Abbassare le bollette di luce e gas utilizzando le energie rinnovabili e ad efficienza energetica è la soluzione ideale per ogni genere di consumatore: oltre ad un effettivo risparmio economico, garantito dall’autoconsumo di energia elettrica e termica, l’utilizzo di impianti ad energia rinnovabile consentirebbe di abbracciare l’ecosostenibilità, rendendo i consumatori artefici di una società migliore.

Abbassare le bollette con le energie rinnovabili: il risparmio è guadagno

Le energie rinnovabili costituiscono la risposta immediata per chi cerca di risparmiare sulla bolletta. Infatti, l’energia elettrica o termica prodotta per mezzo di impianti ad energia rinnovabile, ha come fonte primaria il sole, che fornisce energia inesauribile e gratuita. A differenza della corrente somministrata dai distributori tradizionali, quindi, l’energia autoprodotta mediante questi impianti, non deve essere pagata, ma anzi produce un guadagno tangibile, che si trasforma in un reddito senza spese aggiuntive.
La buona notizia è che installare un impianto ad energia rinnovabile oggi, costa molto meno che in passato: grazie alla ricerca, ed alle avanguardie messe in campo dalla tecnologia, il prezzo di un impianto che produce green energy costa il 70% in meno con prospettive di vita che raggiungono la soglia dei 30 anni.

L’attenzione del legislatore all’ecosostenibilità ambientale, inoltre, corre in aiuto delle famiglie che hanno intenzione di riqualificare la propria abitazione dal punto di vista energetico: l’Ecobonus, valido sino al 31 dicembre 2015, prevede detrazioni fiscali sino al 65% per chi riqualifica la propria casa con impianti ad energia pulita, mentre per chi decide di ristrutturarla, migliorandone la classe energetica, è previsto un Ecobonus del 50%. Praticamente, se si ha intenzione di risparmiare, questo sembra essere proprio il momento giusto.

Abbassare le bollette con impianti ad efficienza energetica: cosa significa?

L’efficienza energetica corrisponde alla capacità di utilizzare l’energia prodotta al meglio. Negli ultimi anni quest’espressione è divenuta quasi sinonimo di risparmio energetico, perché ad un utilizzo più consapevole del consumo di energia corrisponde chiaramente uno sfruttamento delle risorse che punta al risparmio. In realtà l’efficienza di un edificio è molto importante per diverse ragioni, prima fra tutte l’assenza di sprechi e l’ottimizzazione dei consumi per mezzo di fonti di energia rinnovabile.

Un’abitazione dotata di una buona efficienza dal punto di vista energetico sarà quindi una casa in cui al risparmio individuale, e riscontrabile sulle bollette bimestrali, corrisponde anche un risparmio più generale in termini di minori livelli di inquinamento.
Ottimizzando la propria abitazione dal punto di vista energetico si potrà ottenere una classificazione energetica migliore che aumenterà esponenzialmente il valore dell’edificio, rendendolo un ottimo capitale in caso di vendita.

Per essere efficienti dal punto di vista energetico puoi scegliere di installare una delle seguenti tecnologie per la tua abitazione, impianto fotovoltaico, di un impianto solare, di un sistema a pompe di calore o semplicemente di un impianto di illuminazione a LED: le soluzioni per l’ecosostenibilità ed il risparmio non mancano. Basta solo decidere quale voler utilizzare.