Incentivi fotovoltaico con accumulo LombardiaIl 28 gennaio l’assessore all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Maria Terzi, ha visto approvata dalla giunta regionale la sua proposta per stanziare ben 4 milioni di Euro in “Misure di incentivazione per la diffusione dei sistemi di accumulo di energia elettrica da impianti fotovoltaici e di sistemi di ricarica domestica per veicoli elettrici”. Primo caso in Italia di incentivi pubblici per questo genere di interventi.

Sul sito della Regione Lombardia (www.regione.lombardia.it), si legge negli archivi che il bando è rivolto sia ai cittadini privati, sia ai soggetti pubblici, che siano residenti in Lombardia. L’assessore tiene a precisare che questo bando non avrà alcun impatto sull’economia della regione, in quanto va a utilizzare fondi stanziati per un precedente accordo del 2001.

 

Cosa prevede la delibera per gli incentivi sugli Accumulatori:

Per quanto concerne il fotovoltaico con accumulo, è previsto lo stanziamento di 2 milioni di Euro per l’acquisto di sistemi di accumulo di energia, ricavata ovviamente da un impianto a pannelli fotovoltaici.

Questo contributo è a fondo perduto e copre fino al 50% delle spese per l’acquisto e l’installazione, fino ad un tetto massimo di 5.000 Euro IVA inclusa.

 

Per usufruire del bando, sono state stabilite alcune regole fondamentali:

  • Batterie per fotovoltaico installate in impianti con potenza nominale massima pari a 20 kW
  • Sistemi realizzati seguendo le normative stabilite dalla CEI 0-21
  • Batterie costruite con piombo acido o ioni di litio o con tecnologia meccanica

 

Nel bando viene specificato che gli impianti fotovoltaici incentivati con il primo Conto Energia in scambio sul posto non potranno beneficiare di questi incentivi.

Il contributo della regione Lombardia è cumulabile con altre agevolazioni in corso, sia a livello Europeo che statale, provinciale o comunale, fino a coprire il 100% della spesa sostenuta.

 

Lista delle spese ammesse:

  • Il costo delle batterie per fotovoltaico, e in aggiunta un contatore per misurare l’energia scambiata sul posto, se richiesto dalla norma CEI 0.21
  • Le spese di installazione del solo materiale acquistato (batterie e contatore)
  • Le spese per la redazione delle documentazioni tecniche necessarie a norma di legge
  • L’Iva quando non è detraibile per il cittadino

 

I fondi non hanno un limite temporale, ma saranno messi a disposizione di chi li richiede direttamente presso lo sportello, fino ad esaurimento.

 

Conclusioni sugli Incentivi della Lombardia per Fotovoltaico con Accumulo

La regione ha stanziato 2 milioni di Euro, con un massimale di 5.000 Euro ad intervento, quindi a conti fatti, potranno essere accolte solamente 400 domande. Chi fosse veramente interessato deve quindi richiedere l’incentivo al più presto, prima che termini.

 

Auto elettriche e colonnine di ricarica domestiche

Il piano di incentivi prevede inoltre 1 milione di Euro per la realizzazione di colonnine domestiche, volte a incentivare l’acquisto e l’uso di auto elettriche. Il bando prevede un fondo perduto fino all’80% e fino ad un massimale di 1.500 Euro per ciascun intervento.

Simulatore Fotovoltaico con Batteria Richiedi Preventivo Online Gratis

Hai ancora dubbi o vorresti ricevere Subito un Preventivo?

Per conoscere i prezzi o solo per ulteriori informazioni, Compila Subito il Form in Basso

Saremo lieti di rispondere alle tue domande e di aiutarti a trovare sempre la migliore soluzione alle tue esigenze!

Acconsento al trattamento dei dati personali * (Privacy Policy)