Come Riattivare il contatore della Corrente Elettrica

Come Riattivare il contatore della Corrente Elettrica

Ecco le Procedure per Riattivare il Contatore della Luce in Varie Situazioni

Succede che per diversi motivi tra cui un trasloco, disdetta del contratto o per un precedente guasto si debba riattivare il contatore alla corrente elettrica. Il contratto se esistente non può essere portato da un domicilio all’altro e se i contatori non sono attivi bisognerà fare il subentro.

Quando facciamo un trasloco se, nella nuova casa, il contatore è presente, ma non abbiamo la luce significa che dobbiamo sottoscrivere un nuovo contratto in quanto quello precedente è cessato, quindi occorre fare un subentro Se invece e al nostro arrivo la luce è presente probabilmente il contratto è intestato ancora al vecchio inquilino e allora occorrerà fare immediatamente una voltura.

Morosità

Quando il fornitore è in credito con il cliente moroso può interrompere la fornitura di energia elettrica, in altre parole staccare la luce.. I nuovi contatori possono essere gestiti a distanza. In remoto possono essere effettuate varie operazione tra le quali il distacco o il depotenziamento. Dal 2013 l’Autorità per l’energia ha stabilito che non si può cessare l’utenza senza preavviso. Quindi il fornitore ha l’obbligo di inviare una raccomandata con all’interno tutte le informazioni relative al debito, alle bollette non pagare, indicando che si provvederà al taglio della luce in caso non venga effettuato il pagamento entro 20 giorni. Prima del taglio però viene sempre effettuato un depotenziamento, ovvero la potenza al contatore viene depotenziata fino al 15% della potenza disponibile. L’utilizzo della luce si riduce al minimo e viene escluso l’utilizzo di qualsiasi elettrodomestico in casa in quanto la potenza non supporta l’accensione. Solo dopo si procede con il distacco

Per riattivare l’utenza staccata il fornitore dovrà essere saldato del credito a suo favore, oppure cercare una rateizzazione con il fornitore stesso se non si è in grado di far fronte al debito ingente. Una volta pagato il dovuto si dovrà inviare al fornitore della luce tutta la documentazione dell’avvenuto pagamento. Una volta comunicato il tutto per la riattivazione dovrà passare un giorno feriale dalla ricezione della richiesta.

Se si ha delle difficoltà è previsto un aiuto dallo Stato, il cosiddetto Bonus sociale, che prevede uno sconto sulla bolletta della luce. Il bonus sociale è riservato alle famiglie in disagio economico o alle famiglie numerose, oppure in caso di disagio fisico, cioè quando il cliente ha una grave condizione di salute oppure ospita una persona gravemente malata (in questo caso se il malato è attaccato ad una macchina salvavita non si potrà staccare la luce).

Guasto alla rete

Se non si ha luce e non ci ritroviamo in nessun caso sopra citato può essere che ci sia un guasto alla rete. In questo caso, dopo aver verificato, attraverso i vicini che in zona ci sia l’elettricità,il primo passo da fare è contattare il distributore di zona chiamando il numero di pronto intervento per i guasti . Il numero è indicato nella bolletta della luce, nella prima pagina si troverà scritto: “Per segnalazione guasti – pronto intervento distributore seguito dal numero, spesso verde gratuito, da chiamare.

Cosa serve per riattivare la Fornitura Elettrica?

Per firmare un contratto di energia, nel caso si debba riattivare una fornitura elettrica si avrà bisogno delle seguenti dati:

  • nome, cognome, codice fiscale e documento d’identità a cui intestare l’utenza;
  • indirizzo della casa;
  • Il codice POD ( codice che identifica in modo univoco la tua utenza per la fornitura di energia elettrica.):
  • Una vecchia bolletta se disponibile;
  • I dati del conto corrente nel caso vuoi attivare il pagamento tramite domiciliazione bancaria.

Per riattivare una fornitura, dopo l’interruzione, il tempo massimo è di 5 giorni lavorativi ma consigliamo di sottoscrivere un contratto almeno 15 giorni prima della data del trasferimento così da essere sicuri di avere l’utenza attiva all’arrivo nella nuova abitazione. Prima si firma il nuovo contratto e prima verrà attivata la fornitura.

Riattiva il Contatore con la Tariffa Giusta per te

Se hai bisongo di aiuto per riattivare la tua utenza e vuoi partire subito con il piede giusto, scegliendo una tariffa luce conveniente, contattaci subito al numero verde gratuito 800 990 300, o lasciaci i tuoi dati nel form in basso per essere ricontattato da un nostro consulente, che saprà guidarti nella scelta della migliore tariffa luce per te.

Vuoi scegliere in autonomia? Prova il nostro Comparatore Tariffe Luce, su cui troverai le tariffe più convenienti dei migliori operatori del mercato libero dell’energia.

Hai ancora dubbi o vorresti ricevere Subito un Preventivo?
Per conoscere i prezzi o solo per ulteriori informazioni, Compila Subito il Form in Basso

Saremo lieti di rispondere alle tue domande e di aiutarti a trovare sempre la migliore soluzione alle tue esigenze!

Acconsento al trattamento dei dati personali * (Privacy Policy)