Risparmia sulla Bolletta con l'Efficienza EnergeticaCome risparmiare davvero sulle bollette di luce e gas? Scopri le opportunità offerte da energie rinnovabili ed efficienza energetica

Tra spese correnti e spese impreviste, non è sempre facile fare quadrare il bilancio familiare. Riuscire a risparmiare sulle bollette di luce e gas è fondamentale se si considera che secondo l’Istat le famiglie destinano mediamente ogni mese una larga fetta delle risorse disponibili alla spesa per acqua, elettricità ed altri combustibili. Ecco alcune dritte che possono essere di grande aiuto per ridurre sensibilmente i consumi e vedere una bolletta decisamente più snella. La via maestra è quella delle energie rinnovabili e degli impianti ad efficienza energetica e quella che segue è una breve panoramica sulle opportunità attualmente offerte sul piano dell’ecosostenibilità economica. Ricorda che anche per il 2016 potrai beneficiare dell’ecobonus previsto per gli interventi di riqualificazione energetica con una detrazione Irpef o Ires pari al 65% della spesa sostenuta!

Le grandi potenzialità del fotovoltaico

Un impianto fotovoltaico residenziale o industriale permette di ridurre fino all’80% il costo della bolletta. L’installazione di pannelli fotovoltaici è un’operazione che non richiede interventi strutturali e che non implica particolari interventi di manutenzione se non l’ordinaria pulizia da effettuare due volte l’anno. I pannelli fotovoltaici garantiscono redditività e produttività per almeno 25 anni. Oltre all’abbattimento del costo della bolletta un ulteriore vantaggio è rappresentato dalla possibilità di immettere in rete l’energia elettrica prodotta dall’impianto fotovoltaico, vendendola al Gestore dei servizi energetici che corrisponderà un contributo in denaro.

Il fotovoltaico con batteria: la soluzione ideale per essere indipendenti dalla rete

Un impianto fotovoltaico con batteria rappresenta la soluzione ottimale per azzerare al 100% la componente energia della bolletta. Infatti, grazie ad un innovativo e performante accumulatore, l’energia elettrica prodotta durante il giorno dai pannelli fotovoltaici potrà essere sfruttata anche di notte. Il vantaggio è duplice: l’energia accumulata nella batteria viene lentamente utilizzata all’interno della casa riuscendo a soddisfare tutte le necessità domestiche e l’energia elettrica prodotta in eccesso e non consumata direttamente viene immessa nella rete elettrica.

La pompa di calore per estrarre il calore presente nell’ambiente

Una pompa di calore è un dispositivo in grado di estrarre il calore presente nel sottosuolo, nell’aria e nell’acqua e di indirizzarlo verso gli impianti di riscaldamento domestici. La pompa di calore scalda l’acqua e riscalda l’appartamento utilizzando meno corrente elettrica del gas necessario a scaldare la casa, quindi è molto più efficiente . Scegliendo un impianto fotovoltaico con pompa di calore, i bassi consumi elettrici tipici della pompa di calore si combinano con l’alta efficienza nella produzione di corrente propria del fotovoltaico con un consistente risparmio sulle bollette di luce e gas.

Una caldaia a condensazione: l’efficienza termica e il risparmio in bolletta

Optare per una caldaia a condensazione significa scegliere una caldaia che, rispetto ai modelli tradizionali e oramai obsoleti, riesce ad evitare dispersioni di calore e ad ottenere apprezzabili risparmi in bolletta. Infatti, la caldaia a condensazione sfrutta il calore latente naturalmente presente nei fumi di scarico così preriscaldando l’acqua in ingresso nella caldaia. Si stima un risparmio del 40% in bolletta utilizzando gli impianti di riscaldamento con temperature di esercizio comprese tra 30 e 50 gradi.

L’illuminazione a LED: la tecnologia a LED al servizio dell’ecosostenibilità

Gli impianti di illuminazione a LED stanno diventando i protagonisti delle abitazioni. Le ragioni di questo inarrestabile successo sono presto dette: rispetto alle lampadine tradizionali, le lampade a LED presentano una maggiore durata, un’elevata efficienza luminosa e non inquinano. Lampade e faretti a LED non emettono raggi infrarossi e radiazioni ultraviolette e, soprattutto, permettono di risparmiare fino all’80% sulla bolletta. Il tutto senza riduzioni dell’intensità luminosa e con una durata di vita 50 volte superiore rispetto alle lampade ad incandescenza.

Il solare termico: il sole per l’acqua calda sanitaria

Dotarsi di un impianto solare termico significa migliorare sensibilmente la classe energetica dell’immobile e abbattere come minimo della metà il costo relativo alla produzione di acqua calda sanitaria. Il funzionamento di un impianto solare termico è semplice: l’impianto sfrutta l’energia trasmessa con l’irraggiamento solare per produrre acqua calda. La disponibilità di pannelli a tubi sottovuoto e di pannelli piani vetrati e la possibilità di scegliere tra gli impianti a circolazione naturale con costi di installazione contenuti e gli impianti a circolazione forzata con un migliore impatto estetico permette di individuare il prodotto più in linea con le esigenze familiari.