Caldaia Murale a Camera Stagna e Camera Aperta: le Differenze

Caldaia Murale a Camera Stagna e Camera Aperta: le Differenze

 
Le caldaie a condensazione hanno trovato, negli ultimi anni, una larga diffusione nelle case degli italiani, in virtù delle loro caratteristiche di efficienza e sicurezza, che le rendono di gran lunga preferibili alle caldaie tradizionali.

Non tutte le caldaie a condensazione, però, sono uguali: in questo articolo illustreremo le differenze tra caldaie a condensazione a camera stagna e caldaie a condensazione a camera aperta, cercando di comprendere quale tipo convenga acquistare.

I vantaggi di una caldaia a condensazione

Prima di analizzare le differenze tra caldaie a condensazione a camera stagna o a camera aperta, vediamo, in generale, quali sono i vantaggi di una caldaia a condensazione.

Questo tipo di caldaia si è definitivamente affermato sul mercato perché, rispetto alle caldaie di tipo tradizionale, presenta numerosi vantaggi.

La caldaia a condensazione, infatti, è in grado di assicurare un perfetto riscaldamento degli ambienti domestici e un’efficiente fornitura di acqua calda sanitaria, ottimizzando i costi legati al consumo di combustibile. Inoltre comporta un ingombro molto contenuto sulla parete su cui viene installata.

Il vantaggio principale è rappresentato dal peculiare processo di riscaldamento dell’acqua, che in una caldaia a condensazione è reso più efficiente grazie al recupero dei fumi di combustione, al fine di estrarne ulteriore calore.

Si tratta di una soluzione che consente di ridurre gli sprechi rispetto ai vecchi modelli di caldaia con canna fumaria, e risulta, quindi, più vantaggiosa per il budget familiare e più rispettosa per l’ambiente, perché comporta un minore utilizzo di combustibile.

In più, il sistema di microaccumulo permette di avere acqua calda sanitaria sempre pronta all’uso in tempi brevissimi: alcuni tipi di caldaia nemmeno richiedono l’accensione della fiamma per utilizzi di acqua di breve durata.

Infine, non è da trascurare la facilità di utilizzo di una moderna caldaia a condensazione, grazie alla presenza di display intuitivi e comandi digitali semplici da utilizzare.

Simulatore Online Caldaia a Condensazione

Simulatore Caldaia a Condensazione: Scopri prezzi e Risparmio

Detrazioni fiscali per l’installazione di caldaie a condensazione

Oltre all’ottimizzazione dei costi di gestione, poi, va considerato che per l’acquisto e l’installazione di una caldaia a condensazione è possibile fare affidamento sull’incentivo statale conosciuto come Ecobonus, che permette di recuperare fino al 65% delle somme spese per la sostituzione totale o parziale degli impianti di riscaldamento con caldaie a condensazione.

Tale operazione, infatti, rientra tra gli interventi di efficientamento energetico delle unità immobiliari. Il rimborso è ottenuto in sede di dichiarazione dei redditi Irpef: la somma corrispondente può essere detratta dal reddito nell’arco di dieci anni.

I diversi tipi di caldaia a condensazione

Chiarite le ragioni del successo e della convenienza di una caldaia a condensazione, scopriamo in cosa si differenziano i modelli a camera stagna e quelli a camera aperta.

A questo proposito, la normativa distingue tra tre tipi diversi di caldaia murale:

  • le caldaie di tipo A erano prive di canna fumaria e andavano installate necessariamente all’aperto. Ormai ne è vietata la produzione;
  • le caldaie di tipo B sono le caldaie a condensazione a camera aperta, che possono essere installate solo in ambienti ben areati e di ampia metratura, e, in ogni caso, mai nei bagni o nelle stanze da letto;
  • le caldaie di tipo C sono le caldaie a condensazione a camera stagna, che possono essere installate in qualsiasi ambiente o locale domestico interno.

La differenza fondamentale tra le caldaie a camera stagna e quelle a camera aperta risiede nella diversa modalità di immissione dell’aria nell’apparecchio per provocare la combustione con il gas.

Infatti, mentre nelle caldaie a camera aperta l’aria dell’ambiente dove è collocata la caldaia entra liberamente all’interno dell’apparecchio fino alla camera di combustione, nelle caldaie a camera stagna essa è aspirata dall’esterno attraverso un apposito sistema di tiraggio forzato.

Altrettanto dicasi per l’emissione dei fumi di combustione, che nella caldaia a camera aperta vengono espulsi attraverso il tiraggio naturale della canna fumaria a cui deve essere necessariamente collegata, mentre nella caldaia a camera stagna vengono convogliati verso l’esterno per mezzo di un analogo sistema di tiraggio, che sfrutta un’ulteriore tubazione.

Inoltre, nelle caldaie a camera stagna, la circolazione interna dell’aria è favorita da uno speciale meccanismo di ventilazione, che favorisce il tiraggio forzato verso l’esterno dei fumi di combustione.

Le differenza di prezzo tra caldaie a camera stagna e camera aperta

Il diverso sistema di funzionamento dei due tipi di caldaia a condensazione analizzati si riflette nel loro diverso prezzo di vendita al pubblico.

Infatti, le caldaie a camera stagna possono arrivare a costare fino a circa il 40% in più rispetto a quelle a camera aperta.

Nel confronto tra le due tecnologie, però, va tenuto presente che la caldaia a camera stagna garantisce una migliore efficienza, che si traduce in una conveniente ottimizzazione dei consumi.

In altre parole, se è vero che la caldaia a condensazione a camera stagna comporta un investimento iniziale più alto, è vero anche che nel tempo si rivela più conveniente, perché garantisce lo stesso rendimento di un caldaia a camera aperta, con un minor consumo di gas.

Inoltre, se i costi di installazione possono ritenersi più o meno equivalenti tra i due diversi modelli, c’è da considerare la comodità di poter installare una caldaia a camera stagna in qualunque ambiente interno, mentre quella a camera aperta vincola il proprietario all’installazione in locali ampi e ben aerati.

In più, si deve considerare che, proprio a causa dei vantaggi assicurati dalla tecnologia propria delle caldaie a condensazione a camera stagna, anche sotto il profilo della sicurezza, le caldaie a camera aperta non possono più essere installate all’interno delle abitazioni, se non per sostituire un apparecchio analogo.

Sebbene l’investimento sia un po’ più alto, riassumiamo i principali vantaggi di una caldaia a condensazione a camera stagna:

  • miglior rendimento
  • maggiore sicurezza
  • gestione dei consumi più efficiente
  • possibilità di essere installate all’interno dell’abitazione

Le caldaie a camera aperta, invece, pur non potendo essere installate all’interno dell’abitazione, offrono come vantaggi:

  • minor costo di acquisto
  • minor costo di installazione

Per questi motivi, per effettuare una scelta davvero sicura, è bene richiedere il parere di un installatore esperto, in grado di valutare la situazione specifica e suggerire la soluzione migliore (che non necessariamente è la più costosa).

Richiedi Preventivo Installazione Configuratore Caldaia Condensazione

Hai ancora dubbi o vorresti ricevere Subito un Preventivo?
Per conoscere i prezzi o solo per ulteriori informazioni, Compila Subito il Form in Basso

Saremo lieti di rispondere alle tue domande e di aiutarti a trovare sempre la migliore soluzione alle tue esigenze!

Acconsento al trattamento dei dati personali * (Privacy Policy)