Finalmente Pannelli Solari per Ogni Esigenza, Sia Estetica che Urbanistica

Pannelli Fotovoltaici Colorati

Per molti il fotovoltaico è considerato come la fonte energetica del futuro, ma per una fruibilità completa e adatta a ogni tipo di abitazione è necessario che venga superata una certa rigidità estetica. Come noto, infatti, l’energia fotovoltaica è ottenuta mediante la cattura dei raggi solari attraverso le cosiddette “celle fotovoltaiche”, raggruppate in moduli (o pannelli). Questi hanno una caratteristica colorazione blu scura tendente al nero, ma la scelta di un colore piuttosto che di un altro non è casuale: il nero, infatti, possiede una capacità attrattiva della luce solare di gran lunga superiore a ogni altro pigmento. Proprio per tale ragione i comuni pannelli fotovoltaici sono scuri.

Questa pigmentazione standard, tuttavia, se da un lato favorisce l’assorbimento della luce solare, da un altro limita di gran lunga l’estetica dell’edificio che ospita i pannelli solari.

 

Perché utilizzare i pannelli fotovoltaici colorati?

Immaginiamo di voler predisporre un palazzo per il fotovoltaico. La parete sud dello stabile sarà destinata ad accogliere i pannelli e, con gli attuali sistemi, necessariamente dovremmo immaginarla completamente nera. Utilizzando i pannelli fotovoltaici colorati, invece, si potrà dare libero sfogo alla propria creatività e realizzare non solo un impianto efficiente ma anche esteticamente gradevole.

 

Verso il superamento dei vincoli paesaggistici

Nel nostro Paese sono presenti diverse zone coperte dal vincolo paesaggistico (come i parchi naturali e i centri storici), e quindi soggette a tutela da parte dell’Ente per i beni architettonici e paesaggistici. Pertanto, chi volesse installare un impianto fotovoltaico in uno stabile ubicato in un’area soggetta a vincoli, potrebbe rischiare di vedersi negata l’autorizzazione, e per due motivi fondamentali.

Innanzitutto la colorazione del pannello fotovoltaico e la copertura del tetto entrano in conflitto cromatico fra loro, creando un’estetica poco piacevole. In secondo luogo, la presenza di moduli fotovoltaici (nel classico colore blu scuro) concorre a influenzare in modo negativo l’impatto visivo del paesaggio. Il problema non si porrebbe se i pannelli solari fossero di colori differenti.

In molti casi, infatti, l’impiego di moduli solari colorati permette di ottenere l’autorizzazione necessaria all’installazione del fotovoltaico, anche in quelle aree del Paese coperte dal vincolo paesaggistico, perché il contrasto con l’ambiente circostante viene minimizzato.

 

Una soluzione innovativa, adatta a ogni contesto

In questi ultimi anni, grazie all’espansione degli impianti fotovoltaici, diversi studiosi hanno iniziato ad avanzare soluzioni sempre più innovative per adattare i panelli solari alle esigenze di chi intende installarli. Alcune di queste ultime proposte riguardano i pannelli fotovoltaici colorati, realizzabili in due diversi modi: servendosi di moduli colorati o ricorrendo ai rivestimenti nano-tecnologici.

Nel primo caso si può optare per due differenti colorazioni di pannelli:

  • pannelli fotovoltaici rossi, che trovano la perfetta collocazione nei centri storici
  • pannelli fotovoltici verdi, ideali per parchi e aree naturali

 

Pannelli Fotovoltaici Rossi

Pannelli Fotovoltaici Rossi

Pannelli Fotovoltaici Verdi

Pannelli Fotovoltaici Verdi

Molti più colori con i rivestimenti Nano-Tecnologici per i Pannelli Fotovoltaici

Nei moduli fotovoltaici dotati di rivestimento nano-tecnologico, invece, le colorazioni e le fantasie disponibili sono molto più ricche e complesse. Grazie alla nano-tecnologia, le celle solari sono in grado di commutare le radiazioni infrarosse in energia elettrica e il filtro a diffusione selettiva di cui sono dotate, riesce a disperdere per intero lo spettro del visibile, in fase di trasmissione degli infrarossi. Per di più, questo speciale rivestimento è applicabile a qualsiasi tipo di pannello fotovoltaico, anche se è già installato.

Inoltre, a prescindere dalla vasta gamma di colori, il rivestimento si può adattare perfettamente sia alla forma, sia alle caratteristiche peculiari di ogni impianto e funziona da filtro alle celle sottostanti, selezionando le lunghezze d’onda meno produttive. Per tale motivo, questa soluzione consente non solo una migliore praticità di utilizzo e una maggiore versatilità estetica, ma permette anche di ottimizzare la quantità di energia inglobata.

Le recenti novità nel fotovoltaico, dunque, hanno aperto nuove frontiere in questo campo di applicazione che adesso potrà essere sfruttato in moltissimi contesti differenti, anche in quelle situazioni in cui l’impiego dei panelli solari era sconsigliato o addirittura proibito.

Questa tecnologia, pensata dai ricercatori del CSEM (Centro Svizzero di Elettronica e Microtecnica), potrebbe offrire degli spunti interessanti anche per altri settori, come nel caso dell’industria automobilistica e dell’elettronica di consumo.

Hai ancora dubbi o vorresti ricevere Subito un Preventivo?

Per conoscere i prezzi o solo per ulteriori informazioni, Compila Subito il Form in Basso

Saremo lieti di rispondere alle tue domande e di aiutarti a trovare sempre la migliore soluzione alle tue esigenze!

Acconsento al trattamento dei dati personali * (Privacy Policy)

Salva