Quanto rende un impianto fotovoltaico in inverno

La risposta è: dipende. Non è semplice calcolare il rendimento dei pannelli fotovoltaici poiché le variabili in gioco sono molte, ma è possibile spiegare come varia la resa dei pannelli solari durante tutto l’anno e non solo in inverno, quando eventi esterni come pioggia, neve e cielo nuvoloso sono all’ordine del giorno.

Agenti atmosferici e impianto fotovoltaico

Il rendimento dei pannelli fotovoltaici è superiore nelle giornate di sole, a patto che le temperature non siano troppo elevate. Il caldo, infatti, influenza negativamente la produttività dell’impianto, mentre il freddo non causa alcun problema.
Con l’arrivo dell’inverno e il sopraggiungere di pioggia, nebbia e nubi, l’efficienza dell’impianto fotovoltaico dipende sopratutto dalla sua sensibilità. Le celle fotovoltaiche di ultima concezione, infatti, sono in grado di offrire una resa eccellente anche nelle giornate più nuvolose, ma d’inverno la maggior parte degli impianti riesce a fornire solo il 25 – 30% della sua produzione.
Per questo motivo, la domanda fondamentale da porsi non dovrebbe riguardare solo la resa dei pannelli fotovoltaici in inverno, ma nell’arco complessivo dell’anno: se avete la fortuna di abitare in un’area climatica dove la nuvolosità è molto bassa, le vostre esigenze energetiche saranno comunque ampiamente soddisfatte.

grafico

Parliamo di sole…

Nel nostro Paese, le zone geografiche che possiedono i più alti valori di giornate di sole sono: le fasce costiere dell’Arcipelago Toscano meridionale, il litorale della Sardegna, tutta la Puglia a sud di Bari e la parte costiera meridionale e occidentale della Sicilia. In queste aree, le ore di sole annuali sono superiori a 2600, con una media di oltre 7 ore giornaliere.
In Italia, inoltre, è possibile individuare altre due porzioni geografiche: una intermedia e un’altra in cui la presenza di ore solari è minore. In entrambi i casi, tuttavia, è pur sempre conveniente realizzare un impianto fotovoltaico perché la nostra Penisola possiede comunque un’ottima quantità di ore solari durante tutto l’anno.
Un altro fattore che preoccupa chi decide di installare un impianto fotovoltaico è il vento. Chi abita in aree molto ventose, tuttavia, non ha motivo di temere per la vita e l’efficienza del suo impianto perché, generalmente, i moduli fotovoltaici possono tollerare raffiche superiori a 120 km/h.

Diagramma Giornaliero

Stima Energia Elettrica Prodotta da Impianto Fotovoltaico di potenza nominale 960W non connesso alla rete elettrica pubblica

Località di installazione: Milano o Palermo
Orientamento: Sud
Inclinazione: 33°

Kit 4kWhKwattora al giornoKwattora al mese
MilanoPalermoMilanoPalermo
Gennaio1,962,3760,8073,60
Febbario2,152,9160,2781,60
Marzo3,043,6794,13113,87
Aprile3,244,2497,07127,07
Maggio3,284,29101,60133,07
Giugno3,804,39114,13131,73
Luglio4,004,44123,20137,33
Agosto3,724,27115,33132,27
Settembre3,243,9597,07118,27
Ottobre1,852,5955,4777,60
Dicembre1,572,1548,9366,80
Media Annuale2,853,5686,80108,27
Totale Anno1128,271407,20
Risparmio Annuo1kWh=0,22€248€310€
Recupero Costi in Anni4,723,78

…e di neve!

In inverno, il rendimento dei pannelli solari può essere maggiormente influenzato da eventuali tempeste di neve. La neve, infatti, riesce a bloccare la produzione energetica poiché, quando si accumula sulla superficie del pannello fotovoltaico, impedisce ai raggi del sole di arrivare correttamente alle celle.
Questa situazione può rappresentare un problema serio, soprattutto se parliamo di grandi impianti, ma per quelli più piccoli si tratta di un “disservizio” temporaneo presto risolvibile. Inoltre, è importante chiarire che, coperture parziali di alcuni moduli, compromettono il funzionamento dell’intero impianto: in questi casi, sarà sufficiente intervenire solo su quelli coinvolti e non sull’impianto nella sua totalità.
La soluzione migliore in quelle aree geografiche soggette al pericolo neve è d’installare i pannelli seguendo una determinata inclinazione (che in Italia è pari a circa 30°): solo in questo modo sarà possibile impedire l’accumulo della neve e il conseguente malfunzionamento dell’impianto.

A ogni stagione un diverso rendimento

Come abbiamo visto, il rendimento di un impianto solare può subire dei cali nelle prestazioni energetiche a causa di agenti atmosferici avversi, ma un altro fattore da non sottovalutare è la temperatura.
Anche in piena estate, infatti, si possono verificare dei cali di efficienza, soprattutto nelle zone dell’Italia meridionale. Ciò è dovuto al fatto che i pannelli fotovoltaici hanno una resa superiore quando le temperature si mantengono intorno ai 25°C: a causa del surriscaldamento dei moduli, infatti, si riduce di gran lunga l’efficienza dell’impianto.
Pertanto, se state pensando d’investire nel fotovoltaico, è lecito chiedersi quale sia la sua resa effettiva, ma è anche giusto sottolineare che tutto è funzionale alla qualità del pannello scelto, alla sua posizione e al suo grado d’inclinazione.

Rendimento Fotovoltaico

 

Simulatore Fotovoltaico Fotovoltaico con Accumulo

Hai ancora dubbi o vorresti ricevere Subito un Preventivo?

Per conoscere i prezzi o solo per ulteriori informazioni, Compila Subito il Form in Basso

Saremo lieti di rispondere alle tue domande e di aiutarti a trovare sempre la migliore soluzione alle tue esigenze!

Acconsento al trattamento dei dati personali * (Privacy Policy)