10 Consigli per Risparmiare sul Riscaldamento e Stare Caldi

Col freddo scendono le temperature e Salgono le Bollette

Vediamo come affrontare i rincari con tante soluzioni “smart” che garantiscono comfort e risparmio sia nel breve che nel lungo termine

Con l’arrivo dei primi freddi il pensiero vola inevitabilmente verso il tanto temuto incremento stagionale della bolletta, attribuibile in parte, con buona pace del consumatore, all’accensione degli impianti di riscaldamento, tenuti ovviamente a riposo durante la bella stagione.

Crisi e buonsenso spingono tutti noi a cercare soluzioni pratiche per risparmiare quà e là qualche watt o qualche metro cubo di gas, con dei piccoli accorgimenti che in ultima analisi si posizionano nel contesto della guerra agli sprechi.

E’ noto infatti che in tanti possiedono abitazioni caratterizzate da un’efficienza energetica nulla o quasi. Ma per fortuna, al giorno d’oggi esistono numerosi interventi di efficientamento energetico in grado di migliorare tale condizione e il risparmio sulle bollette, con tali interventi, è garantito!

Tutto questo associato ad un’oculata gestione del calore prodotto, con installazione e manutenzione di caldaie efficienti e possibilmente di nuova generazione e il mantenimento di una temperatura standard che non si discosti molto dai 20 gradi, garantisce notevoli risparmi senza rinunciare al comfort e al benessere.

Inoltre tenere le temperature troppo alte non fa bene neanche alla salute! Quindi è bene non esagerare con i gradi, soprattutto se in casa sono presenti bambini.

 

Vediamo 10 Utili Consigli Per Risparmiare sulle Bollette

1) Prevenire è meglio che curare: L’importanza della Manutenzione programmata dell’impianto di Riscaldamento

Prima regola è essere previdenti! Non ridursi all’ultimo momento per effettuare la pulizia degli impianti o comunque l’adeguamento degli stessi. Eh si cari miei! Perché un impianto non in perfette condizioni, che necessita di manutenzione o che sia comunque obsoleto, risulta essere anche estremamente dispendioso. E’ opportuno perciò pianificare una pulizia annuale ad esempio della caldaia, delle stufe a pellet, dei termosifoni, o effettuare una prova dei fumi, della stessa caldaia, almeno ogni biennio. Fissare con anticipo la visita di un esperto del settore è un’ottima soluzione per non rischiare di restare incastrati all’interno delle lunghe liste d’attesa di inizio autunno.

Affidarsi a professionisti qualificati è fondamentale, perché la sicurezza di un impianto che brucia combustibile e produce fumi tossici deve essere al primo posto per ogni famiglia italiana.

 

2) Installare Caldaie Efficienti per Risparmiare (e Approfittare delle Detrazioni Fiscali)

In secondo luogo un’ottima iniziativa, sia per i privati che a livello condominiale, sarebbe quella di sostituire il proprio impianto di riscaldamento con uno di nuova generazione, usufruendo delle detrazioni fiscali che agevolano coloro che eseguono questa tipologia di interventi, sulla scia della riqualificazione energetica promossa dallo Stato.

Caldaie a condensazione ad alta efficienza, installazione di termovalvole, pompe di calore di ultima generazione alimentate da batterie ad accumulo, permetterebbero in pochi anni di recuperare l’investimento iniziale, con una componente evidente che riguarda il rispetto per l’ambiente. Sia nel caso dell’installazione di una caldaia a condensazione che in quello dell’acquisto di una caldaia con pompa di calore il risparmio annuale è di almeno il 30%, senza considerare le agevolazioni IRPEF.

Se ci si trovasse dinanzi alla possibilità di un lavoro di ristrutturazione più articolato, si potrebbe pensare anche di installare un sistema di riscaldamento con impianto a pavimento o a pareti radianti, associabile ad una moderna caldaia a condensazione o ad una pompa di calore, che offrono maggiori risparmi proprio con l’utilizzo di sistemi con ampie superfici radianti. Questa tipologia di impianto porterebbe infatti al rilascio di calore dal basso verso l’alto, con un notevole risparmio e una maggiore distribuzione del calore a livello delle stanze, rispetto ai classici radiatori da parete.

 

3) Cappotto Termico e Infissi di Ultima Generazione per evitare Sprechi

Uno dei principali problemi delle case degli italiani è la quasi totale assenza di un isolamento termico adeguato, che porta inevitabilmente alla rapida dispersione del calore generato dagli impianti.

Serve a poco avere un impianto di riscaldamento efficiente se poi il calore viene disperso all’esterno facilmente. E’ quindi consigliabile procedere all’installazione di infissi che siano maggiormente performanti nell’ambito del mantenimento di calore, utilizzando magari doppi vetri, evitando spifferi con l’utilizzo di strutture sigillanti a porte e finestre. A tal proposito è bene procedere all’analisi dei cassoni delle tapparelle, che spesso danno via libera a correnti e spifferi d’aria gelida provenienti dall’esterno, oltre che alla fuoriuscita di calore dall’interno.

Oltre agli infissi, l’applicazione di un isolamento termico (o coibentazione a cappotto termico) sulle pareti esterne all’abitazione può contribuire notevolmente a ridurre le dispersioni di calore e le formazioni di condensa sulle pareti esposte all’esterno.

