Come (e perché) Sostituire la Caldaia a Gasolio con la Pompa di Calore

Come (e perché) Sostituire la Caldaia a Gasolio con la Pompa di Calore

Stanchi di pagare una bolletta del gas eccessivamente alta? Allora dite addio alla vostra vecchia caldaia a gas e installate una pompa di calore. Con la pompa di calore vi assicurate il riscaldamento degli ambienti domestici e la fornitura di acqua calda sanitaria a costo zero, sfruttando solo fonti pulite e rinnovabili. Scopriamo insieme caratteristiche e vantaggi di questa soluzione.

Come funzionano le pompe di calore

Pompa di calore geotermica

La pompa di calore geotermica può essere di due tipi: con tecnologia acqua-acqua oppure terra-acqua. Il primo tipo di impianto sfrutta la presenza delle falde acquifere presenti nel sottosuolo, mentre il secondo estrae calore direttamente dal terreno.

Quest’ultimo modello, in particolare, è il tipo di pompa di calore più efficiente, a tal punto che la sua installazione consente, quasi sempre, di fare a meno della caldaia e delle relative bollette del gas.

Pompa di Calore Terra Acqua

La pompa terra-acqua si compone di un sistema di tubazioni interrate ad una profondità tra 1 e 4 metri, dove la temperatura del terreno si mantiene costantemente intorno ai 15°, in qualsiasi stagione dell’anno.

All’interno di queste tubature scorre un fluido che, attraversandole, si riscalda, estraendo calore dal terreno. Il fluido, quindi, arriva nella pompa vera e propria, una specie di grosso elettrodomestico da installare in una cantinola.

Qui, il liquido viene ulteriormente riscaldato, grazie all’azione del condensatore, e pompato verso le tubazioni domestiche, per riscaldare gli elementi radianti o per fornire acqua calda sanitaria.

Inoltre, poiché la temperatura del terreno rimane costante anche in estate, il funzionamento della pompa di calore garantisce anche il necessario raffrescamento degli ambienti durante la bella stagione.

Va detto che, con riguardo al riscaldamento degli ambienti, il sistema a pompa di calore rende di più se viene associato ad un impianto di riscaldamento di tipo radiante a pavimento, poiché questo necessita di una temperatura di mandata di circa 40°. I classici termosifoni, invece, esigono una temperatura di mandata che si aggira intorno ai 70-80°.

Questo discorso vale sia per le pompe di calore geotermiche, di cui sopra si è descritto il funzionamento, sia per le più economiche pompe di calore aria-acqua, che invece di sfruttare la temperatura del terreno sfruttano quella dell’aria.

Ma ciò non vuol dire che in presenza di termosifoni non convenga installare una pompa di calore, di qualsiasi tipo essa sia. Tutt’altro: quest’ultima rimane sempre molto più conveniente di una comune caldaia a gas. Tuttavia, chi sta progettando degli interventi sugli impianti di casa, deve tenere presente che un impianto radiante a pavimento è in grado di massimizzare l’efficacia della pompa geotermica.

La convenienza delle pompe di calore

L’installazione di una pompa di calore non presenta un costo contenuto, ma il ritorno dell’investimento avviene nel giro di pochissimo tempo, per tutta una serie di fattori che adesso andremo ad esaminare.

 

Una pompa di calore aria-acqua ha un costo di circa 300-900 EUR/kW, quindi l’investimento iniziale si aggira sui 6-7.000 EUR. Ma noi preferiamo usare come esempio la pompa terra-acqua, proprio perché è la più costosa: se conviene questa, significa che il sistema funziona.

Eccome, se funziona: diciamo subito che il costo di una pompa terra-acqua varia tra gli 800 e i 1.700 EUR per kW. Ciò significa che il costo dell’intero impianto, per un appartamento di grandi dimensioni o per una villa, può arrivare anche a 20.000 EUR. Non pochi, eppure la convenienza è evidente.

Innanzitutto, va tenuto presente che se si installa la pompa di calore, non si ha alcun bisogno né della caldaia a gas, né di uno o più condizionatori. Questo significa che vengono già risparmiati gli 8-10.000 EUR necessari all’acquisto di tali apparecchi.

Se a ciò si aggiunge il risparmio complessivo che si ricava sulle esose bollette del gas, è più che evidente che l’investimento effettuato ritorna nel giro di pochissimi anni. Ma non è tutto.

