fiscale da scalare in sede di dichiarazione dei redditi, sia mediante il meccanismo della cessione del credito o dello sconto in fattura da parte dell’installatore stesso. Quest’ultima formula è sicuramente la più semplice e immediata e consente di abbattere subito i costi di installazione dell’impianto.

Per chi, poi, volesse effettuare degli interventi di riqualificazione energetica più importanti, sull’intero immobile, c’è il Superbonus 110%, che, a fronte di requisiti più stringenti sui lavori da effettuare, consente di poter ottenere anche il Fotovoltaico gratis (a patto di effettuare almeno uno dei lavori trainanti e di garantire il salto di almeno due classi energetiche dell’intero immobile).

Oltre alle misure di incentivo in fase di acquisto e installazione dell’impianto, inoltre, è presente anche la misura dello scambio sul posto, offerto dal Gestore dei Servizi Energetici GSE, che consente di rivendere in rete l’energia elettrica prodotta in eccesso che non viene consumata direttamente. Va comunque sottolineato, che l’adozione di una batteria di accumulo è una scelta molto più conveniente del solo scambio sul posto.

Riscaldamento Elettrico: si può eliminare il Gas (o le biomasse)?

Come abbiamo visto, il modo migliore per ottimizzare l’investimento in fotovoltaico è quello di massimizzare l’autoconsumo di corrente in casa. Oltre, quindi, ad utilizzare gli elettrodomestici energivori nelle ore di esposizione solare, si può pensare di utilizzare la corrente anche per riscaldare la casa. Come? Installando un impianto di riscaldamento elettrico come la Pompa di Calore.

La Pompa di Calore è un dispositivo che consente di sostituire abbastanza facilmente le vecchie caldaie presenti in casa ed è in grado di riscaldare la casa usando pochissima energia elettrica, oltre a non produrre combustione e, quindi, agenti inquinanti nell’aria intorno alla casa.

Grazie ad un COP (Coefficiente di Prestazione) molto elevato, la termopompa di calore riesce a generare calore anche con temperature esterne molto rigide, come quelle presenti nelle zone collinari e montuose della Sardegna, consumando sempre poca energia.

Ricordiamo che l’installazione della Pompa di Calore è uno degli interventi trainanti necessari per accedere al Superbonus 110%, per cui può consentire di accedere all’installazione gratuita anche dei pannelli solari.

Richiedi un Preventivo per l’impianto fotovoltaico in Sardegna

L’elevata produttività dei pannelli solari, i costi in calo e gl incentivi statali rendono il fotovoltaico in Sardegna molto conveniente per tutte le famiglie.

Se vuoi ricevere maggiori informazioni sul funzionamento di un impianto fotovoltaico o vuoi conoscere i costi di installazione nella tua città, compila il form in basso con l’indicazione della tua provincia di residenza in Sardegna, o chiamaci allo 06 90202514 per parlare con un operatore e richiedere un sopralluogo gratuito.

In alternativa, se vuoi capire i costi e i guadagni di un impianto fotovoltaico in Sardegna, usa i nostri esclusivi simulatori online.

 

Hai ancora dubbi o vorresti ricevere Subito un Preventivo?
Per conoscere i prezzi o solo per ulteriori informazioni, Compila Subito il Form in Basso

Saremo lieti di rispondere alle tue domande e di aiutarti a trovare sempre la migliore soluzione alle tue esigenze!

Acconsento al trattamento dei dati personali * (Privacy Policy)