Fotovoltaico Plug&Play con Accumulo: si può?

Fotovoltaico Plug&Play con Accumulo: si può?

Facciamo chiarezza su uno dei quesiti più frequenti

Ma si può acquistare e installare un pannello solare plug and play con batteria di accumulo? 

Nonostante i kit in vendita sui vari marketplace (tipo ebay o Amazon, che di fatto vendono kit da campeggio spacciandoli per impianti domestici) si moltiplichino di giorno in giorno, anche con prezzi che lievitano a dismisura per via della domanda, diciamo chiaramente che non è possibile avere un impianto plug and play con accumulo.

Perché non si può integrare un accumulo al Solare plug and play

Il limite che impedisce l’installazione di una batteria in questa tipologia di impianto non è né tecnico, né normativo, ma molto più banalmente è una questione pratica legata al meccanismo con cui questi impianti funzionano.

Come abbiamo visto in numerosi approfondimenti, un pannello plug and play si collega semplicemente ad una presa della corrente della casa e inizia subito a mettere in circolo l’energia elettrica prodotta. Quando l’energia non viene consumata dalla casa, confluisce nella rete nazionale attraverso il contatore, senza che essa venga retribuita.

La necessità di un accumulatore, dunque, sorge dall’esigenza di non sprecare l’energia non direttamente consumata, per evitare che vada in rete e consentirne l’uso quando serve, magari nelle ore notturne. 

Ora, compresa la necessità, proviamo a ragionare sul funzionamento del sistema se fosse abbinata una batteria. L’inverter potrebbe decidere di caricare completamente la batteria prima di immettere l’energia in rete. A questo punto, se la batteria è troppo grande e non si carica a sufficienza, non viene mai riversata corrente nella rete elettrica di casa, a meno di non attivare manualmente lo scarico verso la rete di casa, indipendentemente dagli assorbimenti da parte degli elettrodomestici..

Per questo motivo, un eventuale controller nell’inverter:

  • o non manda mai corrente all’accumulo, perché il circuito di casa assorbe sempre corrente in quanto c’è sempre assorbimento dal contatore
  • o manda sempre corrente all’accumulo, che poi la riversa direttamente in rete perché c’è sempre assorbimento dal contatore

 

Il sistema, dunque, potrebbe funzionare solo se ci fosse un pulsante per gestire manualmente la fase di carico/scarico della batteria verso il circuito di casa. Ma non si tratterebbe più di plug and play e si perde completamente la semplicità dell’impianto. Oltre al fatto che una batteria di accumulo ha costi comunque elevati, molto più del pannello, e sarebbe molto più difficile ripagare l’investimento con il solo piccolo incremento della percentuale di autoconsumo.

 

La Soluzione?

L’unica soluzione praticabile è che la batteria e il controller di carica/scarica vengano posti tra il contatore e il quadro elettrico, in modo da gestire correttamente i flussi di energia.

Ovviamente, in una configurazione del genere non si può più parlare di Plug&Play. Non si tratta più solo di collegare una presa, ma bensì di fare interventi di modifica importanti all’impianto elettrico, che richiedono l’intervento di un elettricista, che tra l’altro sia in possesso delle dovute certificazioni FER.

In tal caso è preferibile optare direttamente per un impianto fotovoltaico con accumulo tradizionale, che garantisce maggiore autosufficienza e permette un migliore ritorno sull’investimento.

Simulatori Impianti Fotovoltaici
Calcola Gratuitamente il Risparmio e Scopri i Costi
oppure richiedi subito un Preventivo Online
Preventivo Fotovoltaico

 

Ecco perché evitare i Kit con Accumulo su Ebay e Amazon

Ora che abbiamo spiegato il motivo tecnico per cui questi impianti non possono essere plug and play, ma richiedono necessariamente l’intervento umano per poter funzionare come promesso (e tralasciando la qualità costruttiva di alcuni di questi kit fotovoltaico con accumulo, spesso composti da pannelli pieghevoli messi assieme con componenti strutturali di dubbia durata nel tempo), suggeriamo di scartare l’opzione plug and play con accumulo.

 

Il Plug and Play Conviene anche senza Batteria

Fotovoltaico Plug and Play da Giardino
Fotovoltaico Plug and Play da Balcone

Chiariamo subito che un pannello solare plug&play è sempre conveniente, anche senza una batteria di accumulo, soprattutto se si prendono alcuni accorgimenti in casa.

Ogni abitazione ha dei consumi di base costanti, il cosiddetto base load, legati ad esempio a frigorifero, router, elettrodomestici in stand-by, dispositivi elettronici a batteria in carica o addirittura boiler elettrici. Il consumo dell’abitazione, quindi, non è mai nullo e una parte della corrente prodotta dal pannello viene sempre utilizzata per coprire questi consumi.

Se poi si adottano accorgimenti come le partenze temporizzate, con i timer integrati, di lavatrice e lavastoviglie, per entrare in funzione in sequenza durante le ore di esposizione solare, si ha quasi la certezza di portare l’autoconsumo a livelli molto elevati.

Anche il ricorso ad App per la domotica che consentono di azionare in remoto elettrodomestici e climatizzatori può aiutare a gestire meglio i carichi per assorbire al meglio l’autoproduzione.

 

In conclusione

Abbiamo compreso che un approccio Plug and Play non è possibile per gli accumulatori sui pannelli da balcone. Ma, anche ammesso che fosse possibile, vista la produttività di questi impianti, il costo dell’accumulo sarebbe spropositato e il ritorno sull’investimento non sarebbe garantito.

Molto meglio adottare alcuni accorgimenti nelle abitudini di consumo e acquistare da subito un pannello solare da balcone plug and play, anche se privo di accumulo. Al costo praticamente di uno smartphone di fascia media ci si porta a casa un dispositivo in grado di garantire un risparmio sulle bollette costante e continuo per almeno 20 anni. Il pannello si ripaga mediamente in 3 anni e poi offre maggiore tranquillità nella gestione dei consumi energetici per molto tempo.

Per chi volesse maggiore produttività ed è certo di avere maggiori consumi in fascia F1, ci sono anche mini kit da 740 W, composti da due pannelli, sempre a spina.

Visita il nostro eshop per scoprire tutti i modelli e le staffe disponibili per i pannelli fotovoltaici da appartamento plug and play.

 

Shop Online

Vuoi maggiori Informazioni sul Fotovoltaico Plug and Play?
Richiedi Info QUI