Il discorso sul risparmio e sull’efficienza energetica di un immobile non sarebbe completo, se non prendessimo in considerazione anche la necessaria fornitura di energia elettrica. E qui è opportuno aprire un capitolo a parte, che andiamo subito ad esaminare.

Il risparmio sull’energia elettrica: le tariffe

La pompa di calore non consuma gas, ma consuma molta energia elettrica, è vero. Vediamo allora come fa questo sistema a mantenere intatta la sua convenienza, nonostante gli alti consumi elettrici.

Innanzitutto, va ricordato che il legislatore italiano ed europeo ha favorito, con la previsione di apposite tariffe, i possessori di una pompa di calore, proprio perché si tratta di un sistema che rappresenta il futuro delle forniture domestiche, sia dal punto di vista del risparmio che da quello del rispetto per l’ambiente.

Nello specifico, la tariffa D1, introdotta nel 2014, era una conveniente tariffa concepita apposta per chi aveva installato una pompa di calore, e solo tali soggetti vi potevano aderire. In particolare, la tariffa favoriva chi realizzava alti consumi.

Adesso, con la recente Riforma delle tariffe dell’energia elettrica, tutto il sistema tariffario sta andando in questa direzione. La nuova tariffa TD, infatti, non segue più il cosiddetto “criterio della progressività”, che penalizzava chi sosteneva alti consumi di elettricità.

Ebbene, i possessori di pompe di calore che avevano scelto la tariffa D1 continuano ad essere guardati con favore dalle leggi, e infatti sono gli unici che già quest’anno possono usufruire di tutti i vantaggi previsti dalla riforma, che entrerà completamente in vigore solo a partire dal 2018.

Come è evidente, insomma, quello degli alti consumi di elettricità comportati da una pompa di calore è un falso problema, perché a questi alti consumi corrisponde un favorevole regime tariffario.

Potrebbe bastare già tutto questo, per certificare l’efficacia e la convenienza dell’installazione di una pompa di calore. Ma la verità è che le fonti rinnovabili ci regalano soluzioni incredibilmente vantaggiose: basta solo saperle cogliere. Continuate a leggere.

Pompe di calore e fotovoltaico, ancora più convenienza

Abbiamo detto che con una pompa di calore può avere un costo non indifferente, ma che la sua installazione consente di non acquistare caldaie a gas e condizionatori, e di eliminare le bollette del gas.

Abbiamo anche detto che la pompa consuma molta elettricità, ma che i possessori di un simile impianto godono di tariffe molto più convenienti rispetto a quelle normali.

Adesso provate a immaginare: e se l’energia elettrica necessaria per il funzionamento della pompa di calore non la pagassimo? Se fosse gratis?

La soluzione, manco a dirlo, è un impianto fotovoltaico. Il fotovoltaico produce energia a costo zero per l’illuminazione e per il funzionamento degli apparecchi elettrici, tra cui la pompa di calore. Quest’ultima produce energia a costo zero per il riscaldamento domestico e per la produzione di acqua calda sanitaria. Un sogno? No, soltanto una scelta oculata, intelligente e soprattutto vantaggiosa!

 

L’efficienza energetica di un immobile va valutata nel suo complesso, e l’abbinamento di un impianto fotovoltaico con una pompa di calore assicura un risparmio semplicemente straordinario.

Incentivi Fiscali Pompa di Calore e Fotovoltaico

Se ci si aggiungono i bassi costi di manutenzione e la possibilità di recuperare le spese relative alle installazioni grazie agli incentivi fiscali statali (detrazioni pari al 50% della spesa per il fotovoltaico e al 65% per la pompa di calore), è evidente che la pompa di calore e tutti gli altri sistemi che sfruttano fonti pulite e rinnovabili, ad emissioni zero, rappresentano il futuro, ma anche il presente della fornitura di energia domestica!

Hai ancora dubbi o vorresti ricevere Subito un Preventivo?
Per conoscere i prezzi o solo per ulteriori informazioni, Compila Subito il Form in Basso

Saremo lieti di rispondere alle tue domande e di aiutarti a trovare sempre la migliore soluzione alle tue esigenze!

Acconsento al trattamento dei dati personali * (Privacy Policy)