In questo modo il calore prodotto rimarrà all’interno della casa permettendo notevoli risparmi.

 

4) Imparare a far Arieggiare la Casa in Maniera Intelligente

Ovviamente isolare termicamente la casa non vuol dire che non bisogna far cambiare aria agli ambienti. Anzi, arieggiare la casa è fondamentale per la salute umana e per prevenire formazioni di condensa nella casa e di muffe. Bisogna però effettuare queste operazioni con intelligenza. E’ consigliato quindi aprire tutte le imposte per pochi minuti e non una sola finestra per molto tempo. favorendo un ricircolo più rapido dell’aria, infatti, si riesce ad evitare che mura e mobili si raffreddino. Quindi l’aria viene cambiata in pochi minuti senza raffreddare tutta la casa. Aprendo inparte una sola finestra, ci vorrà molto tempo per far cambiare completamente l’aria, causando il raffreddamento di mura e oggetti nelle stanze.

 

5) Non coprire i Termosifoni!

Altro ottimo consiglio è quello di portare al 100% la prestazione del proprio impianto di riscaldamento, come nel caso dei termosifoni, i quali non devono risultare mai coperti da tende, mobili o abiti posati ad asciugare. Può sembrare un consiglio banale e scontato, ma troppo spesso capita che i termosifoni siano nascosti dietro divani o tende pesanti, andando a disperdere calore verso l’esterno, soparattutto nei casi in cui la parete sia rivolta verso l’esterno. Un ruolo di rilievo è quindi svolto anche dalla parete che si trova immediatamente dietro il termosifone, la quale deve essere isolata al fine di evitare la dispersione del calore all’esterno piuttosto che all’interno, magari installando del materiale isolante o piastre riflettenti..

 

6) Sfiatare l’Aria Presente nei Termosifoni e Regolare le Termovalvole

Il sesto consiglio è rivolto a coloro che possiedono radiatori e termosifoni. E’ d’obbligo infatti farli sfiatare, attraverso l’opportuna valvola se presente o richiedendo l’intervento di un esperto, prima dell’utilizzo, poiché l’aria presente all’interno della struttura pregiudica il corretto funzionamento dell’impianto. Inoltre l’installazione delle termovalvole garantisce un utilizzo ottimale dei termosifoni. Parliamo di valvole che sono in grado di regolare la propria chiusura o apertura in base al raggiungimento o meno della temperatura impostata.

 

7) Evitare di Utilizzare Stufe Alogene

Sono in tanti inoltre coloro che cercano di “rinforzare” il lavoro del proprio impianto di riscaldamento con delle, più o meno grandi, stufette elettriche a resistenza. Assolutamente errato! Poiché questa tipologia di stufe è caratterizzata da consumi incredibilmente elevati, circa il doppio a parità di calore prodotto. Meglio quindi indossare qualche maglione in più o provvedere ad effettuare alcuni interventi tesi ad affinare e migliorare il funzionamento del sistema di riscaldamento principale.

 

8) Termoregolazione Automatica: Calore solo Quando Serve Davvero

Altro ottimo accorgimento è quello di dotare la propria abitazione di una centralina che possa garantire, in modo automatico, la regolazione della temperatura, rilevando i gradi effettivi all’esterno e all’interno della casa e portando ad una generale ottimizzazione dei consumi. La possibilità di programmarla inoltre garantisce un risparmio energetico tangibile, andando a coprire effettivamente solo i periodi di tempo in cui l’immobile risulta abitato. Nel caso in cui questa tipologia di centralina venga installata in un condominio è opportuno munirsi di un sistema di contabilizzazione, che permetta al singolo consumatore di pagare solamente per l’effettivo calore consumato e non secondo una quota forfettaria derivante dai consumi dell’intero immobile. Tale soluzione è ovviamente di assoluta utilità soprattutto per coloro che, tra lavoro e impegni, sono quasi mai fisicamente presenti in casa propria.

 

9) Controllare Frequentemente i Propri Consumi di Luce e Gas Metano

Come penultimo consiglio parliamo di oculatezza e attenzione. Oculatezza nell’utilizzo del proprio sistema di riscaldamento e attenzione rivolta ad un continuo monitoraggio del suo corretto funzionamento, sia dal punto di vista prettamente meccanico che da quello della lettura del contatore. Comunicare al proprio gestore la classica auto-lettura è un buon modo per tenere sotto controllo i consumi, accorgersi di eventuali guasti all’impianto e prevenire spaventi causati da bollette troppo salate e inaspettate!

 

10) Cambiare Fornitore e Passare ad una Tariffa Più Conveniente

Infine è bene dare un’occhiata alle numerose offerte che il mercato libero dell’energia propone, valutando la possibilità di cambiare il proprio fornitore di gas metano, analizzando un panorama che negli ultimi tempi risulta essere fortemente mutato e in continua evoluzione. Il mercato libero dell’energia infatti, dopo avere valutato le esigenze dei consumatori, ha messo a punto differenti profili tariffari che sono in grado di soddisfare le esigenze di ogni tipo di famiglia.

 

Riscaldamento Efficiente  Offerte Luce Offerte Gas Metano