Una soluzione davvero Efficiente per Risparmiare e Avere Acqua Calda a Volontà

Gli scaldacqua a pompa di calore sono una delle migliori soluzioni presenti sul mercato per far abbassare le bollette della luce se montati al posto di uno scaldabagno elettrico tradizionale e possono essere convenienti anche in sostituzione di un boiler a gas. Esistono sia scaldacqua murali, sia più grandi e capienti con un basamento d’appoggio.

Installatore Scaldacqua a Pompa di Calore

Scopriamo subito perché una famiglia media dovrebbe installare nella propria casa uno scaldabagno a pompa di calore per la produzione di Acqua Sanitaria:

 

1. Risparmiare sulle Bollette: La Pompa di Calore è Efficiente

Lo scaldacqua a pompa di calore basa il suo funzionamento su un ciclo di compressione ed espansione del gas R134A. Come in una pompa di calore normale, e come avviene anche nei frigoriferi, questo gas viene compresso mediante un piccolo compressore elettrico e fatto circolare in una resistenza per catturare il calore dall’aria esterna. Successivamente, il gas attraversa una valvola di espansione e cede il calore catturato dall’esterno verso il boiler.

L’energia elettrica assorbita dallo scaldacqua, quindi, non viene utilizzata per riscaldare direttamente l’acqua nel boiler, ma solo per alimentare questo ciclo di compressione ed espansione. Attraverso questo sistema, la pompa di calore riesce ad essere fino a 3 volte più efficiente (COP > 3) di uno scaldabagno tradizionale nello scaldare l’acqua sanitaria.

Il COP, coefficiente di prestazione, di uno scaldacqua a pompa di calore è inferiore rispetto alle pompe di calore utilizzate per il riscaldamento, che solitamente hanno un COP > 4, perché l’Acqua Sanitaria deve essere portata a temperature superiori e in minor tempo.

 

2. Installare uno scaldacqua a pompa di calore è Semplice

Questi sistemi sono realizzati per sostituire completamente i vecchi scaldacqua elettrici o a gas. L’impianto vecchio è quindi completamente riutilizzabile e l’unica scelta da fare è quella di acquistare un sistema con unità esterna, o uno monoblocco, se lo spazio all’interno dell’abitazione ne consente l’installazione.

La capacità di questi sistemi può variare da circa 100 Litri per il modello più piccolo, fino a superare i 300 Litri per quelli più capienti, arrivando così a coprire i fabbisogni di una famiglia media.

Lo scaldabagno in pompa di calore può essere montato all’interno della cantina, del locale lavanderia o in uno spazio della casa non riscaldato. Può prelevare il calore direttamente dal locale stesso, se questo ha una quantità d’aria superiore ai 30 metri cubi, oppure mediante una fonte di aerazione esterna; l’importante in questo caso è che l’aria aspirata non contenga troppa polvere e che la temperatura non scenda oltre i 30 gradi sotto lo zero.

In ogni caso, molto spesso, la pompa di calore per acqua calda sanitaria è dotata di resistenze elettriche di emergenza, per evitare possibili disagi quando le condizioni climatiche sono particolarmente estreme.

 

3. Gli scaldabagno a pompa di calore si abbinano con altri sistemi ecologici

Il vantaggio di installare uno scaldacqua a pompa di calore aumenta considerevolmente se questo viene abbinato ad un altro sistema.

Se viene installato un impianto fotovoltaico, è possibile mettere in comunicazione i due sistemi e far lavorare la pompa di calore sfruttando l’energia elettrica prodotta dall’impianto durante il giorno. In questo caso, il risparmio energetico sarebbe totale e si potrebbe considerare quasi come un sistema di riscaldamento a costo zero. Una pompa di calore assorbe mediamente circa 600 Watt, per cui anche un impianto di modeste dimensioni è in grado di alimentarla senza alcun problema.
Abbinato ad un impianto solare termico invece, si può impostare la pompa di calore in modo che lavori solamente quando necessario, in caso di giornate molto nuvolose o durante la notte. Il risparmio ottenuto da questo abbinamento è comunque da tenere in considerazione.

In mancanza di questi due sistemi, si può sempre integrare il boiler a pompa di calore con una caldaia o termostufa a pellet; i due sistemi andrebbero ad integrarsi perfettamente.

 

3+1. Maggiore sicurezza in casa grazie agli scaldacqua a pompa di calore

Come abbiamo visto in precedenza, gli scaldacqua a pompa di calore recuperano calore dall’ambiente senza bruciare combustibili fossili, utilizzando energia elettrica solo per alimentare il loro sistema simile ad un frigorifero.

Nessun rumore in casa, e soprattutto, se dovessero essere sostituiti anche i fornelli di casa con impianti a induzione, nessun allacciamento con le tubazioni del gas metano.
La sicurezza degli impianti a metano è fuori discussione, ma rimuovere completamente il gas da casa propria fa dormire sonni più tranquilli a tutta la famiglia.
L’assenza di combustione, significa, inoltre, azzerare il rischio di fuoriuscite di monossido di carbonio, un gas letale per l’uomo.

Per scoprire il risparmio che puoi ottenere sulle tue bollette o per richiedere maggiori informazioni sul funzionamento di questo tipo di scaldacqua, visita le seguenti pagine:

Scaldacqua a Pompa di Calore  Fotovoltaico con Pompa di Calore

Hai ancora dubbi o vorresti ricevere Subito un Preventivo?

Per conoscere i prezzi o solo per ulteriori informazioni, Compila Subito il Form in Basso

Saremo lieti di rispondere alle tue domande e di aiutarti a trovare sempre la migliore soluzione alle tue esigenze!

Acconsento al trattamento dei dati personali * (Privacy Policy)