Caldaia con Accumulo o Caldaia Istantanea

Quando giunge il momento di sostituire la vecchia caldaia per l’acqua calda sanitaria, o sostituire un boiler elettrico, il primo quesito che ci si pone è la scelta della nuova caldaia.
Il mercato oggi propone due soluzioni completamente diverse, le quali hanno ovviamente i loro vantaggi e svantaggi.
Si tratta delle caldaie con accumulo abbinate con le nuove caldaie a condensazione e delle caldaie istantanee, ovvero caldaie murali che producono acqua calda immediatamente su richiesta. La scelta su quale metodo sia il più conveniente ricade su come e quanto viene utilizzata.
Se la scelta dovesse ricadere sulla caldaia a gas con accumulo, il nostro consiglio è quello di optare per capienze superiori ai 60 litri, sotto la quale non ha molto senso sceglierla. Va ricordato che normalmente se si usa poca acqua calda, ma frequentemente, l’usura di questo tipo di caldaia aumenta notevolmente.

Presenza di calcare?

Iniziamo a prendere in considerazione i fattori esterni, ovvero la presenza di calcare nell’acqua. Se l’acqua che esce dai rubinetti arriva da fonti pulite, prive di questo dannoso minerale, è possibile installare il modello istantaneo senza troppi problemi. Il calcare infatti tende a rovinare velocemente questa tipologia di caldaia.

Quanti rubinetti servire contemporaneamente?

La caldaia con accumulo, opportunamente tarata, è quasi indispensabile per famiglie numerose che intendono utilizzare più di un rubinetto alla volta. La caldaia istantanea fatica infatti a soddisfare il fabbisogno di due o più rubinetti contemporaneamente.

Costi e consumi:

In inverno mantenere in temperatura un serbatoio di accumulo ha un costo molto basso, in quanto la caldaia è già in funzione come riscaldamento dell’edificio, ma in estate il discorso cambia. Per restare in temperatura, la caldaia deve funzionare al minimo, salvo poi aumentare i consumi in caso di richieste elevate. Per una famiglia di 3 persone, la caldaia istantanea solitamente è più conveniente, ma richiedere un preventivo ai nostri esperti potrebbe togliere ogni eventuale dubbio.

Comfort:

Chi non ha mai provato a fare una doccia con una caldaia istantanea potrebbe non gradire la variazione di temperatura repentina dell’acqua della doccia, quando magari in cucina si apre il rubinetto del lavandino in contemporanea. Le caldaie con accumulo infatti riescono a mantenere le temperature costanti, aumentando la portata di acqua calda. Le istantanee invece possono dare dei bruschi cambi di temperatura in basso, ma anche verso l’alto.

Riassumendo si possono stilare alcuni pro e contro dei due sistemi:

Perché scegliere una caldaia istantanea:

  • Minori costi di esercizio
  • Acqua calda pronta immediatamente

Perché scegliere una caldaia con accumulo:

  • Migliore comfort e temperature costanti
  • Possibilità di fornire acqua calda a più rubinetti
  • Maggiore durata in presenza di calcare

Caldaie a Condensazione Impianti di Riscaldamento

Hai ancora dubbi o vorresti ricevere Subito un Preventivo?

Per conoscere i prezzi o solo per ulteriori informazioni, Compila Subito il Form in Basso

Saremo lieti di rispondere alle tue domande e di aiutarti a trovare sempre la migliore soluzione alle tue esigenze!

Acconsento al trattamento dei dati personali * (Privacy Policy)