Fotovoltaico da Balcone: Costo e rendimento

Un Impianto Fotovoltaico “Senza Pensieri”

No Burocrazia, No Installazione, Nessun Vincolo, Facilità di Utilizzo

Diciamoci la verità: l’installazione di un impianto fotovoltaico a livello residenziale è un desiderio che attrae moltissimi privati, ma spesso una tale iniziativa viene rimandata perché si è un po’ spaventati dalla complessità dell’intervento e dalle sue implicazioni burocratiche.

In realtà, una volta chiamato un installatore esperto, l’intervento non presenta particolari difficoltà, e le maestranze riescono a terminare l’opera in pochissimi giorni. Magari sono gli aspetti amministrativi a far tentennare un po’ di più gli utenti interessati, tra permessi da richiedere agli Enti Pubblici e regolari comunicazioni da effettuare all’amministratore di condominio.

Premesso che anche sotto quest’ultimo punto di vista i carteggi necessari all’installazione di un impianto fotovoltaico sono più complicati a dirsi che a farsi, è innegabile che se ci fosse la possibilità di ottenere un piccolo impianto fotovoltaico che non comporta l’interessamento dei pubblici uffici e non richiede l’impiego di apposito personale qualificato per l’installazione, gli impianti realizzati sarebbero probabilmente molti di più.

Ebbene, questa soluzione, in effetti, esiste davvero. L’impianto fotovoltaico da balcone, o da giardino, esiste già. In questo articolo scopriremo quali sono le sue caratteristiche e fino a che punto ne è consigliato l’utilizzo.

 

Impianto fotovoltaico da balcone: pro e contro

I modelli di fotovoltaico da balcone si presentano con un gradevole aspetto compatto e particolarmente funzionale, per via della loro mobilità su quattro piccole ruote, che ne permette lo spostamento in direzione della migliore esposizione solare.

Le dimensioni ridotte del pannello fotovoltaico da balcone lasciano intuire, fin da subito, i pregi ed i limiti di quest’idea.

Tra i vantaggi, vanno sicuramente sottolineati la grande versatilità, offerta dal suo scarso ingombro, dalla facile mobilità e dalla possibilità di “inseguire” manualmente il sole durante i vari momento della giornata. Inoltre, tale tipo di impianto non richiede la benché minima autorizzazione amministrativa all’installazione.

Tra i “contro”, ovviamente, va indicato al primo posto la scarsa quantità di energia elettrica che questo sistema è in grado di assicurare. Attenzione però: l’aspetto quantitativo va valutato in relazione allo scopo che si intende raggiungere con questo piccolo impianto.

Se desiderate, infatti, dare un taglio deciso alla vostra bolletta dell’energia elettrica e dire addio al contatore Enel, non è certo questo l’impianto che fa per voi. Ma, se non vogliamo caricare di responsabilità l’impianto da balcone e intendiamo considerarlo semplicemente un valido aiuto per ottimizzare i consumi domestici, metterci al riparo da eventuali fenomeni di black-out e assicurarci una fonte di energia pronta ad essere portata in giro all’occorrenza, allora ecco che il piccolo impianto fotovoltaico da balcone si rivela un ottimo investimento, in grado di riservare, a chi lo utilizza, tanta comodità e un po’ di sano risparmio di energia elettrica.

 

Costi e rendimento dell’impianto ‘da balcone’

Tecnicamente, l’impianto da balcone è composto da:

  • un pannello da 100 Wp (il watt picco indica la potenza teorica massima che può essere prodotta da un generatore di elettricità)
  • un telaio che in un solo mq di spazio racchiude tutto l’impianto
  • l’inverter (necessario a commutare la corrente da continua ad alternata)
  • il regolatore di carica
  • le batterie per l’accumulo dell’energia da circa 100 Ampere. Queste ultime permettono di utilizzare l’energia prodotta dall’impianto anche in via differita, cioè nelle ore serali o notturne.

 

Modello Fotovoltaico da Balcone Pyppy

Modello Fotovoltaico da Balcone Pyppy

I modelli in vendita hanno una potenza che va dai 1,2 kW  ai 2,4kW ; in quest’ultima versione, il costo si aggira intorno ai € 1.500. Come accennato, la quantità di energia non è particolarmente ingente, e, a livello domestico, può servire per alimentare per un paio d’ore il pc portatile o la TV, o per utilizzare un qualsiasi elettrodomestico per una mezz’ora. L’utilizzo può avvenire collegando gli apparecchi direttamente all’impianto, oppure connettendo quest’ultimo alla rete elettrica.

Va detto che anche questo tipo di impianto stand-alone può avere accesso ai benefici fiscali previsti dalla normativa nazionale, nella forma di detrazioni fiscali pari al 50% della spesa sostenuta, sfruttabili nell’arco di dieci anni in sede di dichiarazione Irpef o Ires.

Per quanto riguarda il rendimento, questo tipo di impianto fotovoltaico assicura all’utente la produzione di potenze tra i 135 e i 180 Wh. Per stessa indicazione dei maggiori produttori del settore, quindi, un impianto del genere non assicura certo una totale indipendenza a livello di energia elettrica, ma permette comunque di ottenere un apprezzabile risparmio sulle bollette.

 

Modello Fotovoltaico da Balcone Solaris Pop

Modello Fotovoltaico da Balcone Solaris Pop

Utilizzi consigliati

Così inquadrate le caratteristiche dell’impianto fotovoltaico da balcone, cerchiamo di capire quali possono essere le applicazioni più indicate per valorizzarne meglio le funzionalità.

Innanzitutto, come detto, questo pannello assicura, in casa, la possibilità di un utilizzo versatile, sia per la possibilità di essere spostato che per la possibilità di sfruttare di sera l’energia accumulata di giorno. Non si pone come alternativa ai più grandi impianti tradizionali, ma è un’interessante soluzione per ottimizzare i consumi. Molto gradevole esteticamente, inoltre, è anche la versione a fioriera, da appendere direttamente sulla ringhiera.

Più che per risparmiare sulla bolletta, però, l’impianto appare un ideale sostituto dei consueti generatori di corrente elettrica. Ad esempio, può essere utilizzato per i più diversi scopi in giardino, in aperta campagna, in campeggio, o in occasione di una gita in camper o con la barca. Inoltre, per chi gestisce un chiosco o una bancarella ambulante rappresenta un’ottima alternativa, economica e green, ai consueti gruppi elettrogeni.

In definitiva, sia in casa che fuori, l’impianto fotovoltaico da balcone rappresenta una soluzione pratica e versatile, che assicura molta funzionalità e un moderato risparmio, ma non si può certo considerare, per caratteristiche e rendimento, un’alternativa ai più comuni impianti da installare sul tetto dell’immobile.

 

Funzionamento Fotovoltaico da Balcone Solaris Pop

Funzionamento Fotovoltaico da Balcone Solaris Pop

Vuoi risparmi davvero consistenti sulle bollette della luce?

Scopri gli impianti fotovoltaici residenziali, anche con accumulo domestico

Impianto Fotovoltaico Impianto FV con Accumulo

Hai ancora dubbi o vorresti ricevere Subito un Preventivo?

Per conoscere i prezzi o solo per ulteriori informazioni, Compila Subito il Form in Basso

Saremo lieti di rispondere alle tue domande e di aiutarti a trovare sempre la migliore soluzione alle tue esigenze!

Acconsento al trattamento dei dati personali * (Privacy Policy)